Allarme sicurezza stradale, #FORUMAutoMotive denuncia gli ennesimi ritardi della politica

Torna a suonare la sirena dell’allarme sicurezza sulle strade italiane. Lo fa dal salone dell’Enterprise Hotel in Corso Sempione 91, a Milano, che il 29 ottobre a Milano, dalle 9.00, ospiterà un nuovo appuntamento con #FORUMAutoMotive, il serbatoio di idee e centrale di dibattiti sui temi della mobilità a motore. Un appuntamento per parlare dell’allarme sicurezza sulle strade italiane, appunto, puntando i riflettori sui ritardi della politica ma “viaggiando” anche nei progressi dell’industria automotive. Continua a leggere

Quale motore scegliere? E il diesel va davvero condannato? Per scoprirlo c’è Forum Automotive

“Lotta alle emissioni: diesel da assolvere” e “Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?” Sono questi i temi al centro del nuovo appuntamento con Forum Automotive, evento ideato dal giornalista Pierluigi Bonora per aiutare a capire il mondo dei trasporti e tutto quanto a esso collegato a partire dall’inquinamento ambientale, in programma domenica 17 marzo all’Enterprise Hotel in Corso Sempione, 91 a Milano. Un dibattito per capire se tutte le “accuse” mosse ai motori diesel (in molti casi con tanto di condanna già emessa e senza appello) sono davvero “giuste”, attraverso uno studio illustrato da Claudio Spinaci, presidente dell’Unione petrolifera, in programma alle 17.30, e per aiutare il “popolo degli acquirenti di auto” in una scelta che probabilmente non è mai stata complicata come oggi, grazie a un’indagine realizzata dalla Doxa, e presentata, in chiusura di lavori, da Barbara Galli, business unit director della più importante azienda indipendente italiana di ricerche di mercato.  Continua a leggere

Elettrificazione e guida autonoma: la grande scommessa quante probabilità ha di vincere?

Elettrificazione e guida autonoma. La grande scommessa. È questo il titolo della nuova “puntata” di ForumAutomotive (l’evento periodico ideato dal giornalista Pierluigi Bonora per viaggiare nel futuro dell’industria automobilistica tra motorizzazioni sempre più virtuose e sistemi che supportano l’automobilista durante la guida, ma anche per creare un serbatoio di idee e fucina di dibattiti punto di riferimento della filiera e di tutti gli appassionati) in programma il 29 ottobre a Milano, alle 17.30 all’Enterprise Hotel di corso Sempione. Continua a leggere

Dieselgate, la scusa per condannare l’auto anche se l’inquinamento non è colpa sua

Lo Tsunami dieselgate? Un maremoto che non solo ha travolto il Gruppo Volkswagen, ma ha di fatto creato i presupposti di un nuovo approccio nei confronti del settore. Un assist millimetrico che ha mandato in gol ecologisti, politici, governi, amministratori locali e tutti coloro che aspettavano solo un passo falso, ma sicuramente non di tale portata, per fare dell’auto (e delle motorizzazioni diesel tout court) il capro espiatorio dei tanti problemi legati all’ambiente.  Parola di Pierluigi Bonora, firma “di peso” del settore motori, che sul Giornale (per leggere l’intero articolo cliccate qui) non ha certo avuto timore a schiacciare sull’acceleratore per denunciare come “il virus delle centraline taroccate” abbia scatenato tutti “contro l’auto in genere, dimenticando la centralità del settore in fatto di economia, occupazione, investimenti e gettito erariale”. Continua a leggere

“Fermate la guerra delle auto”. L’Amoer chiede meno tasse per il settore

“Fermate la guerra all’auto”. È l’appello di Pierluigi Bonora, giornalista e presidente dell’Amoer, l’associazione per una mobilità equa e responsabile che ha promosso a Torino “Missione auto”, una due giorni di dibattiti e incontri, il 5 e il 6 ottobre, sulle possibili vie d’uscita alla crisi. Soluzioni che non possono prescindere da un alleggerimento del carico fiscale specifico che grava sul settore che, come osserva l’associazione, è considerato il “bancomat” dello Stato e il contenitore, ormai colmo, di tutte le tasse possibili. La sofferenza del settore, ha osservato Bonora presentando l’iniziativa, frena lo sviluppo del Paese e ha gravi ricadute sull’occupazione.  Continua a leggere