Gasolio per i camion e contributo per i taxi, cambiano le regole in Sicilia

Buone notizie per gli autotrasportatori e i taxisti siciliani. Il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, quale assessore alle Attività produttive ad interim, ha firmato un decreto che prevede norme di semplificazione, liberalizzazione e riordino del settore dei carburanti. La notizia viene riportata dal portale Blogsicilia.it. In particolare, il decreto dà la possibilità alle aziende di autotrasporto e ai cantieri di installare serbatoi di gasolio fino alla capienza di 9 metri cubi con una semplice comunicazione denominata “Scia” senza attendere il parere dei vigili del fuoco, come già avviene nel resto d’Italia.  Continua a leggere

Porti della Sicilia sud-orientale: per il futuro potenziamento e intermodalità

È stato perfezionato il protocollo d’intesa che prevede interventi finalizzati al potenziamento commerciale e del trasporto intermodale delle merci nel Quadrante sud-orientale della Sicilia. Il documento, pubblicato sul sito del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, impegna il Ministero stesso, nell’ambito del programma “PON Reti e Mobilità 2007-13”, ed alcuni enti territoriali della Sicilia, quali la Regione, le autorità portuali di Augusta e Catania e la società di gestione dell’interporto di Catania, a finanziare, monitorare e verificare la realizzazione di importanti infrastrutture, portuali e interportuali, per lo sviluppo della logistica e lo scambio commerciale verso la Sicilia sud-orientale. Continua a leggere

L’autostrada Siracusa-Gela sarà completata: l’Europa trova 200 milioni

Il commissario europeo per la politica regionale, Johannes Hahn, ha confermato la decisione della Commissione di destinare 196,8 milioni di euro all’Italia per completare le rimanenti tratte dell’autostrada Siracusa-Gela, un’arteria di importanza vitale per la Sicilia meridionale. La sovvenzione proviene dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr). ”Questo progetto”, ha detto il commissario europeo, “è un ulteriore esempio positivo del valore aggiunto dell’Ue sul campo: la nuova tratta autostradale contribuirà a migliorare le condizioni di vita della popolazione, abbattendo drasticamente i tempi di percorrenza e aumentando la competitività della Regione”.  Continua a leggere

A ottobre il Giro d’Italia Automobilistico: partenza da Torino, arrivo in Sicilia

Si delineano i contorni del percorso del Giro d’Italia Automobilistico 2012. La gara si svolgerà da martedì 23 a domenica 28 ottobre e si articolerà in sei giorni e cinque tappe. Torino sarà il cuore di tutte le fasi iniziali, dalle verifiche dei concorrenti, alla conferenza stampa, alla cerimonia di partenza. Biella e Franciacorta saranno le sedi della prima tappa. Franciacorta e San Marino i poli della seconda giornata di gara. San Marino e Vallelunga la terza. La successiva quarta sarà una sorta di semitappa da Vallelunga a Catania, via mare. Il percorso della quinta e conclusiva giornata di gara si snoderà da Catania a Palermo.  Continua a leggere

Nubifragi in Sicilia, disagi per aerei e ferrovie. Rallentamenti sulla A19

Il maltempo sta mettendo in seria difficoltà la Sicilia. A causa di violenti nubifragi, con allagamenti e frane, si stanno registrando notevoli disagi. I problemi maggiori nei collegamenti ferroviari e aerei, con l’aeroporto di Catania Fontanarossa che è stato chiuso mercoledì sera a causa della forte pioggia; i voli sono stati dirottati sugli scali di Palermo e Lamezia Terme. Una frana ha provocato l’interruzione della tratta ferroviaria Siracusa-Catania, all’altezza di Sortino, mentre l’allagamento dei binari ha costretto a interrompere il traffico sulla Palermo-Catania, all’altezza di Bicocca, e nei pressi di Fiumetorto, a Termini Imerese.  Continua a leggere

Sciopero dei Tir, in Sicilia denunciate sei persone per sequestro di persona

Camionisti costretti con la forza a “partecipare” agli scioperi. Autisti letteralmente sequestrati, come aveva raccontato a Stradafacendo l’amministratore delegato di un’azienda di autotrasporto del Nord Italia (clicca qui). Non sono esagerazioni, visto che ora la polizia ha identificato e denunciato per sequestro di persona sei uomini. I fatti risalgono alla scorsa settimana nei momenti caldi dello sciopero in Sicilia. I sei denunciati hanno un’età compresa tra i 19 e i 40 anni, e quattro di loro hanno precedenti penali per furto, truffa, violenza contro la persona e associazione mafiosa. Secondo le ricostruzione il gruppo di sequestratori avrebbe bloccato un autotrasportatore di 37 anni in contrada Ponte Olivo, a 10 chilometri da Gela (in provincia di Caltanissetta), sulla strada per Catania. Continua a leggere

Sciopero dei Tir in Sicilia, benzina finita a Palermo. Ferito un manifestante a Enna

Continua anche oggi, giovedì 19 gennaio, il blocco dei Tir in Sicilia, un’isola che ormai deve viaggiare a piedi, o quasi. A Palermo questa mattina è praticamente finita la benzina nei distributori. Solamente poche stazioni di rifornimento hanno delle scorte e si registrano lunghe code nei pochi distributori aperti. Come in via Sciuti con le auto incolonnate a partire da viale delle Magnolie, dove è impossibile il transito. Due vigili, spiega l’Ansa, stanno cercando a fatica di far transitare i bus. Ci sono disagi anche in altre zone della Sicilia.  Continua a leggere

Sciopero in Sicilia, l’ira dei pendolari: “Un sopruso, non si può bloccare la mobilità”

“La protesta è lecita. Ma bloccare la mobilità degli altri no”. È questo uno dei passaggi di un comunicato diffuso da Giacomo Fazio, presidente del Comitato Pendolari Sicilia, che si dissocia apertamente dallo sciopero in corso in questi giorni sull’isola. “Non c’è nulla di eroico nell’operazione chiamata maldestramente “Vespri Siciliani”. Stiamo registrando il sopruso di una piccola minoranza ai danni di tutti gli altri siciliani. Poche centinaia di persone che con arroganza occupano i binari, rischiando di essere investiti e mettendo a dura prova l’incolumità di tanti ferrovieri e passeggeri”, spiegano i pendolari. Continua a leggere

Tir fermi in Sicilia, il Pd: “Quello che sta accadendo non aiuta a risolvere i problemi”

“Le proteste dei Tir in Sicilia, che stanno causando gravi disagi alla popolazione per il blocco di strade, porti, ferrovie, riguardano rivendicazioni che vanno ben oltre i problemi dell’autotrasporto e coinvolgono altre categorie di lavoratori. Per questo motivo i rappresentanti degli autotrasportatori a livello nazionale non riconoscono le proteste siciliane di questi giorni”. Lo dice Matteo Mauri, responsabile trasporti del Pd.  Continua a leggere

Cane randagio tagliò la strada al centauro, i familiari chiedono i danni al Comune

Può essere un’amministrazione pubblica, in questo caso il Comune, responsabile di un incidente stradale? La risposta è naturalmente sì, ma la colpa va anche dimostrata. E non sarà così immediato dimostrare per i familiari di un motociclista 28enne, morto nel 2007 in seguito a un incidente stradale avvenuto nel Foggiano, la responsabilità del Comune di Sciacca, in Sicilia.  Continua a leggere