Il pieno è sempre più economico, scendono ancora i prezzi di benzina e diesel

Il crollo del prezzo del petrolio, con il barile sotto i 30 dollari, sta generando un continuo ribasso del prezzo dei carburanti. Come spiega Staffetta Quotidiana, martedì mattina Eni ha di nuovo ridotto i prezzi consigliati di benzina e diesel, tagliando i listini di un centesimo al litro. Cali anche per Q8/Shell (-1 cent su benzina e diesel), Tamoil (-1 cent su benzina, diesel e Gpl) e Ip (-1 cent sul Gpl) mentre Esso è intervenuta solo sul gasolio con una riduzione di 2 centesimi. Continua a leggere

La benzina costa 12 centesimi di troppo. I consumatori: “Situazione intollerabile”

La benzina costa 12 centesimi di troppo. E la spesa in più per i cittadini è di 262 euro l’anno. Lo afferma l’Osservatorio nazionale Federconsumatori, che da anni monitora l’andamento dei prezzi dei carburanti, delle quotazioni del petrolio e del cambio euro-dollaro. “Il petrolio continua ad attestarsi su livelli minimi”, spiega l’associazione dei consumatori in un comunicato, “ma i prezzi della benzina lievitano nuovamente in maniera del tutto ingiustificata”. Continua a leggere

Prezzo del petrolio in picchiata, quello della benzina è praticamente uguale

Il prezzo del petrolio scende, ma non quello della benzina alla pompa. In una settimana il prezzo per mille litri è passato da 548 a 503, ma i consumatori non hanno affatto beneficiato di questa flessione. Le compagnie petrolifere insistono infatti sulla politica dei prezzi che – assieme a quella del governo sulle accise che costano un quarto di centesimo in più al litro a chi fa rifornimento – restano estremamente elevati. E di sicuro non incentivano i consumi. Continua a leggere

Benzina, dopo nove mesi consecutivi di calo a maggio i prezzi riprendono a salire

Riprende a crescere il prezzo dei carburanti. Proprio in questi giorni, infatti, i listini hanno fatto segnare alcuni rialzi con la verde che – secondo le rilevazioni di Staffetta Quotidiana – venerdì 30 maggio è arrivata a un prezzo medio di 1,838 euro al litro in modalità servito. La conferma degli aumenti arriva anche dall’Istat: a maggio, infatti, il prezzo della benzina è in aumento dello 0,6 per cento su base mensile e, dopo nove mesi consecutivi in calo, sale dell’1,1 per cento su base annua. Continua a leggere

Carburanti, a marzo scendono i consumi. In calo anche i prezzi e il gettito fiscale

Dopo la piccola crescita di febbraio (+0,3 per cento) tornano a calare a marzo i consumi di benzina e gasolio per autotrazione (-3,7 per cento). Un “segnale negativo per l’economia italiana in quanto l’andamento dei consumi di benzina e gasolio auto riguarda sia il traffico delle autovetture e delle moto che il traffico merci su gomma e ovviamente i volumi del traffico sono strettamente connessi al livello di attività del sistema economico italiano che rimane fortemente depresso”, spiega il Centro Studi Promotor che ha realizzato l’analisi. Oltre ai consumi, a marzo sono scesi i prezzi e il gettito fiscale. Continua a leggere

Carburanti, scendono i prezzi: in un anno gasolio meno caro del 3,4 per cento

Scende il prezzo dei carburanti. Secondo le rilevazioni dell’Istat, a febbraio il prezzo della benzina è diminuito dello 0,5 per cento rispetto al mese scorso e del 3,6 per cento rispetto a febbraio del 2013. L’andamento è simile per il gasolio, che segna un calo dello 0,6 per cento in un mese e del 3,4 per cento a confronto con febbraio dello scorso anno (da -2,1 per cento). Continua a leggere

Il mistero dei prezzi dei carburanti. Perché aumentano sempre prima delle vacanze?

C’è qualcosa che cresce sempre prima delle grandi partenze per i ponti e le vacanze, il prezzo dei carburante. Se ne sono accorti tutti gli automobilisti che si sono messi in movimento lungo strade e autostrade tra Natale 2013 e l’Epifania. La denuncia arriva dal Codacons, l’associazione dei consumatori, che sta monitorando l’andamento dei prezzi dei carburanti. Ovviamente saliti, a danno dei cittadini. Benzina e gasolio hanno fatto registrare in questi giorni forti rincari, raggiungendo una media di 1,796 euro al litro per la benzina verde (e punte di 1,830 euro/litro) e 1,726 euro al litro per il diesel.  Continua a leggere

Risparmiare sul pieno? Online i prezzi aggiornati di tutti i distributori

La crisi in Siria, con il drammatico evolversi degli eventi nelle ultime settimane, rischia di far mettere le ali ai prezzi del petrolio, che vola ai massimi degli ultimi due anni. La conseguenza è il rapido scattare del rincaro dei prezzi sulla rete dei distributori dei carburanti. Per i consumatori diventa allora sempre più urgente utilizzare al meglio tutti gli strumenti disponibili per tenere sotto controllo, per quanto possibile, il costo del pieno. La Camera di Commercio di Varese, nell’ambito dei suoi compiti istituzionali di regolazione del mercato, pubblica sul proprio sito il link al nuovissimo servizio offerto dal Ministero dello Sviluppo Economico per monitorare tutti i costi, distributore per distributore. Dal 16 settembre diventa infatti obbligatorio per i gestori comunicare ogni aumento di tutte le tipologie di carburante erogate.  Continua a leggere

Distributori low cost, aperta una stazione nelle Marche: sconti anche sulla spesa

Prezzi bassi e, per la prima volta, anche la possibilità di fare rifornimento di Gpl. Simply apre, a Chiaravalle in provincia di Ancona, un nuovo distributore di carburante low cost. È la settima stazione a marchio Simply in Italia. “L’apertura di questa pompa di benzina”, si legge in una nota, “rientra in un progetto più ampio che vuole tutelare a 360° il potere d’acquisto dei suoi clienti: la nuova stazione, infatti, è situata strategicamente in prossimità del nuovo IperSimply di Chiaravalle, studiato e concepito all’insegna della convenienza e degli alti standard di qualità dell’azienda”.  Continua a leggere

Carburanti, i prezzi tornano a scendere. Ma a Filicudi la verde costa 2,35 euro al litro

È durata poco, fortunatamente, la tendenza al rialzo dei prezzi dei carburanti. Come spiega Staffetta Quotidiana da venerdì i prezzi alla pompa hanno ricominciato a scendere con decisione, trascinati dal crollo delle quotazioni internazionali. Lunedì mattina, i listini sono stati ritoccati da Eni e Q8, le uniche due compagnie che venerdì 3 maggio erano ancora sopra quota 1,8 euro al litro sulla benzina e sopra 1,7 sul diesel. Ma non tutti possono essere felici. Ci sono realtà, in Italia, dove la benzina costa un vero e proprio patrimonio. Come a Filicudi, nelle Eolie, dove un litro di verde si paga 2,35 euro al litro. Isolani e turisti sono infuriati, mentre il sindaco di Lipari, da cui dipende Filicudi, ha presentato un’interrogazione.  Continua a leggere