Risparmiare sull’assicurazione auto è possibile, le tre mosse per pagare meno la polizza

Chi non vorrebbe pagare meno? Il costo dell’assicurazione dell’auto pesa sul bilancio delle famiglie, ma molte persone non provano nemmeno a risparmiare. Anche perché in Italia ci sono circa 40 compagnie, con tariffe che cambiano in continuazione e offerte quasi su misura. Un labirinto che in molti casi offre una sola via d’uscita: quella di pagare la vecchia compagnia. Ma in realtà le possibilità di risparmiare ci sono. L’Unione Nazionale Consumatori ha recentemente indicato tre semplici passi da percorrere per pagare meno.

Continua a leggere

Boom delle scatole nere sulle auto: al Sud una su due ce l’ha. In testa Caserta, Napoli e Catania

Sulle auto ci sono sempre più scatole nere. Soprattutto al Sud, dove il dispositivo viene scelto da quasi un automobilista su due. Secondo una recente indagine dell’Ivass l’installazione della scatola nera è in “un trend crescente”. “Il 45 per cento degli assicurati del Sud” adatta il dispositivo e “a Caserta si arriva al 47 per cento”, ha commentato Marco Casconati, che ha curato lo studio per l’Ivass.  Continua a leggere

Assicurazione auto, i prezzi cambiano tra Nord e Sud. “Le differenze sono abissali”

Un’Italia, ma due prezzi. Quelli che si pagano per l’Rc auto. Il costo delle polizze, infatti, cambia in maniera significativa tra Nord e Sud. La denuncia arriva dal presidente del Codacons, Carlo Rienzi. “Senza alcuna giustificazione in Italia l’Rc auto continua a costare più che nel resto d’Europa. L’aspetto più grave, tuttavia, è che vi siano ancora differenze di prezzo abissali all’interno del nostro stesso Paese”, commenta Rienzi. Continua a leggere

Rc auto, i contratti saranno più chiari: la nota informativa in sole tre pagine

Tre pagine per avere tutte le informazioni, per comprendere in maniera chiara i contratti di assicurazione dell’auto. L’Ivass ha messo a punto una nuova nota informativa, realizzata con la collaborazione di tutti gli attori del settore. Un’operazione trasparenza nata per evitare che si firmi qualcosa che non si è letto o capito fino in fondo e per agevolare il confronto tra le offerte delle varie compagnie. Il nuovo documento non riporterà riferimenti normativi se non essenziali o rinvii alle condizioni di polizza. Continua a leggere

Poco bonus e tanto malus: assicurazione auto più cara per 1,5 milioni di italiani

Un milione e mezzo di automobilisti pagheranno nel 2016 un premio più alto per la polizza assicurativa a causa dello scatto del bonus-malus, il meccanismo che prevede l’aumento del costo della Rc auto per chi provoca un incidente stradale con colpa. Lo stima Facile.it sulla base della proiezione a livello generale dei dati raccolti da un campione di 800mila richieste di preventivo giunte al sito tra novembre e dicembre 2015. Continua a leggere

L’autovelox multa chi circola senza Rc auto. Controlli anche sulle revisioni

Gli autovelox non si limiteranno a controllare la velocità dei veicoli. D’ora in avanti, i dispositivi verificheranno anche la revisione e l’assicurazione. La commissione Bilancio della Camera ha infatti approvato un emendamento alla legge di Stabilità, a prima firma Sergio Boccadutri (Pd), che aggiunge alcune violazioni a quelle che possono essere accertate dalle apparecchiature di rilevamento, compresi gli autovelox. Continua a leggere

Senza assicurazione 1 auto su 10. Dal 18 ottobre sparisce il tagliando dal parabrezza

Un’automobile su dieci circola senza assicurazione. Il mancato pagamento dell’Rc auto riguarda infatti “3,9 milioni di persone, cioè circa il 10 per cento del totale del parco veicoli circolante”. Lo ha detto Umberto Guidoni, responsabile servizio auto di Ania, che, intervistato da Radio24, ha spiegato la “rivoluzione” in arrivo dal 18 ottobre con l’addio all’esposizione del tagliando dell’assicurazione sul parabrezza dell’auto: con il nuovo sistema tutto digitale “ci sarà la possibilità di un controllo diretto e sicuro sulla reale copertura assicurativa di un veicolo attraverso la verifica delle targhe”. Continua a leggere

Rc auto, prezzi in salita. L’Ania critica le modifiche al Ddl Concorrenza

Il prezzo dell’Rc auto è destinato ad aumentare. L’allarme è lanciato dall’Ania, l’associazione delle imprese assicuratrici, che critica pesantemente le modifiche al testo del disegno di legge Concorrenza che “ignorano le vere cause dei costi Rc auto”. Nel mirino ci sono soprattutto il nuovo sistema valutativo delle lesioni gravi, “addirittura superiori a quelli precedentemente praticati” e le poche misure previste contro le frodi. Continua a leggere

Nuove norme sull’Rc auto, i carrozzieri non ci stanno: i cittadini non possono scegliere

“Con le norme in materia di Rc auto contenute nella Legge annuale per il mercato e la concorrenza sono a rischio la libertà d’impresa e la libertà di scelta dei cittadini”. La posizione è stata espressa dai rappresentanti dei carrozzieri di Cna nel corso di un’audizione alla 6ª Commissione Finanze e alla 10ª Commissione Attività Produttive della Camera. Le associazioni dei carrozzieri hanno espresso forte preoccupazione per l’impatto potenzialmente dannoso per consumatori e imprese di carrozzeria delle norme che rendono di fatto obbligatorio il risarcimento “in forma specifica”, vale a dire far riparare il veicolo incidentato dalle officine di carrozzeria convenzionate con l’assicurazione. Continua a leggere

Rc auto in calo, ma gli automobilisti non si assicurano più contro furto e incendio

Le assicurazioni dell’auto sono sempre meno costose. Prosegue infatti anche nei primi quattro mesi del 2015 il forte trend di riduzione dei prezzi iniziato nel 2011: questo è quanto emerge dall’ultima edizione dell’Osservatorio auto mensile di segugio.it. Rispetto al primo semestre del 2014, la tariffa media dell’Rc auto è diminuita del 2,5 per cento. Continua a leggere