Cara Ryanair, l’Italia non è più quella del ventennio fascista, i lavoratori hanno dei diritti

“Forse dovremmo spiegare a Ryanair che l’Italia non è più quella del ventennio fascista e che lo sciopero è un diritto riconosciuto dalla nostra Costituzione repubblicana, di cui possiamo eventualmente mandare una copia al signor O’ Leary per colmare eventuali sue sue lacune in materia. Ad affermarlo è stato Michele Meta, presidente della Commissione Trasporti della Camera dei deputati. Che ha detto di apprezzare gli investimenti internazionali e di volerli incoraggiare, nel caso del trasporto aereo anche con fondi pubblici, ma di non accettare di mettere in discussione i diritti dei lavoratori. Continua a leggere

Caos bagagli a mano, troppi furbetti in aeroporto. Ryanair: “Le verifiche saranno più severe”

Chiudi un occhio di qua, chiudilo di là e il caos è servito. Sono troppi i passeggeri che cercano di imbarcarsi su un volo con bagagli a mano decisamente troppo ingombranti. Ma d’ora in avanti il personale sarà più rigido. Perché tra liti con hostess e steward, oltre che con gli altri passeggeri, e tempo perso per cercare posto nelle cappelliere i voli partono in ritardo. Ryanair dice stop. Chi non rispetterà le regole sarà costretto a far caricare il bagaglio in stiva, ovviamente pagando. Oppure resterà a terra.  Continua a leggere

Con Ryanair volano anche gli utili. La compagnia alza le previsioni di traffico

Di volare basso proprio non ne ha voglia. Anzi. Ryanair celebra i propri risultati e alza gli obiettivi. La compagnia low cost irlandese ha chiuso il terzo trimestre fiscale (al 31 dicembre 2015) con un utile di 103 milioni di euro, in crescita del 110 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il traffico è cresciuto del 20 per cento a 24,9 milioni di passeggeri e i ricavi sono saliti del 17 per cento a 1,33 miliardi. Continua a leggere

Ryanair volerà a Firenze? “Con la pista lunga potremmo valutare i benefici”

L’aeroporto di Pisa avrà quattro nuove rotte (Berlino, Catania, Corfù e Sofia), ma in futuro Ryanair potrebbe atterrare e decollare da Firenze. “Quando Peretola avrà la pista di 2400 metri saremmo disposti a valutare i benefici che questa novità potrebbe portare. Chiaramente Firenze ha un vantaggio in termini numerici sulla popolazione, ma quello che poi conta è la comparazione dei benefici di ogni operazione”, ha spiegato il direttore commerciale della compagnia low cost, David O’Brien. Continua a leggere

Biglietto aereo online? Il prezzo finale del volo dev’essere indicato al primo clic

I prezzi dei voli aerei in partenza dall’Unione europea devono essere chiari fin dal primo clic. Le tariffe esposte online devono infatti indicare sin dall’inizio il prezzo finale. Lo ha stabilito giovedì una ssentenza della Corte di giustizia Ue che, in un’altra decisione ha riconosciuto il diritto di Ryanair a bloccare i siti che mettono a confronto i prezzi accedendo alla sua banca dati online senza autorizzazione. Continua a leggere

Aerei, Alitalia resta in vetta. La rotta italiana più frequentata è la Catania-Roma

Alitalia è ancora una volta il primo vettore del nostro Paese. Anche se si assottiglia la distanza con Ryanar, l’ex compagnia di bandiera resta in vetta per numero di passeggeri. La classifica dei primi 50 vettori operanti in Italia nel 2013 stilata dall’Enac evidenzia infatti che Alitalia ha trasportato lo scorso anno 23.993.486 passeggeri, in calo dai 25,33 milioni del 2012; mentre la low cost irlandese passa a 23.041.752 (dai 22.797.829 del 2012): il gap si assottiglia così ad appena 951mila passeggeri mentre l’anno precedente erano 2,5 milioni.   Continua a leggere

Ryanair sfida Alitalia: “I viaggiatori italiani possono dire addio ai prezzi alti”

Prosegue la sfida tra Ryanair e Alitalia. All’annuncio della compagnia di bandiera del lancio di biglietti scontati su diverse tratte, ha immediatamente risposto l’amministratore delegato della low cost, Michael O’ Leary che inaugurando la base della compagnia nell’aeroporto di Catania, ha ribadito quello che aveva già detto nei giorni scorsi a Palermo: “I consumatori e i visitatori italiani possono abbandonare le tariffe alte di Alitalia e risparmiare oltre 127 milioni di euro all’anno passando alle tariffe basse di Ryanair e alla puntualità e al servizio clienti leader di settore”. Continua a leggere

Il treno “sorpassa” l’aereo: Ryanair cancella tutti i voli Bergamo – Roma

Il treno batte l’aereo. Ryanair ha infatti deciso di cancellare, da aprile, il collegamento tra l’aeroporto di Orio al Serio e Roma Ciampino. Il motivo è chiaro: la compagnia low cost, che usa lo scalo bergamasco come base per Milano, soffre la concorrenza dei treni ad alta velocità. Gli ultimi voli prenotabili on line con il vettore low cost, l’unico a garantire il collegamento con Roma dallo scalo bergamasco di Orio al Serio, sono quelli di sabato 29 marzo. Continua a leggere

Aerei, passeggeri in calo in Italia: la rotta più frequentata è la Catania-Fiumicino

Alitalia è la prima compagnia aerea operante in Italia, l’aeroporto di Fiumicino è il più frequentato e la rotta con più passeggeri è la Catania-Fiumicino. È quanto emerge dal Rapporto Enac 2012. Nella classifica dei vettori, dopo Alitalia – che ha trasportato 25.330.103 passeggeri – ci sono Ryanair (22.797.829 passeggeri) ed Easyjet (11.590.088). Il principale aeroporto di Roma, pur con una flessione dell’1,8 per cento rispetto al 2011, si conferma il primo scalo con 36.742.475 di passeggeri, seguito da Malpensa (18.329.205, -4 per cento) e Linate (9.175.619, +1,3 per cento).  Continua a leggere

Ryanair compra 175 Boeing 737: è l’ordine record per una compagnia europea

Aerei nuovi sui cieli di tutto il mondo. Nemmeno 24 ore dopo il contratto record di tutti i tempi, quello dell’indonesiana Lion Air che ha ordinato ad Airbus 234 apparecchi A320 per 18,4 miliardi di euro, arriva la notizia dell’ordine di Ryanair a Boeing. La compagnia low cost ha prenotato ben 175 aerei 737 per una spesa di circa 15,6 miliardi di dollari (12 miliardi di euro). Con la consegna nel 2018 degli aerei, la compagnia irlandese potrà aumentare il proprio traffico a oltre 100 milioni di passeggeri l’anno. L’ordine di Ryanair a Boeing è il più grande di sempre da parte di una compagnia europea.  Continua a leggere