Mercato auto, a marzo è cresciuto l’usato. In aumento anche le radiazioni

Cresce il mercato delle auto di seconda mano, mentre per quanto riguarda le moto i dati sono sostanzialmente stabili. A marzo i passaggi di proprietà delle auto hanno fatto segnare una crescita del 13,6 per cento rispetto allo stesso mese del 2014. I dati, spiega l’Aci, sono al netto delle minivolture (i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale) ma bisogna sottolineare che “marzo 2015 ha avuto una giornata lavorativa in più rispetto all’anno precedente e che dunque in termini di media giornaliera l’incremento registrato si attesta sull’8,5 per cento”. Continua a leggere

Vuoi comprare un’auto nuova? Sbrigati, è in arrivo il salasso Ipt

Il mercato dell’auto, è noto, non sta vivendo un buon periodo. Dopo la boccata d’ossigeno arrivata con gli incentivi rottamazione, le vendite hanno iniziato a fare registrare drastici cali. Da più parti i costruttori chiedono aiuto al governo. Ma quello che molti non sanno è che presto arriverà un’altra mini-stangata su chi vuole comprare un’auto nuova. Chi, infatti, ha in programma un acquisto a breve sappia che l’Ipt, l’Imposta provinciale di trascrizione, una delle entrate fiscali delle amministrazioni provinciali, aumenterà in modo astronomico: in alcuni casi i rincari, denunciano le associazioni a tutela dei consumatori, potrebbero sfiorare il 700 per cento. Continua a leggere

Altro che ripresa, ad aprile il mercato dell’auto resta nel baratro

Era considerato il mese cruciale per capire se il mercato dell’auto si stava riprendendo. Finiti i confronti con un mercato “drogato” dagli incentivi, dal mese che si è appena concluso in molti si aspettavano segni di rinascita. Invece, tra la sorpresa di molti analisti, è arrivato un calo del 2,24 per cento. Un altro segno meno, il 13° consecutivo, ancora più grave perché confrontato con un aprile 2010 particolarmente debole. I dati sono decisamente preoccupanti, con il numero di  immatricolazioni (157.309) più basso da 16 anni, dal 1995. Continua a leggere

Mercato dell’auto e delle moto: ottobre negativo anche per l’usato

In Italia il segno rosso per il settore dei motori non riguarda solamente il nuovo. A ottobre sono stati infatti registrati dati in flessione anche per il mercato dell’usato di quattro e due ruote. I passaggi di proprietà delle autovetture hanno infatti fatto registrare -5,5 per cento e i motocicli -5,3 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nei primi dieci mesi dell’anno il mercato dell’usato ha registrato un aumento del 2,1 per cento per i motocicli e una diminuzione dello 0,9 per cento per le autovetture. I dati sono riportati nell’ultimo bollettino mensile “Auto-Trend”, l’analisi statistica dell’Automobile Club d’Italia sui dati del Pra, consultabile sul sito Aci. Continua a leggere

Co2 in crescita, l’Unrae chiede
un programma di eco-incentivi

Un programma strutturale di medio-lungo termine di incentivi all’auto commisurati ai livelli di Co2 emessi, indipendentemente dalla tipologia di alimentazione della vetture. E poi abolizione del bollo, alleggerimenti all’auto aziendale e ai passaggi di proprietà, sostegno allo sviluppo delle auto elettriche. Sono queste le richieste al governo che Unrae e le altre associazioni del settore auto hanno fatto nel corso della manifestazione Viva l’auto, organizzata dall’Unione italiana giornalisti dell’automotive a Firenze.  Continua a leggere

Usato, agosto positivo: in crescita
i trasferimenti di auto e moto

Torna il segno positivo per il mercato dell’usato delle due e quattro ruote. Ad agosto i passaggi di proprietà delle autovetture sono cresciuti del 5,2 per cento e quelli dei motocicli del 7,8 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Ogni 100 autovetture nuove ne sono state vendute 184 usate ad agosto e 130 nei primi otto mesi dell’anno. Il mercato dell’usato fino ad agosto ha fatto rilevare un aumento del 2,5 per cento per i motocicli e una diminuzione dell’1,2 per cento per le autovetture. Continua a leggere

Auto usate, il mercato ha viaggiato in retromarcia anche a luglio

È proseguito anche a luglio il segnale negativo per il mercato dell’usato delle quattro e delle due ruote. I passaggi di proprietà delle autovetture hanno fatto registrare -7,4 per cento, i motocicli -1,8 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Continua a leggere

Auto, il mercato continua a calare:
a maggio -13% rispetto al 2009

Com’era prevedibile, lo stop agli incentivi si fa sentire sul mercato dell’auto. A maggio, la Motorizzazione ha infatti immatricolato 163.700 autovetture, il 13,79 per cento in meno rispetto a maggio 2009, quando vennero immatricolate189.878 autovetture. Nello stesso periodo ha registrato 390.467 trasferimenti di proprietà di auto usate, l’11,03 per cento in più rispetto a maggio 2009, durante il quale furono registrati 351.678 trasferimenti di proprietà. Le immatricolazioni rappresentano le risultanze dell’Archivio nazionale dei veicoli al 31 maggio 2010. Continua a leggere

Auto, marzo positivo per passaggi
di proprietà e immatricolazioni

Cessano gli incentivi, ma non gli acquisti delle auto. A marzo, la Motorizzazione ha immatricolato 257.694 autovetture, con un aumento del 19,61 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno, quando furono immatricolate 215.443 autovetture. Lo ha reso noto il Ministero dei Trasporti che, nello stesso periodo, ha registrato 432.647 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di +3,03 per cento rispetto a marzo 2009, durante il quale furono registrati 419.910 trasferimenti di proprietà. Continua a leggere

Auto, radiazioni positive anche
a febbraio. In calo l’usato

Continua anche a febbraio il segno positivo per le radiazioni: +49,9 per cento per le auto e +0,2 per cento per le moto. Le autovetture eliminate dalla circolazione nel secondo mese del 2010 sono state 169.592 contro le 113.112 del 2009. Circa il 57 per cento sono risultate rottamate con il ricorso all’incentivo governativo a fronte dell’acquisto di un veicolo nuovo immatricolato a febbraio. Nei primi due mesi dell’anno le radiazioni di auto hanno subito un incremento del 41,4 per cento rispetto allo stesso periodo del 2009. Ogni 100 auto nuove ne sono state radiate 86 a febbraio e 90 nei primi due mesi dell’anno. Si può stimare che il 26,4 per cento delle vetture radiate a febbraio sono Euro 0, il 24,1 per cento Euro 1, il 35,6 per cento Euro 2, il 9,9 per cento Euro 3 e il 4,1 per cento Euro 4. Continua a leggere