Carburanti, crolla il prezzo del Gpl: non costava così poco da settembre 2011

Dopo i continui cali dei prezzi di benzina e gasolio di ottobre, adesso è il Gpl a far segnare ribassi significativi.  Come spiega Staffetta Quotidiana, i prezzi fissati dalla compagnia algerina Sonatrach, il principale fornitore per le importazioni in Italia, per il mese di novembre sono infatti al livello minimo dal 2009. Il riflesso sui prezzi al consumo si era iniziato a vedere già alla fine di ottobre, con il primo ribasso deciso da Eni venerdì 28, ma si è notevolmente accentuato negli ultimi giorni. Continua a leggere

L’accisa sul gasolio uguale a quella sulla benzina? Faremo meno pieni e non in Italia

Nelle raccomandazioni che l’Unione europea ha inviato  al governo Renzi per ” rimettere l’azienda Italia sul giusto binario” è inserita anche quella di adeguare l’accisa del gasolio a quella applicata alla benzina. Un intervento a gamba tesa sulle scelte dei governi italiani che in tutti questi anni hanno scelto di favorire lo sviluppo dei motori  alimentati a diesel, rispetto a quelli a benzina, ritenuti troppo inquinanti. Ora, proponendosi come paladini dell’ambiente, gli eurocrati s’inventano d’incrementare l’accisa sui motori diesel fornendo un comodo alibi ai  governi per aumentare le entrate con la differenza di accisa pari a 0,111 euro per ogni litro di carburante.  Ma anche creando un serissimo problema  per l’attività di autotrasporto che già contribuisce in modo sproporzionato alle entrate fiscali dello Stato. Continua a leggere

Carburanti, a marzo scendono i consumi. In calo anche i prezzi e il gettito fiscale

Dopo la piccola crescita di febbraio (+0,3 per cento) tornano a calare a marzo i consumi di benzina e gasolio per autotrazione (-3,7 per cento). Un “segnale negativo per l’economia italiana in quanto l’andamento dei consumi di benzina e gasolio auto riguarda sia il traffico delle autovetture e delle moto che il traffico merci su gomma e ovviamente i volumi del traffico sono strettamente connessi al livello di attività del sistema economico italiano che rimane fortemente depresso”, spiega il Centro Studi Promotor che ha realizzato l’analisi. Oltre ai consumi, a marzo sono scesi i prezzi e il gettito fiscale. Continua a leggere

Carburanti, scendono i prezzi: in un anno gasolio meno caro del 3,4 per cento

Scende il prezzo dei carburanti. Secondo le rilevazioni dell’Istat, a febbraio il prezzo della benzina è diminuito dello 0,5 per cento rispetto al mese scorso e del 3,6 per cento rispetto a febbraio del 2013. L’andamento è simile per il gasolio, che segna un calo dello 0,6 per cento in un mese e del 3,4 per cento a confronto con febbraio dello scorso anno (da -2,1 per cento). Continua a leggere

Carburanti, Esso abbassa il prezzo di benzina e diesel di 2 centesimi al litro

Il terzo calo consecutivo delle quotazioni dei prodotti raffinati porta dei ribassi sui prezzi dei carburanti. Come spiega Staffetta Quotidiana, Esso taglia i listini di due centesimi al litro sia sulla benzina sia sul diesel, mentre restano ferme le altre compagnie. Scendono decisamente le medie ponderate nazionali dei prezzi tra le diverse compagnie in modalità servito, con la benzina a 1,804 euro/litro e il diesel a 1,727 euro/litro. Continua a leggere

Il mistero dei prezzi dei carburanti. Perché aumentano sempre prima delle vacanze?

C’è qualcosa che cresce sempre prima delle grandi partenze per i ponti e le vacanze, il prezzo dei carburante. Se ne sono accorti tutti gli automobilisti che si sono messi in movimento lungo strade e autostrade tra Natale 2013 e l’Epifania. La denuncia arriva dal Codacons, l’associazione dei consumatori, che sta monitorando l’andamento dei prezzi dei carburanti. Ovviamente saliti, a danno dei cittadini. Benzina e gasolio hanno fatto registrare in questi giorni forti rincari, raggiungendo una media di 1,796 euro al litro per la benzina verde (e punte di 1,830 euro/litro) e 1,726 euro al litro per il diesel.  Continua a leggere

Sedicimila aziende chiuse in cinque anni, il caro prezzi ha fermato l’autotrasporto

Sono 16mila le imprese di autotrasporto che hanno chiuso l’attività negli ultimi cinque anni, dal primo trimestre 2009 al terzo trimestre del 2013, con una perdita di 70mila addetti. La colpa, secondo la Cgia di Mestre, è del costo chilometrico – il più alto in Europa – e del rincaro dei carburanti. Attualmente in Italia sono attive poco meno di 93mila aziende, il 68,5 per cento delle quali artigiane. Il 90 per cento circa delle merci italiane viaggia su gomma con un costo chilometrico più alto d’Europa: se da noi è pari a 1,542 euro, in Austria è di 1,466 euro, in Germania 1,346 euro, in Francia 1,321 euro. Ma in Slovenia è di 1,232 euro, in Ungheria di 1,089 euro, in Polonia di 1,054 euro e in Romania è addirittura di 0,887 euro.  Continua a leggere

Aumentano le accise sui carburanti? In meno di tre anni già cinque ritocchi

”Aumentare l’accisa non può essere la soluzione a tutti i mali del Paese, dalla crisi libica all’Iva. Basta far cassa sui carburanti, abbiamo già dato: in nemmeno tre anni l’accisa è stata rialzata già cinque volte, arrivando ad aumentare di quasi il 46 per cento sul gasolio, del 29 per cento sulla benzina e del 17 per cento sul gpl”. Così, in una nota, Martino Landi, presidente di Faib-Confesercenti, commenta l’ipotesi di un nuovo ritocco, ovviamente verso l’alto, dell’accisa sui carburanti. “Aumenti del genere danneggiano i consumatori, che si vedono costretti a tagliare sui rifornimenti, ma fanno male anche alle attività produttive e ai gestori degli impianti di rifornimento”. Continua a leggere

Risparmiare sul pieno? Online i prezzi aggiornati di tutti i distributori

La crisi in Siria, con il drammatico evolversi degli eventi nelle ultime settimane, rischia di far mettere le ali ai prezzi del petrolio, che vola ai massimi degli ultimi due anni. La conseguenza è il rapido scattare del rincaro dei prezzi sulla rete dei distributori dei carburanti. Per i consumatori diventa allora sempre più urgente utilizzare al meglio tutti gli strumenti disponibili per tenere sotto controllo, per quanto possibile, il costo del pieno. La Camera di Commercio di Varese, nell’ambito dei suoi compiti istituzionali di regolazione del mercato, pubblica sul proprio sito il link al nuovissimo servizio offerto dal Ministero dello Sviluppo Economico per monitorare tutti i costi, distributore per distributore. Dal 16 settembre diventa infatti obbligatorio per i gestori comunicare ogni aumento di tutte le tipologie di carburante erogate.  Continua a leggere

Autostrada, scattati i nuovi aumenti. Intanto scende il prezzo dei carburanti

Con dieci centesimi da una parte e dieci dall’altra si fa presto a fare un euro al giorno. Sono scattati venerdì mattina gli aumenti di pedaggio sulle autostrade che erano stati congelati lo scorso 31 dicembre per alcuni approfondimenti disposti dal governo. “La variazione  è scattata dalla  mezzanotte  dell’11  aprile 2013”, spiegano dalla Società Autostrade, “e avrà effetto su un numero esiguo di  tratte in virtù del meccanismo di arrotondamento per eccesso o difetto ai 10 centesimi di euro”. Continua a leggere