In vacanza in Slovenia e Croazia, tra vignette e traffico ecco cosa si deve sapere

È uno dei tratti più trafficati d’Italia, soprattutto d’estate. Con le vacanze, l’autostrada A4 tra Padova e Trieste si riempie di auto dirette in Slovenia, in Croazia o verso i Paesi dell’Est Europea. Quest’anno, come spiega Viabilità Italia, si prevede traffico intenso verso la Slovenia nei fine settimana del 26-28 luglio, 2-4 agosto e 9-11 agosto, mentre il controesodo è previsto nei weekend del 23-25 agosto e 30 agosto-1 settembre. Chi è diretto in Slovenia deve sapere che per circolare sulle autostrade e sulle superstrade deve esporre sul parabrezza la vignetta che dimostra l’avvenuto pagamento del pedaggio.  Continua a leggere

Come alleggerire il traffico sulla A4? Ci vorrebbe un’autostrada viaggiante

Una nuova relazione ferroviaria di “autostrada viaggiante”, ossia camion completi trasportati su vagoni speciali da Brescia, dal terminal di Ospitaletto, fino ai confini alpini ad Est, o addirittura oltre, fino in Slovenia. È questo il futuro secondo Alot, l’Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica, che nell’ambito del progetto Transitecs, cofinanziato dal Programma europeo “Alpine Space”, ha avviato uno studio sulle relazioni di trasporto più rilevanti in base ai dati di traffico alpino da e per l’Est Lombardia. Alot pensa così di aver individuato le aree in grado di offrire le maggiori potenzialità per lo sviluppo di nuove relazioni ferroviarie, come opportunità di trasferimento modale, e di riduzione del traffico veicolare. Continua a leggere

La Slovenia abbatte tutti i caselli, in autostrada solo con le vignette

In Slovenia non ci sono più caselli autostradali e per circolare in autostrada è necessario acquistare una “vignetta”, proprio come avviene in Austria e Svizzera, cioè un bollino autostradale di avvenuto pagamento del pedaggio. Come acquistarla? Per facilitare il soggiorno dei turisti italiani, il Governo sloveno ha preparato un decalogo in lingua italiana, consultabile via Internet, su come munirsi di bollino autostradale. Continua a leggere

Sicurezza e mobilità sostenibile, martedì un incontro a Brescia

Il progetto “Sol – Save Our Lives. A Comprehensive Road Safety Strategy for Central Europe”, che coinvolge otto Paesi europei e punta a promuovere una mobilità sostenibile, ad aumentare la consapevolezza sui problemi sulla sicurezza stradale e a contribuire al raggiungimento di una maggiore qualità delle condizioni di vita, arriva in Lombardia. La prima tappa italiana dell’iniziativa sarà la sede della Provincia di Brescia, che martedì 24 maggio ospiterà un tavolo di lavoro al quale prenderanno parte la Regione Lombardia, Enti locali e associazioni di categoria operanti nelle province di Brescia, Bergamo, Mantova e Cremona con l’obiettivo di supportare il coordinatore italiano del progetto, l’Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Aolt, nella promozione e nello sviluppo dell’iniziativa nell’Est Lombardia. Continua a leggere

Bagni sporchi e market cari, troppe carenze nelle stazioni di servizio

Bagni sporchi, barriere architettoniche, market poco conveniente e privo di prodotti essenziali come il kit di pronto soccorso: sono queste le ragioni che hanno fatto bocciare la “Piani d’Invrea Sud”, sulla A10 Savona-Genova, tra Varazze e Arenzano. La stazione di servizio è l’unica tra le nove testate nel nostro Paese a non aver superato l’indagine EuroTest condotta dall’Aci, con la collaborazione di altri 17 Automobile Club internazionali, in 11 Paesi europei. Un’analisi che ha permesso di monitorare lo stato di 77 stazioni autostradali in tutta Europa. Il quadro emerso non è idilliaco: nessuna ha ottenuto il massimo dei voti e sei (tra cui quella sull’A10) non hanno superato l’esame. L’analisi ha riguardato gli impianti di rifornimento, i servizi igienici e i punti vendita collegati alle compagnie petrolifere: eventuali aree commerciali di altri marchi non sono state oggetto di test. Continua a leggere

Dalla Slovenia l’ultima supercar: volerà a 400 chilometri all’ora

L’Italia insidiata dal ruolo di costruttore principe di supercar. La concorrente di Ferrari, Pagani, Bugatti e Lamborghini arriva infatti dalla Slovenia. Si chiama Equilibrium Shayton il nuovo marchio che promette automobili da sogno. Un bolide in grado di volare a 400 chilometri all’ora e di arrivare da 0 a 100 km/h in appena 2.9 secondi e da 0 a 200 km/h in soli 8.5 secondi. La sua velocità l’avvicina alla SSC Aero, supercar americana prodotta dalla Shelby Super Cars e detentrice del record di velocità stradale con 412 km orari, e alla Bugatti Veyron, che aveva il record precedente (sempre oltre i 400 all’ora). Continua a leggere

“Tagliare le accise”: lo chiedono consumatori e distributori

Con il prezzo dei carburanti alle stelle (anche oggi i listini sono stati ritoccati verso l’alto) si alza a gran voce la richiesta al governo di tagliare le accise. “È indispensabile mettere mano alla leva fiscale per ridurre la pressione del prezzo dei carburanti”, hanno affermato Luca Squeri, presidente della Figisc, e Stefano Cantarelli, presidente dell’Anisa, le associazioni che raggruppano i gestori, rispettivamente, degli impianti di distribuzione della rete stradale e della rete autostradale, aderenti a Confcommercio. Continua a leggere

Tav tra Trieste e la Slovenia,
scelto il tracciato definitivo

È stato scelto il tracciato della Tav che collegherà Trieste a Divaccia, in Slovenia. Martedì i viceministri dei due Paesi interessati, Roberto Castelli e Igor Jakomin, affiancati dal coordinatore del progetto prioritario 6 della Commissione europea, Laurens Jan Brinkhorst, e dall’assessore ai Trasporti del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, hanno infatti condiviso, con la firma di un trattato di cooperazione, il tracciato della Tav e il relativo cofinanziamento della progettazione, che verrà realizzata nei prossimi tre anni. Continua a leggere

L’allargamento a Est dell’Unione Europea uccide le imprese friulane

Prendendo spunto dall’articolo pubblicato il giorno 12 settembre su Il Giornale a firma del presidente di Conftrasporto Paolo Uggè e riguardante l’economia friulana con particolare riferimento al settore dell’autotrasporto merci, come Camera di Commercio di Udine sottolineiamo che l’intervento ha inquadrato perfettamente il problema. L’allargamento a Est dell’Unione Europea, deciso e realizzato certamente in maniera frettolosa, non ha tenuto conto delle disparità fiscali che, a distanza di sei anni, ancora permangono tra vecchi e nuovi Stati comunitari. L’effetto è sotto gli occhi di tutti e la Cciaa udinese si è messa in prima linea per cercare di risolvere una situazione complessa, su cui è necessario intervenire con immediatezza ed efficacia. Continua a leggere

Esodo di Ferragosto sotto l’acqua,
picchi di traffico su A1, A14 e A4

Quello di Ferragosto sarà un weekend di traffico intenso. Milioni di veicoli si muoveranno, prevalentemente sulla direttrice Nord-Sud, per raggiungere le località di villeggiatura, ma ci saranno anche tante auto che si metteranno in autostrada per rientrare in città. Ferragosto, però, non sarà caratterizzato da sole e caldo: i temporali hanno infatti determinato un forte calo delle temperature al Nord. Come informa la società Autostrade, nel weekend le punte più alte di traffico si registreranno sull’A1 (in direzione Napoli) e sull’A14 Adriatica (verso Ancona), ma anche nei tratti liguri, verso le riviere di Ponente e Levante e sull’A4 in direzione Venezia. Continua a leggere