La scommessa della Lombardia: in bicicletta almeno un abitante su dieci

Portare il 10 per cento della popolazione lombarda nel giro di tre-cinque anni a usare la bicicletta come principale mezzo di trasporto, a fronte della percentuale odierna pari al 3,5 per cento. È questo l’obiettivo del Piano regionale della mobilità ciclistica, la cui bozza è stata presentata dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo.  Continua a leggere

Logistica oltre i confini regionali: un tavolo riunisce Lombardia, Liguria e Piemonte

La Lombardia propone un Tavolo interregionale per lo sviluppo della logistica con Piemonte e Liguria. “Quando parliamo di logistica”, ha detto l’assessore alle Infrastrutture lombardo, Raffaele Cattaneo, “intendiamo un ampio sistema che supera i confini regionali,senza rinunciare a valorizzare le singole specificità. La ‘Regione logistica lombarda’ comprende infatti anche le province di Verona, Piacenza e Novara, non ha eguali in Italia e conta 18mila imprese con oltre 90mila addetti, che generano oltre 10 miliardi di euro, pari al 25-30 per cento del fatturato nazionale del comparto”.  Continua a leggere

Mezzi pubblici in Lombardia, in arrivo una nuova mini stangata

Nella trafficatissima Lombardia da una parte si chiede di utilizzare il mezzo pubblico e di lasciare l’auto in garage, ma dall’altra continuano a crescere i costi dei biglietti dei mezzi pubblici. Dopo il primo “ritocco” del 10 per cento, la giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo ha approvato la delibera che prevede gli adeguamenti tariffari relativi ai costi del trasporto pubblico locale, come già annunciato con la delibera 1204 del 29 dicembre scorso; si completa così la manovra tariffaria straordinaria. L’aumento sarà dunque pari al 9,09per cento (restando entro la soglia del 20 per cento secondo quanto stabilito nella delibera). Continua a leggere

Pendolari lombardi: “Il Malpensa Express perde 20 milioni l’anno”

Non ci stanno i pendolari della Lombardia. Dopo la riunione di fine maggio nella quale l’assessore Raffaele Cattaneo ha confermato l’intenzione di procedere alla seconda fase degli aumenti tariffari per i treni (+10 per cento da agosto), il Coordinamento dei Comitati pendolari della Regione Lombardia snocciola numeri per dimostrare che gli aumenti non sono necessari. Continua a leggere

Nasce Trenord, gestirà i trasporti ferroviari in Lombardia

Si chiama Trenord la nuova società che gestirà il trasporto ferroviario della Lombardia nata dalla collaborazione tra Trenitalia e Lenord. L’annuncio ufficiale è stato dato dal presidente della Regione, Roberto Formigoni, e dall’amministratore delegato di Trenitalia, Mauro Moretti. Come ha affermato l’assessore regionale al Trasporti, Raffaele Cattaneo, la nuova compagnia (con il logo verde e rosso che riassume i colori delle due società promotrici) punta a raggiungere l’obiettivo di un milione di passeggeri al giorno entro il 2015. Continua a leggere

Taxi da Linate e Malpensa, dal 1° luglio scattano gli aumenti

Tariffe più care dal 1° luglio per i taxi da e per gli aeroporti dell’area milanese (Malpensa e Linate). Questo l’esito del “Tavolo sull’adeguamento automatico delle tariffe dei taxi del bacino aeroportuale” che applica un accordo raggiunto nel 2008. Oltre ai rappresentanti delle 21 categorie delle sigle sindacali dei tassisti, hanno partecipato all’incontro l’assessore ai Trasporti della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, che ha convocato il vertice, l’omologo della Provincia di Milano, Giovanni De Nicola, i rappresentanti tecnici del Comune di Milano e altri esponenti politici e tecnici degli enti locali del bacino conurbato e di Sea. Continua a leggere

Nuove forme di trasporto pubblico, la Lombardia punta sugli elicotteri

Come vincere le code in un percorso medio-lungo? Oggi ci siamo abituati ai treni veloci e agli aerei low cost, ma perché non viaggiare a bordo di un elicottero? Ci sta pensando seriamente la Regione Lombardia, che ha appena sottoscritto un accordo tra mondo del lavoro e mondo accademico per coniugare il meglio della produzione lombarda e della ricerca nel settore elicotteri stico, evitando così le “fughe di cervelli” all’estero. Continua a leggere

Sviluppo del trasporto pubblico, Bergamo alla conquista del mondo

Per convincere i cittadini a utilizzare i mezzi pubblici ci vogliono idee e proposte. Quelle giuste arrivano da Bergamo, che – grazie ad Atb, il gruppo che gestisce il trasporto pubblico e la mobilità – ha ottenuto un importante risultato a livello mondiale. Atb è infatti l’unico gruppo italiano che figura nell’elenco dei finalisti della prima edizione del “PTx2 Awards”, il concorso internazionale che vuole premiare le realtà che contribuiscono in maniera significativa al raddoppio della quota di mercato del trasporto pubblico. Continua a leggere

Ferrovie in Lombardia, sono in arrivo 19 treni e una nuova società

La presentazione di uno dei 19 nuovi treni dedicati al servizio ferroviario regionale per le linee non elettrificate della Lombardia, un’analisi dell’andamento del servizio e delle performance di Tln (Trenitalia Le Nord) e l’annuncio che il 1° maggio il fidanzamento tra le due società sfocerà in un matrimonio. Sono questi i temi emersi durante il sopralluogo che l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, accompagnato dall’ad di Tln Giuseppe Biesuz, ha compiuto all’officina di Tln a Novate Milanese. Continua a leggere

Via libera alla Pedemontana: “Buona parte pronta per l’Expo”

È arrivato mercoledì mattina il via libera definitivo alla Pedemontana, l’infrastruttura lombarda che collegherà tra di loro cinque province: Bergamo, Monza e Brianza, Milano, Como e Varese.  Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti ha infatti firmato l’atto aggiuntivo alla Convenzione CAL/Pedemontana, che adotta il piano Economico Finanziario del progetto definitivo approvato dal Cipe, cioè l’ultimo tassello ufficiale per la prosecuzione e il completamento della grande infrastruttura lombarda. L’approvazione di tale atto – spiega Regione Lombardia in una nota – mantiene invariato il valore di subentro, che resta pari a 1.290 milioni di euro al termine della concessione nel 2044, scongiurando così l’ipotesi di forti aumenti dei pedaggi autostradali. Continua a leggere