Sistri, la Regione Piemonte chiede di bloccare il pagamento del contributo

Stop al contributo per il Sistri. Dopo le numerose richieste da parte di imprese e associazioni, lo stesso invito è stato espresso dalla Regione Piemonte. L’assessore Roberto Ravello (nella foto), coordinatore della commissione Ambiente ed Energia della Conferenza delle Regioni, ha proposto alle altre Regioni la presentazione di un’istanza al ministro dell’Ambiente affinché si preveda l’esenzione della corresponsione del canone Sistri, in scadenza il prossimo 30 aprile, per l’anno in corso.

Continua a leggere

Logistica oltre i confini regionali: un tavolo riunisce Lombardia, Liguria e Piemonte

La Lombardia propone un Tavolo interregionale per lo sviluppo della logistica con Piemonte e Liguria. “Quando parliamo di logistica”, ha detto l’assessore alle Infrastrutture lombardo, Raffaele Cattaneo, “intendiamo un ampio sistema che supera i confini regionali,senza rinunciare a valorizzare le singole specificità. La ‘Regione logistica lombarda’ comprende infatti anche le province di Verona, Piacenza e Novara, non ha eguali in Italia e conta 18mila imprese con oltre 90mila addetti, che generano oltre 10 miliardi di euro, pari al 25-30 per cento del fatturato nazionale del comparto”.  Continua a leggere

A Cuneo ora arriva l’autostrada. Cota: “Ingiusto che ci sia chi paga e chi no”

È stato aperto al traffico lunedì 20 febbraio il tratto di 14 chilometri dell’autostrada Asti-Cuneo compreso tra Cuneo e Sant’Albano Stura, che collega la città di Cuneo al sistema autostradale italiano. “L’opera inaugurata dalla Società Concessionaria Autostrada Asti-Cuneo p.A., della quale Anas è azionista al 35 per cento”, ha detto  l’amministratore unico di Anas, Pietro Ciucci, “fa parte del 1° tronco compreso tra lo svincolo di Massimini (sull’autostrada A6 Torino-Savona) e Cuneo, lungo complessivamente 32 chilometri, e si aggiunge ai sette lotti, di lunghezza complessiva di 39,505 chilometri, già realizzati dall’Anas nel 2008. A oggi sono pertanto aperti al traffico oltre 53 chilometri dell’autostrada, pari al 60 per cento della lunghezza complessiva dell’autostrada (90,2 per cento)”.  Continua a leggere

Torino-Bardonecchia e Frejus, restano pubbliche le autostrade del Piemonte

Nessuna cessione ai privati delle quote di Sitaf, la società autostradale che da cinquant’anni gestisce la Torino-Bardonecchia e il traforo del Frejus. Lo ha dichiarato il presidente della provincia di Torino, Antonio Saitta. “Abbiamo stoppato definitivamente il tentativo di scalata da parte dei privati a Sitaf. Lavoro a questo obiettivo fin dal 2008 e oggi con l’approvazione dello modifiche allo statuto di Sitaf da parte del Consiglio provinciale evitiamo anche per il futuro nuove prove di forza dei soci privati”.  Continua a leggere

La bicicletta parla femminile, parte da Roma il 22° “Giro Donne”

Le donne fanno troppo poco sport: lo dice un’indagine pubblicata da Coni e Istat. Un discorso che, fortunatamente, non vale per tutte le donne. C’è infatti chi, nel segno di sport e salute, affronterà sulle strade d’Italia un percorso di oltre 900 chilometri, che attraverserà sette Regioni (Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo e Lazio). È questo in sintesi il profilo della 22ª edizione del “Giro Donne”, che dal 1 al 10 luglio si snoderà in tutta la penisola, con la partecipazione di 17 squadre, che partiranno da Roma per arrivare fino a San Francesco al Campo (Torino). Continua a leggere

Sgominata una banda, realizzava cronotachigrafi dei Tir taroccati

Alteravano i cronotachigrafi dei camion per permettere ai mezzi pesanti di circolare su strade e autostrade senza rispettare i tempi di guida e di riposo. L’organizzazione è stata scoperta dalla polizia stradale di Vicenza, che ha arrestato quattro persone. Secondo quanto accertato dalla Polstrada l’organizzazione operava nell’hinterland milanese, con collegamenti in sette regioni italiane. Continua a leggere

Ecco quali sono le strade più pericolose in Italia e in Europa

Sono la diramazione Predosa-Bettole sulla A26, il tratto della A25 tra Torano e Avezzano e quello della A14 tra Bari nord e Taranto nord i punti più pericolosi d’Italia. Lo dice l’edizione 2011 dell’Atlante Europeo della Sicurezza stradale, realizzato dall’Aci nel consorzio degli Automobile Club internazionali che dà vita a EuroRAP, il programma europeo per la sicurezza delle infrastrutture. Dall’analisi si scopre che, rispetto a molti Paesi europei, la situazione in Italia non è così drammatica. L’Atlante ha preso in esame le autostrade, con risultati incoraggianti: tutte le tratte superano infatti qualitativamente la media europea, anche se i tre punti della A26, A25 e A14 evidenziano criticità più elevate rispetto al resto del Paese. Continua a leggere

Rc auto sempre più care: a Napoli prezzi doppi rispetto a Milano

Gli automobilisti se ne sono già accorti da tempo: le assicurazioni auto sono sempre più costose. Lo dice anche uno studio condotto dall’Osservatorio SuperMoney, centro di ricerca promosso dall’omonimo portale di confronto delle assicurazioni auto e di altri servizi: negli ultimi sei mesi le polizze hanno registrato un aumento del 20 per cento. In particolare, gli incrementi sono stati in media del 21 per cento a Torino, del 19 a Milano, del 20 a Roma e del 16 per cento a Napoli. Ma in ogni città l’andamento dei prezzi formulati dalle compagnie ha evidenziato profonde differenze, con casi di aumenti superiori al 50 per cento rispetto a sei mesi fa. Continua a leggere

Tav Torino-Lione, la gioia di Cota: “Si parte, a maggio il via ai lavori”

Via libera alla Tav che collegherà Torino e Lione. L’ok è arrivato al termine di un tavolo istituzionale a Palazzo Chigi, chiesto dal presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota (nella foto), al sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta. “Finalmente si parte”, ha detto Cota. “A maggio-giugno deve partire il cantiere, è la tempistica per avere i fondi europei”. Il primo passo prevede il via ai lavori per il tunnel della Maddalena (Chiomonte), un’opera ritenuta propedeutica, una specie di prova generale. Il termine tecnico è “tunnel geognostico”, perché dovrà studiare le caratteristiche della montagna. Continua a leggere

Mirafiori, gli operai andranno in fabbrica con il car pooling

Basta andare a lavorare da soli e con la propria auto. Ora per i dipendenti di Mirafiori si apre una nuova era, quella “disegnata” con il piano “Easy Go – Muoversi con intelligenza”, messo a punto da Fiat in collaborazione con l’Agenzia per la Mobilità, il Comune di Torino, Gtt, 5T, Provincia di Torino e Regione Piemonte. Il piano prevede la possibilità di usufruire del car pooling per gli spostamenti casa-lavoro (i dipendenti potranno mettersi d’accordo via Internet), linee speciali di trasporto pubblico, servizi di navette circolari dalla fermata del bus a tutti i cancelli dello stabilimento; saranno a disposizione anche ingressi e parcheggi per moto e bici. Continua a leggere