Dalla “prima volta” alla vittoria dello scudetto, ecco i ricordi più belli legati all’auto

Maledetta auto, che mi fai innervosire quando stiamo insieme in coda. Benedetta auto, che mi fai tornare alla mente ricordi favolosi. Già i ricordi. È proprio questo il tema di un sondaggio realizzato da Facile.it, il comparatore italiano di assicurazioni. Il sito ha chiesto a circa mille utenti qual è il ricordo più bello legato all’auto. Sono tantissimi, il 42 per cento, quelli che associano la macchina al “più bel viaggio” della vita. Una percentuale che sale fino al 44,6 per cento tra le donne. Ma in auto si sono verificati altri splendidi avvenimenti. Al secondo posto nella classifica dei momenti importanti vissuti in auto, c’è quello in cui si è saputo di aver trovato lavoro (15,7 per cento).  Continua a leggere

Il Kamasutra in auto diventa Kar_masutra: una 500 speciale è l’ultima provocazione di Lapo

C’è chi ci prova a fare il Kamasutra in auto. C’è chi ci riesce, ma c’è anche chi si accontenta di posizioni più semplici. Dal Kamasutra in auto al Kamasutra sull’auto il passo non è così breve. Ma c’è chi, come Lapo Elkann, non si fa intimidire. Così, sul suo profilo Instagram, ha postato un’immagine di una Fiat 500 decisamente particolare. Sulla carrozzeria ci sono infatti le posizioni del Kamasutra.  Continua a leggere

Stanno in auto per quasi sei anni, ma cosa fanno gli italiani? Cantano, si truccano e fanno l’amore

Cinque anni e sette mesi. È questo il tempo che gli italiani passano in auto nel corso della vita. Tantissimo. Il dato emerge da un’indagine di Csa Research, “La mia vita in auto”, resa nota da Citroen al Salone dell’auto di Parigi. La ricerca ha preso in esame i comportamenti in auto in sette Paesi europei (Germania, Francia, Italia, Polonia, Portogallo e Regno Unito). Gli italiani trascorrono molto tempo in auto (3 anni e sei mesi come guidatore e più di due come passeggero), più della media europea che è di 4 anni e 1 mese. Ma cosa fanno a bordo?   Continua a leggere

Autostrada a luci rosse, moglie e marito fanno sesso nell’area di sosta: 20mila euro di multa

La passione costa cara. Ventimila euro, a conti fatti. Ma in fondo, ai due coniugi che la polizia stradale ha beccato in intimità in autostrada è andata bene, perché il “conto” poteva essere decisamente più salato. I due sono stati sorpresi in pieno giorno in un parcheggio sull’A26 a Verbania, a una trentina di chilometri da casa. Troppi. Così la coppia, lui di 37 anni e lei di 31, ha deciso di non aspettare di varcare la soglia della loro abitazione e si è fermata nell’area di servizio. Continua a leggere

Un drone filma il sesso in auto: nei guai un pensionato cliente di una prostituta

Alla fine è stato dichiarato non colpevole di atti osceni in luogo pubblico, ma se l’è vista decisamente brutta un pensionato di 75 anni residente a Oklahoma, negli Stati Uniti. L’uomo era stato ritratto mentre era appartato nella sua auto con una prostituta. Era stato così segnalato dalla polizia insieme con la donna. Continua a leggere

Sesso in auto, ma con la macchina a noleggio: Roma scopre il car sex to go

L’auto a noleggio è di moda. Ci sono le Cinquecento del servizio Enjoy di Eni, le Car2Go e altri veicoli. Così a Roma hanno pensato di mettere un po’ di pepe nel noleggio. Ossia? L’ultima follia degli amanti romani sarebbe, secondo il sito affaritaliani.it, “il car sex to go, ovvero l’amore nei parcheggi o in prossimità dei parchi all’interno dell’automobile non di proprietà, ma noleggiata”. Continua a leggere

Fanno sesso nell’auto della polizia, in carcere una coppia di amanti focosi

Fare sesso in auto è una pratica decisamente diffusa. Si deve però fare molta attenzione all’auto che si sceglie. La 29enne Heather e il 33enne Travis per esempio sono finiti in carcere perché sorpresi in teneri atteggiamenti sui sedili posteriori di un’auto della polizia. La loro macchina del resto era sotto sequestro. I poliziotti li avevano fermati a Gillett, nel Wisconsin, poiché il conducente era sotto l’effetto di alcol. I focosi amanti hanno pensato così di trasformare in alcova l’auto della polizia che li stava portando alla centrale per accertamenti. Continua a leggere

Si schianta in auto mentre fa sesso con la moglie: lei muore, lui finisce in carcere

Prima il concerto, poi quella follia in auto, un rapporto sessuale con il veicolo in corsa. È finita in tragedia l’avventura di una coppia residente nel Sud della Florida. Matthew Notebaert, il marito 30enne, è finito dietro le sbarre. La moglie Amanda è morta. Un dramma che ha coinvolto direttamente anche i due figli della coppia di 9 anni e 7 mesi. Quello che all’inizio sembrava solo un incidente stradale si è rivelato un’incredibile atto di follia della coppia: l’uomo è stato infatti trovato semivestito nell’auto, così come la moglie, nuda dalla vita in giù.  Continua a leggere

Sesso in limousine per l’ex vampiro Robert Pattinson: nelle sale Maps to the Stars

Bello e tenebroso, idolo delle teenager per il suo ruolo di vampiro nella saga Twilight, l’attore londinese Robert Pattinson per rilanciare la sua stella che si stava forse un po’ offuscando punta ora su un pellicola forte in cui interpreta un affascinante autista di limousine, che intrattiene le sue clienti facendo con loro sesso selvaggio in auto. E pensare che con la sua prima fiamma, la vampirella Kristen Stewart, Robert era diventato il fidanzatino che ogni madre avrebbe voluto per sua figlia. Continua a leggere

Sesso in auto, camporella nemica del verde: prati rovinati e boschi distrutti

Appartarsi con la compagna o il compagno in un luogo isolato, protetti dalla vegetazione, la cosiddetta camporella, non è una pratica gradita ai contadini e ai giardinieri, che si vedono i campi rovinati dagli pneumatici delle auto. Negli Stati Uniti alcuni vivaisti e associazioni ambientaliste si sono trovati a fare però una battaglia opposta. L’autorità ha infatti abbattuto tutta la vegetazione per rendere più sicuro quello che da tempo era diventato uno dei parcheggi dell’amore, collocato all’interno di un frequentatissimo parco. Senza alberi l’area è stata trasformata da un bel giardino alberato a un deserto e così ora anche di giorno nessuna famiglia vi si reca più per fare i tradizionali pic-nic. Continua a leggere