Commissione trasporti, i “conducenti” di Lega e M5S non si presentano e i lavori non partono

Lavori della Commissione Trasporti a Montecitorio fermi per assenza (ingiustificata?) dei “conducenti”. A denunciarlo è Raffaella Paita, capogruppo Pd in commissione Trasporti alla Camera, spiegando che “la commissione Trasporti era convocata per le ore 9.30, ma il presidente Alessandro Morelli (Lega) e il vicepresidente Diego De Lorenzis (M5s) non si sono presentati e il relatore e’ stato costretto ad andarsene. Ecco come non lavora la maggioranza gialloverde”, ha sottolineato Raffaella Paita, “”non e’ solo l’Aula della Camera impossibilitata a svolgere i suoi lavori, come ieri ha ampiamente dimostrato il gruppo del Partito democratico chiedendo l’intervento del Presidente Fico. La stessa situazione vivono le commissioni”. Continua a leggere

Danilo Toninelli? “Il suo vero incarico è quello di ministro per il blocco delle infrastrutture”

“Danilo Tonielli? Non è il ministro delle Infrastrutture bensì il ministro per il blocco delle Infrastrutture. È stato lui stesso a chiarire una volta per tutte qual è il ruolo a lui affidato nel governo con le parole di oggi sulla Tav “. A dichiararlo è Raffaella Paita, capogruppo Pd in Commissione Trasporti alla Camera, a proposito delle dichiarazioni fatte del ministro ai microfoni di La7. “La funzione di Toninelli è evidente: escogitare sempre nuove giustificazioni per rimandare le opere, commissionare analisi farlocche a sostegno di decisioni già prese, ripetere slogan che alimentino la disinformazione sull’opera”, ha aggiunto Raffaella Paita. Continua a leggere

Auto a noleggio con conducente, tutto da rifare? Il Pd: “Scelte sbagliate, ideologiche e punitive”

Una decisione inadeguata e ingiustamente punitiva nei confronti di un settore professionale che conta 80mila imprese e 200mila lavoratori; una scelta adottata su basi ideologiche da un Governo che ha dimostrato tutta la sua approssimazione; una decisione da ripensare dopo aver approfondito il caso a un tavolo tecnico usando il buon senso. È un’autentica stroncatura quella contenuta nell’ordine del giorno con il quale Raffaella Paita, esponente del partito democratico, ha  chiesto al Governo di cancellare ogni decisione adottata per regolare l’attività di noleggio di auto con conducente e di ripartire da zero trovando una strada che non penalizzi il mondo dell’Ncc. Un mondo che, ha affermato l’esponente del Pd nel suo intervento,  risulta invece oggi pesantemente “penalizzato dalla furia di un cambiamento che produce logiche sbagliate e decisioni che penalizzano settori importanti”. Continua a leggere