Più incidenti ma meno morti sulle strade. Nel 2016 decurtati 3 milioni di punti dalle patenti

Aumentano gli incidenti, ma diminuiscono i morti sulle strade. Secondo i dati resi noti dalla Polizia stradale e dai Carabinieri, aggiornati al 20 dicembre, nel 2016 c’è stato un lieve aumento del numero degli incidenti (73.836, +0,8 per cento più rispetto al 2015) e delle persone ferite (50.472, +0,7 per cento), ma una diminuzione dei morti sulle strade: nel 2016 hanno perso la vita 1.620 persone, 76 in meno rispetto al 2015 (-4,5 per cento). In calo anche i dati relativi a incidenti e morti sulla strada durante le notti dei fine settimana.

Continua a leggere

Vittime della strada, attivo lo sportello legale dell’associazione BastaUnAttimo

“Quello della sicurezza stradale resta uno dei grandi problemi sociali che il nostro Paese non ha ancora risolto e che non affronta con la giusta determinazione”. Ad affermarlo è Carmelo Lentino, portavoce di BastaUnAttimo, la campagna nazionale sulla sicurezza stradale e contro le stragi del sabato sera, promossa da AssoGiovani e Forum Nazionale dei Giovani, annunciando la nuova iniziativa messa in campo. Continua a leggere

Stragi del sabato sera, riparte Brindo con prudenza: chi beve non deve guidare

Le statistiche dicono che la strada è quella giusta. Ma, in ogni caso, sono ancora troppe le persone che perdono la vita sulle strade. Soprattutto i giovani, che nei fine settimana, di notte, rischiano tantissimo. Nel 2011, in Italia, ci sono state 3.860 vittime, 972 delle quali (25,1 per cento) con un’età inferiore ai 30 anni. Particolarmente pericolose le ore notturne, quando hanno perso la vita 425 giovani, il 43,7 per cento del totale dei decessi under30. Troppi. Ed è per questo che ritorna “Brindo con Prudenza”, l’iniziativa promossa da Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale e Polizia di Stato, in collaborazione con il Silb-Fipe-Confcommercio. Gli obiettivi sono chiari: rendere più sicure le notti dei fine settimana sulle strade italiane e contribuire a diffondere la figura del “guidatore designato”, incoraggiando i ragazzi che frequentano discoteche e locali notturni ad assumere comportamenti di guida prudenti e responsabili, soprattutto durante le festività natalizie.  Continua a leggere

Stragi del sabato sera in calo, scende anche l’abuso di alcol e droga

Purtroppo siamo abituati a dare numeri allarmanti sul cosiddetto fenomeno delle stragi del sabato sera. Così, viene salutato con grande positività l’ultimo responso sugli incidenti stradali che riguardano i  giovanissimi nelle notti di fine settimana. Pur ancora grave, infatti, il fenomeno pare essersi ridimensionato. Ridimensionato o forse semplicemente ampliato per quanto riguarda le fasce orarie.  Continua a leggere

All’uscita dalla discoteca guida “Bob”: lui non ha bevuto neanche una goccia d’alcol

Se bevo non guido, se guido non bevo. Riparte con questo motto Guido con Prudenza, la manifestazione nata nel 2004 allo scopo di diffondere e promuovere in Italia la figura del Bob, ovvero colui che, nelle serate in discoteca con gli amici si impegna a non bere per riportare a casa gli amici in totale sicurezza. Organizzata dalla Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale, in collaborazione con la Polizia Stradale e con l’associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo Silb-Fipe, l’ottava edizione di Guido con Prudenza prenderà il via nel week end del 16 e 17 luglio e terminerà dopo un mese coinvolgendo i locali notturni di quattro zone d’Italia: riviera romagnola, Versilia, litorale romano e litorale campano a sud di Napoli. Continua a leggere

Parte On the Road 2011, i giovani vanno sulle strade con gli agenti

Affiancheranno gli agenti di polizia locale per vedere con i propri occhi, e raccontare ai propri coetanei, i tanti pericoli che ci sono sulle strade. Loro sono 15 ragazzi delle scuole superiori delle province di Bergamo e Milano (ci sono anche due studenti provenienti dalla Francia) che scenderanno sulle strade per On the Road 2011, il progetto educativo che coinvolge ben 20 Comuni delle due province lombarde. Continua a leggere

L’Aquila, taxi gratis per combattere le stragi del sabato sera

Ogni fine settimana le cronache sono piene di incidenti mortali. Proprio per contrastare le stragi del sabato sera L’Aquila ha pensato a una nuova iniziativa: i taxi gratis al sabato sera. L’iniziativa durerà fino al 25 giugno ed è inserita nell’ambito del progetto di promozione della sicurezza stradale chiamato Provincia sicura al 100%. Continua a leggere

Stragi del sabato sera, dal 9 luglio
riparte “Nontuttoinunanotte”

Ripartirà il 9 luglio, sempre dalla provincia di Biella, “Nontuttoinunanotte”, il progetto itinerante per la sensibilizzazione contro gli effetti della guida in stato di ebbrezza. L’iniziativa mira a informare i ragazzi che frequentano locali notturni, aspettandoli all’esterno, in un ampio gazebo. Il progetto, che in passato aveva già fatto tappa a Novara e nella Bergamasca, torna così nel Biellese, provincia già visitata ad aprile e maggio. In quel caso più di mille giovani decisero di fermarsi per saperne di più sulle sanzioni relative alla guida in stato d’ebbrezza e sul bere consapevole. Moltissimi anche quelli che decisero di sottoposti all’alcoltest. Continua a leggere

Sicurezza stradale, venerdì 2 luglio
la prima notte “On the Road”

Sarà una notte diversa dal solito per gli otto ragazzi che partecipano al progetto “On the Road 2010”, di cui abbiamo già parlato su Stradafacendo (clicca qui per leggere l’articolo). Venerdì 2 luglio, fino all’alba, i giovani studenti affiancheranno gli agenti della Polizia locale nelle attività di controllo e pattugliamento. I ragazzi coinvolgeranno i loro coetanei e amici, alimentando così la creazione di una coscienza comune in merito alla sicurezza stradale e all’abuso di alcol e droghe. Ma l’invito a scendere in strada con loro, venerdì notte lungo alcune principali arterie della Bergamasca e del Milanese, è rivolto a tutti gli under 30. Continua a leggere

Sicurezza stradale, “On the Road”
i giovani diventano vigili

Pattugliamento, accertamenti, rilevazione degli incidenti e molto altro ancora. Attività che fanno parte della quotidianità delle Forze dell’ordine e che ora diventeranno la normalità anche per otto ragazzi e ragazze under 20. Per cinque settimane, infatti, i giovani affiancheranno gli agenti della Polizia Locale delle province di Bergamo e Milano in quella che è l’edizione 2010 di “On the Road”, il progetto nato con lo scopo di avvicinare le nuove generazioni all’operato delle Forze dell’ordine e di diffondere la cultura della sicurezza stradale e della legalità. Continua a leggere