Autostrade scontate per i Tir che inquinano meno: così si può difendere l’ambiente

Uno sconto sulle tariffe autostradali concesso a chi ha tir meno inquinanti, per incentivare realmente le imprese di autotrasporto a riammodernare le flotte, sostituendo i vecchi Euro1, 2 o 3 con mezzi di ultima generazione, capaci di tagliare le emissioni (oltre che i consumi). A chiederlo, dal tavolo della tavola rotonda organizzata nella sede della Scania di Trento in occasione de “I giorni del Re”, come è stato intitolato l’evento organizzato  per celebrare i 50 anni del leggendario motore V8, è stato Massimo Marciani, presidente del Freight Leaders Council, associazione che riunisce
importanti player della logistica. Continua a leggere

Tra moglie e marito non mettere il… camion. Coppia si sfida per scoprire chi guida meglio

Tra moglie e marito non mettere il dito, recita un celebre proverbio che invita a non mettersi in mezzo a una lite tra coniugi dove entrambi chiedono a un amico di esprimere un parere su chi ha torto e chi ragione. Tra moglie e marito metti un camion potrebbe invece essere lo slogan per presentare lo “scontro” fra una coppia trentina pronta a “sfidarsi” per stabilire chi dei due è più bravo al volante. Loro sono Eva Del Marco, 38 anni, e Alberto Fontanari, 42, coppia residente in provincia di Trento, e sabato 4 maggio aTrento si affronteranno per giocarsi il titolo di “Migliore conducente di veicoli industriali d’Italia” nella finale nazionale della Scania Driver Competitions, gara dove i concorrenti dovranno dimostrare la propria abilità non solamente in termini di manovre, ma anche di sicurezza e sostenibilità ambientale. Continua a leggere

Il re della Strada? Scania organizza una gara per eleggere il camionista più sicuro e “verde”

Chi è il re della strada? Per Italscania non c’è dubbio: è il motore V8 che celebra i 50 anni di vita. Ma il re della strada è anche il migliore autista d’Italia, dal punto di vista della sicurezza e sostenibilità, che Scania celebrerà, insieme al proprio “supermotore”, il 4 e 5 maggio a Trento con un weekend di festa ma anche di competizione, attraverso una gara per determinare proprio  il “re dei camionisti”. Una gara destinata ad attirare a Trento moltissimi autotrasportatori a caccia del titolo, ma anche migliaia di semplici appassionati per i quali sono stati allestiti un museo inedito dedicato alla storia del V8 e un’esposizione dei migliori veicoli storici e decorati. Continua a leggere

E-commerce, la rivoluzione che cambierà il modo di acquistare le merci. Ma anche di trasportarle

L’e-commerce apre nuove strade non solo a chi deve vendere i propri prodotti ma anche a chi li trasporta. Le enormi potenzialità di crescita previste in Italia, dove la percentuale di chi acquista on line sé di circa il 43 per cento contro l’82 per cento della Germania, lasciano infatti prevedere a breve anche in un forte aumento dei servizi di trasporto misto. Per raccogliere la sfida occorre  però  “connettersi” e fare i conti con le novità  introdotte dall’”era  big-data” (fra algoritmi capaci di trattare montagne di variabili in poco tempo  e nuove capacità di collegare fra loro le informazioni sugli interessi di un cliente rispetto a quelli di milioni di altri, con  dati provenienti sulla navigazione di un utente, sui prodotti che ha scelto di guardare o che ha acquistato) e dell’intelligenza artificiale e per fare questo bisogna investire in innovazione. Continua a leggere

Cinquanta nuovi tir “puliti” per la Corsi: l’autotrasporto tutela l’ambiente con i fatti

Ottant’anni è un’età in cui molti pensano al passato. Francesco Corsi, fondatore dell’impresa di autotrasporti Corsi S.p.a, uno che dalla cabina di guida del suo “Leoncino” con il quale trasportava scarpe in tutta Italia ha visto “nascere le autostrade in Italia”, a 80 anni  ama guardare invece al futuro. Soprattutto a quello dei giovani ai quali, dall’ufficio dal quale guida con grinta da ragazzino l’azienda di famiglia, ha deciso di contribuire a lasciare un ambiente possibilmente migliore. Rinnovando la propria flotta di mezzi, sostituendo quelli più vecchi e inquinanti con tir di ultimissima generazione progettati e realizzati per difendere con i fatti e non solo con bellissimi slogan la sostenibilità ambientale. Dimostrando, una volta di più quanto il mondo dell’autotrasporto sappia essere in prima fila nella tutela ambientale. Continua a leggere

Firenze, è partito a bordo dei camion Scania il viaggio verso una città sempre più verde

Firenze ha molti colori: il marroncino della pietra bigia e della pietra forte, venata di giallo azzurrino, il grigio luminoso della pietra serena, usate dal Medioevo al Rinascimento per edificare splendidi palazzi; il bianco e il rosso del giglio simbolo della città, ma anche il viola delle sue bandiere sportive…. Nel futuro della città di Dante c’è però chi vede molto più verde. Come per esempio gli organizzatori del convegno, promosso dal Comune, dal titolo “Green Mobility. Verso una Firenze più verde” che ha visto fra i protagonisti i responsabili Scania, arrivati anche nel capoluogo toscano per testimoniare la possibilità concreta di dare vita ad un sistema di trasporto sostenibile. Continua a leggere

Consegne merci notturne? Il camion mette il “silenziatore” e il sonno è assicurato

La notte è fatta per dormire, meglio se di un sonno profondo, non disturbato o peggio ancora interrotto da rumori provenienti dalla strada, magari dal sordo rumore del motore diesel di un camion che si è fermato proprio sotto la finestra della stanza da letto per scaricare le merci. Contribuire a garantire il miglior riposo a chi sotto casa ha attività che “lavorano” anche di notte è l’ultima “missione” di Scania che ha deciso di sperimentare consegne notturne silenziose utilizzando veicoli ibridi. Continua a leggere

Tutto quello che avreste voluto sapere sui Tir che possono guidare verso un futuro meno inquinato

Tutti i protagonisti del settore dei trasporti che vogliono davvero guidare il cambiamento verso un futuro sostenibile hanno un appuntamento da non perdere: è quello fissato per giovedì 21 febbraio alle 15.30 a Verona nello stand allestito da Scania all’interno di Transpotec 2019 dove sarà “esposta” e “raccontata”  la gamma di soluzioni a carburanti alternativi più ampia di sempre. Un vero e proprio “viaggio” attraverso nuove soluzioni per il trasporto  in grado di soddisfare ogni esigenza operative dei clienti, sia che si parli di lungo raggio sia  di applicazioni speciali, distribuzione, trasporto pubblico o cava cantiere, da compiere nel  maxi  spazio espositivo di 1.800 metri quadri dove verranno messi in mostra  tutti veicoli di nuova generazione, con un’area interamente dedicata ai motori, mentre nell’area esterna   due veicoli saranno a disposizione per una prova. Continua a leggere

Transpotec 2019, per capire come guidare i trasporti in un futuro più pulito sicuro

Il “dopo Sistri”, ovvero cosa accadrà dopo la cancellazione del “vecchio” sistema elettronico per la tracciabilità dei rifiuti, costato montagne di denaro e di fatto mai entrato in funzione, e dopo la decisione del governo di svoltare completamente pagina realizzandone uno nuovo che possa finalmente assicurare il controllo dei rifiuti più pericolosi. E poi la sostenibilità ambientale dei mezzi di trasporto, con le novità apportate dalle nuove tecnologie; la formazione professionale; la sicurezza sulle strade. Sono alcuni dei temi, più attuali e importanti e per il mondo dell’autotrasporto, al centro del Transpotec 2019, il Salone dei trasporti e della logistica in programma dal 21 al 24 febbraio a Verona il Salone dei trasporti e della logistica. Continua a leggere

Fate “scaricare” alle imprese il 250% del costo d’acquisto dei Tir e l’autotrasporto ripartirà

Esistono incentivi e incentivi: alcuni capaci di muovere appena i mercati altri di mettere il turbo alle compravendite. A quest’ultima categoria appartiene di diritto un iperammortamento del 250%, come quello introdotto nella legge di Stabilita e in vigore per tutto il 2018 per favorire l’acquisto di muletti, ovvero i carrelli elevatori (ma anche altri beni) scaricando ai fini fiscali il 150% in più del valore di acquisto e portando in ammortamento non il 100%, ma il 250%. Continua a leggere