Regole chiare e imprese più grandi, il Pd traccia la strada per l’autotrasporto

“Quello dell’autotrasporto è un settore fondamentale per l’economia e per la logistica del Paese ma caratterizzato da improduttive contraddizioni. Un settore forte e allo stesso tempo fragile che ha il potere di bloccare il Paese in pochi giorni”. Lo ha detto il senatore Marco Filippi, capogruppo del Partito democratico in Commissione Infrastrutture e trasporti, a un convegno del Pd sull’autotrasporto al quale ha partecipato anche il viceministro alle Infrastrutture, Riccardo Nencini. “Le principali criticità sono costituite dalla tenuta del piano delle regole”, ha sottolineato il senatore del Pd, “dal punto di vista della presenza delle aziende di autotrasporto, non sempre aziende reali, ma spesso fittizie”.  Continua a leggere

Serracchiani: “I camionisti hanno ragione. Non si può fermare l’economia”

“Le preoccupazioni degli autotrasportatori sono fondate, espresse con moderazione e meriterebbero ascolto”. Lo ha affermato Debora Serracchiani commentando il divieto di circolazione dei mezzi pesanti in previsione del maltempo. “Un problema”, ha detto l’europarlamentare del Pd, “che riguarda il Paese e che va ben oltre l’autotrasporto”. “Il nostro Paese non può continuare a farsi mettere in ginocchio”, prosegue Debora Serracchiani, “da una spruzzata di neve e tanto più di neve non ancora caduta”.  Continua a leggere

Velo: “Governo insufficiente su costo dei carburanti, autostrade e assicurazioni”

Apprezzamenti e critiche. Il vicepresidente della commissione Trasporti della Camera, Silvia Velo, ha espresso l’apprezzamento “per le iniziative del governo a sostegno del settore dell’autotrasporto; sono stati infatti risolti importanti questioni che attendevano da tempo di essere affrontate come il rimborso trimestrale delle accise, le norme per l’accesso alla professione, i divieti di circolazione, la semplificazione sui controlli del cronotachigrafo e la riconferma delle risorse previste dal bilancio 2012. Chiediamo però”, ha detto la deputata del Pd, “anche che venga fatto di più in merito a interventi di carattere più generale”.  Continua a leggere

Della Seta (Pd) protesta: “Perché non si colpiscono mai gli autotrasportatori?”

“C’è da sperare che di fronte alle proteste selvagge di qualche centinaio di autotrasportatori, il governo dimostri la stessa fermezza, la stessa autonomia da singoli interessi costituiti di cui ha dato prova riformando a tempo di record le pensioni e proponendo una disciplina più severa in materia di licenziamenti”. È quanto dichiara il senatore Pd Roberto Della Seta commentando la notizia (clicca qui) che sono stati prorogate anche per il 2012 le agevolazioni fiscali per gli autotrasportatori.  Continua a leggere

Sicurezza, rimborsi, divieti, accesso alla professione: il Pd è coi trasportatori

“Auspichiamo che il Governo Monti, insieme al ministro Corrado Passera, diano attuazione, in merito al divieto di circolazione, alla definizione di un calendario relativo ai divieti che tenga conto delle esigenze di sicurezza stradale ma anche della necessità di distribuzione delle merci; che sui rimborsi delle accise si proceda a un rimborso trimestrale anziché annuale; che sull’accesso alla professione si intervenga sul regolamento comunitario entrato in vigore il 4 dicembre scorso per garantire il mantenimento dei requisiti per l’accesso alla professione ai veicoli sopra 1,5 tonnellate e maggiore sostenibilità per i requisiti di idoneità finanziaria. Inoltre ci auguriamo che, anche alla luce degli emendamenti presentati dall’ononorevole Velo alla Camera, queste proposte trovino adeguato accoglimento nella conversione del decreto Milleproroghe”. Continua a leggere

Il Pd chiede di modificare il decreto Milleproroghe in favore dell’autotrasporto

“Esprimo soddisfazione per l’esito dell’incontro tenutosi nei giorni scorsi tra il vice ministro ai Trasporti, Mario Ciaccia e le associazioni dell’autotrasporto. In particolare, il Pd condivide la linea emersa e gli impegni assunti dal governo in riferimento alle questioni discusse come il rimborso delle accise, i costi minimi di esercizio e quelli delle assicurazioni, i divieti di circolazione e l’accesso alla professione”. Lo ha detto Silvia Velo, deputata del Pd e vicepresidente della commissione Trasporti di Montecitorio sottolineando che il Pd, proprio in considerazione della disponibilità manifestata dal governo si è attivato in merito ad alcune delle questioni discusse per presentare coerenti emendamenti al decreto Milleproroghe. Continua a leggere

Carenze infrastrutturali, botta e risposta tra Giachino e Lovelli

“Negli ultimi due anni e mezzo la crisi ha sottratto risorse per le infrastrutture, ma ora torneremo a investire. Stiamo già lavorando per ridurre le inefficienze logistiche, attraverso interventi a costo zero”. Bartolomeo Giachino, sottosegretario al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, ha difeso l’azione del governo nel corso del convegno su “Trasporto su strada: assicurazione e costi collettivi”, tenutosi la scorsa settimana a Genova e organizzato dall’Unione Europea Assicuratori. Giachino ha ricordato le agevolazioni concesse dal Ministero all’autotrasporto, che dovrebbero incidere anche sui costi assicurativi, attraverso il sostegno del Fondo di Garanzia per il Credito e la possibilità di dotarsi delle scatola nera – anche a spese dell’esecutivo – per avere maggiore accesso all’assicurazione. Continua a leggere

Aerei, a Fiumicino non ci sarà il terminal per i voli low cost

Non ci sarà un terminal low cost a Fiumicino. “Con Aeroporti di Roma”, ha detto mercoledì il presidente dell’Enac, Vito Riggio, “siamo d’accordo per la parte tariffaria, sul piano qualità e ambiente, ma sulla possibilità di accogliere a Fiumicino il traffico low cost c’è una posizione netta del Ministero”. “Non vogliamo un terminal low cost a Fiumicino. Fiumicino deve svilupparsi come hub intercontinentale. Il traffico low cost ha già Viterbo”, ha ribadito il consigliere di amministrazione Enac e responsabile dei trasporti del Pd Franco Pronzato. Continua a leggere

Velo (Pd): “Ora il governo definisca i costi minimi di sicurezza”

“La firma del decreto che destina fondi all’autotrasporto è positiva ma, come sostengono da tempo gli autotrasportatori, la disponibilità di risorse non è di per se risolutiva dei problemi che affliggono il settore. Più importante è la definizione di un quadro di regole che permetta alle imprese di autotrasporti di operare in condizioni di sicurezza e legalità: registriamo con preoccupazione che il 12 maggio è passato senza che tra committenza e imprese di autotrasporto si siano stipulati gli accordi di settore per la definizione dei costi minimi di sicurezza”. Lo ha dichiarato Silvia Velo, vicepresidente Pd della commissione Trasporti della Camera. Continua a leggere

Prezzi alle stelle per i traghetti, la Sardegna ricorre all’antitrust

La Regione Sardegna ha deciso di ricorrere all’antitrust contro le tariffe praticate dalle compagnie di navigazione per i collegamenti con la terra ferma. I prezzi per raggiungere l’isola dai porti principali come Genova, Livorno e Civitavecchia sono raddoppiati. Una situazione che ha spinto la Giunta regionale a ricorrere all’antitrust. “Vogliamo tutelare gli interessi dei sardi, dei visitatori e delle nostre imprese”, spiega il governatore Ugo Cappellacci. Continua a leggere