Rolls-Royce da record anche nel campo dei richiami: ha fermato una sola auto

Ci sono stati i maxi richiami di Toyota. Recentemente sono state controllate auto del gruppo Fiat Chrysler, Porsche e Honda, per non parlare del caso Volkswagen. L’ultimo richiamo del settore auto coinvolge ora un prestigioso marchio di lusso, Rolls-Royce. E anche in questa situazione, la casa della celebre statuetta sul cofano “Spirit of Ecstasy” si distingue. Continua a leggere

Mercato dell’auto, la crisi non è per tutti: 2012 esaltante per Bmw Group e Audi

La crisi del mercato dell’auto non sembra aver toccato le auto made in Germany Bmw Group e Audi. Nel 2012, il Gruppo Bmw ha realizzato le vendite più alte di tutti i tempi, con un totale di 1.845.186 veicoli Bmw, Mini e Rolls-Royce consegnati in tutto il mondo. Rispetto al 2011, il precedente anno record (1.668.982), si segnala un aumento del 10,6 per cento. Tutti e tre i marchi hanno registrato vendite record per l’intero anno, consentendo così all’azienda di consolidare la propria posizione di leader nella costruzione di veicoli premium in tutto il mondo.  Continua a leggere

Arriva il primo traghetto a gas naturale liquefatto: emissioni ridotte del 40%

Un traghetto a gas naturale liquefatto, in grado di ridurre le emissioni di Co2 fino al 40 per cento. È quello che potrebbe solcare presto il Mediterraneo grazie a un accordo stipulato tra Rolls-Royce e la società armatrice Lauro Shipping. “Con questo accordo”, si legge in una nota, “per la prima volta una società armatoriale utilizzerà il sistema Environship per un’unità passeggeri. Questa intesa segue quelle concluse per la fornitura di navi cargo che beneficiano della tecnologia Rolls-Royce che ridurrà le emissioni di Co2 fino al 40 per cento rispetto alle unità simili con propulsione diesel”. Continua a leggere

Bmw, Mini e Rolls Royce: ritirate 9.500 auto per il rischio di incendio del motore

Sono 9.500 le vetture che il gruppo Bmw ha deciso di richiamare per un problema che potrebbe causare l’incendio di parte del motore. Auto dei marchi Bmw, Mini e Rolls Royce prodotte, come ha spiegato un portavoce della casa costruttrice, tra aprile e giugno del 2011. A causare problemi potrebbe essere una crepa nella scatola di plastica della pompa ausiliaria di raffreddamento del turbocompressore, in grado di generare cortocircuiti. Continua a leggere

David Beckham vende la sua Rolls Royce, chi la vuole deve sborsare 400mila euro

Auto e calciatori, un argomento sempre caldo. L’inglese David Beckham ha messo in vendita in un concessionario di Los Angeles (che ha anche una finestra sul celebre portale di aste online e-Bay) la sua Rolls Royce. Ha percorso solo 6mila chilometri e costa 400mila euro, trattabili. Il signor “Posh Spice” ha anche una Porsche 911, una Range Rover e una Jeep Wrangler. La vendita dell’inglesissima Rolls sarebbe legata a un nuovo acquisto.  Continua a leggere

Rolls Royce sorpassa la crisi, nuovo record di vendite per le auto di lusso inglesi

Altro che crisi. Rolls Royce, la storica casa automobilistica che per dal 1906, l’anno della fondazione, scorrazza famiglie reali e l’aristocrazia britannica ha annunciato il record storico di vendite. Spinta soprattutto dal mercato asiatico, la Rolls Royce nel 2011 ha consegnato 3.538 vetture di lusso, il 31 per cento in più rispetto al 2010. Buona parte delle auto sono finite in Cina ma le Rolls hanno registrato buone performance anche nei Paesi occidentali toccati più pesantemente dalla crisi. Le Rolls sono infatti finite per il 47 per cento in Asia, per il 30 per cento nel Regno Unito (nonostante la crisi economica e le misure di austerity decise dal governo di David Cameron), per il 17 per cento negli Stati Uniti e per il 23 per cento in Medioriente. Continua a leggere

Mercato dell’auto, sorride il Gruppo Bmw: a maggio +22 per cento

La crisi dell’auto può essere locale, ma non certo mondiale. Il Gruppo Bmw, che nel Bel Paese sta sentendo la contrazione degli acquisti, è invece ben avviato verso un anno record, con il mese di maggio che fa registrare un ulteriore primato in termini di vendite su scala mondiale: in totale sono stati consegnati 147.563 veicoli dei marchi Bmw, Mini e Rolls-Royce, il 22,1 per cento in più rispetto a maggio 2010 (120.850 unità). Le consegne per l’anno a tutto maggio sono invece aumentate del 20,7 per cento (667.511 veicoli contro i 552.866 del 2010). Continua a leggere

Le auto di Stato? In Italia sono quasi esclusivamente tedesche

Evviva il made in Italy. Lo dicono spesso i politici del nostro Paese, che incentivano, almeno a parole, l’acquisto e l’utilizzo dei prodotti “tricolori”. Perché i fatti, in alcuni casi, sono decisamente diversi. Come per le auto di Stato, utilizzate nelle occasioni ufficiali, che – come spiega Fabrizio Brunetti su Motori.it – sono quasi esclusivamente tedesche, Audi e Bmw in particolare. Continua a leggere

Al via il salone di Shanghai: Ferrari e 500 alla conquista della Cina

Mentre l’Europa si lecca le ferite, in Cina il mercato dell’auto vive un periodo d’oro. Proprio per questo il Salone di Shanghai aperto martedì mattina al New International Expo Centre di Longyang Road e giunto alla 14ª edizione è un appuntamento molto atteso. Dall’ultima edizione, quella del 2009, la Cina ha superato anche gli Stati Uniti per numero di veicoli venduti. E, lo scorso anno, c’è stato un incremento del 59 per cento delle vendite. Un trend che il governo non vuole fermare, visto che ha annunciato un pacchetto di provvedimenti per stimolare ulteriormente la domanda: tra le misure pensate da Pechino il taglio sulle tasse per la rottamazione dei veicoli di piccole dimensioni, sussidi per i commercianti e per gli agricoltori che vogliono acquistare veicoli. Continua a leggere

Al Salone di Ginevra le supercar abbinano prestazioni ed ecologia

Le case automobilistiche non restano con le mani in mano. Per contrastare la continua ascesa del prezzo del petrolio, i costruttori internazionali puntano sul “verde” e sulle basse emissioni. La dimostrazione concreta arriva dal Salone di Ginevra dove praticamente in tutti gli stand è esposto un modello elettrico o ibrido. Una tendenza che non riguarda solamente le utilitarie, ma che coinvolge anche le vetture più prestigiose, come Bmw, Mercedes, Audi e Rolls Royce (clicca qui per leggere l’articolo sulla Rolls Royce elettrica). Anche Porsche investe sull’ecologia, tanto che a Ginevra ha portato la Boxster E (nella foto), con due motori elettrici per 245 Cv totali di potenza, e la Panamera S Hybrid che abbina lusso, sportività, bassi consumi (6,8 litri/100 km) ed emissioni pari a 159 g/km di CO2. Ecologia sì, ma le supercar non rinunciano affatto a mostrare i muscoli. Continua a leggere