Merci e passeggeri fra nuovi trasporti e vecchi problemi visti da un Osservatorio speciale

Quanto e come sta cambiando il traffico merci e passeggeri in Italia in generale? E per le singole modalità di trasporto gomma, mare, ferro, aria” E qual è lo stato di salute delle imprese del settore? Sono alcune delle domande alle quali daranno risposta i protagonisti della presentazione del primo  numero dell’Osservatorio congiunturale trasporti in programma mercoledì 18 luglio, alle ore 10.30, nella sede di Confcommercio, in piazza G. G. Belli 2, a Roma.  Continua a leggere

Conftrasporto chiede al nuovo Governo un nuovo ministero “dedicato” solo a logistica e trasporti

“Sono conscio della grande sfida che sto raccogliendo per il progresso di una nazione che ha bisogno di essere sempre più connessa al suo interno e verso l’estero, in modo razionale e sostenibile. Lavoreremo in continuità rispetto a quanto di buono è stato fatto, cercando di innovare laddove il Paese è rimasto indietro”. Ad affermarlo è il neoministro alle Infrastrutture e trasporti, Danilo Toninelli, che in una nota ha anche ringraziato il suo predecessore, Graziano Delrio per l’incoraggiamento ricevuto. Un incoraggiamento, unito a un grande in bocca al lupo, arrivato al neoministro anche dal vicepresidente di Confcommercio e presidente di Fai- Conftrasporto Paolo Uggè consapevole del non certo facile compito che attende l’esponente del Movimento 5 Stelle chiamato a guidare uno dei dicasteri più importanti. Continua a leggere

Caso Brennero, Conftrasporto chiede a Mara Carfagna di trovare una via per agire in fretta

Con un Paese che ormai da tre mesi è senza una guida politica, a quale “conducente” rivolgersi per affrontare temi decisivi per l’economia, per risolvere problemi che altrimenti, senza che sia presa una direzione ben precisa, rischiano di far “schiantare” la possibilità di restare competitivi di Europa, di poter garantire lavoro a imprese e dipendenti? In attesa che la classe politica trovi una guida per il paese (e con la speranza che l’attesa duri pochissimo), Conftrasporto ha scelto come interlocutore la vicepresidente della Camera Mara Carfagna per affrontare uno dei temi più caldi: il caso Brennero, “esploso” dopo la decisione dell’Austria di limitare il transito. Un interlocutore che, comprendendo l’importanza e l’urgenza del caso, non ha esitato a ricevere, a palazzo Montecitorio, il vicepresidente di Confcommercio e di Conftrasporto Paolo Uggè, che ha illustrato alla vicepresidente della Camera la situazione in tutta la sua gravità e urgenza. Continua a leggere

La Pedemontana va completata. Uggé: “Fontana ha ragione, è un’opera fondamentale”

La Pedemontana è “un’opera essenziale” e “sicuramente farò di tutto perché possa essere completata. Oggi è una di quelle cose che così non ha un senso. Una volta terminata diventerà invece una delle più importanti infrastrutture del nostro territorio”. Lo ha dichiarato qualche giorno fa il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, che ora raccoglie l’appoggio del vicepresidente di Confcommercio e presidente di Fai Conftrasporto Paolo Uggè. “Condivido pienamente le parole del presidente Attilio Fontana e dell’assessore Claudia Terzi sulla necessità di completare la Pedemontana”, ha infatti dichiarato Paolo Uggè. Continua a leggere

Carichi eccezionali bloccati, la pazienza dei trasportatori è finita. Partono le denunce?

Un vecchio detto afferma che a forza di tirarla la corda rischia di spezzarsi. Per una ragione semplicissima, spiegata peraltro da un altro diffusissimo modo di dire: ovvero che la pazienza ha un limite. Pazienza che moltissimi responsabili di imprese di autotrasporto che si occupano di carichi eccezionali sembrano aver definitivamente perso, dopo aver assistito, impotenti, per quasi due anni alla paralisi dell’attività. Una paralisi scattata all’indomani della tragedia avvenuta a fine ottobre 2016, quando un ponte ad Annone Brianza, nel lecchese, è crollato sotto il peso di un Tir uccidendo una persona e ferendone altre sei. Continua a leggere

Il Tirolo frena i camion, 70 chilometri di coda sul Brennero: “Così tutta l’economia si ferma”

“Se si bloccano i mezzi pesanti tutta l’economia si ferma”. Lo ha dichiarato il vicepresidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè, che commentando i 70 chilometri di coda che si sono creati ieri sul Brennero, da Bolzano a Vipiteno, a causa del contingentamento dei mezzi pesanti adottato dal Tirolo pone anche l’attenzione sul “rischio molto forte che partano azioni spontanee. Il Governo, che comunque è in carica, assuma una posizione decisa”, ha detto Uggè. Continua a leggere

Fai Campania, i primi 20 anni sono il punto di ripartenza al servizio dei trasportatori

Millesettecento aziende di autotrasporto con un parco veicolare di oltre ventimila mezzi e oltre diecimila lavoratori impiegati. Sono questi i numeri della Fai Campania che a Ischia ha celebrato, con un convegno al quale hanno partecipato 500 delegati provenienti da tutta Italia, i venti anni di attività. Due decenni durante i quali la “componente” campana (nata nel 1998 dall’incontro delle due realtà provinciali di Napoli e Salerno) della più grande realtà associativa del settore in Italia, aderente a Confcommercio – Impresa per l’Italia, ha contribuito a far progredire l’industria della logistica e dell’autotrasporto, facendo crescere la ricchezza della regione e dell’intero Paese. Continua a leggere

Logistica e trasporti, perché far viaggiare la miglior soluzione è così complicato?

Far viaggiare un concetto, seppur chiaro, seppur facilmente comprensibile per chiunque in tutto il suo interesse per l’intero Paese, può risultare più difficile perfino del più complicato trasporto merci. Accade con un concetto di una semplicità estrema: ovvero che la logistica e i trasporti sono un sistema unico da coordinare secondo una logica di sistema. Concetto elementare quanto fondamentale  che sembra però ancora sfuggire a qualcuno. Per esempio a chi lancia proposte per costituire un ministero del mare, come ha fatto il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia. Continua a leggere

Fai Emilia, una sola grande “casa” per le imprese di autotrasporto di Parma, Piacenza e Reggio

Fai Parma, Fai Piacenza e, a breve, Fai Reggio Emilia. Il “viaggio” intrapreso dalla Federazione autotrasportatori italiani in Emilia per costruire una grande casa degli autotrasportatori associati è partito solo nel novembre 2017 ma ha già percorso un importantissimo tratto di strada. Fino a far “coabitare” i rappresentanti di tre province diverse. Un traguardo (ma allo stesso tempo un punto di “partenza”) che verrà celebrato sabato 14 aprile con l’inaugurazione ufficiale dell’associazione Fai Emilia, federazione autotrasportatori per l’Emilia, a Villa Castellina, a Castellina di Soragna in provincia di Parma. Un traguardo importante, sottolineato anche dalla presenza all’evento del presidente della Fai nazionale, Paolo Uggè e del segretario generale Andrea Manfron che hanno accolto l’invito rivolto dal presidente di Fai Emilia, oltre che vicepresidente nazionale, Leonardo Lanzi. Continua a leggere

Tir vietati sulla statale del Brennero e pedaggi più cari sulla A22? Uggè frena Kompatscher

“Le dichiarazioni di Kompatscher, oltre ad apparire in contrasto con il quadro giuridico della materia, mi sembrano anche inopportune, soprattutto perché la Provincia di Bolzano è tra i soci dell’Autostrada del Brennero per cui l’eventuale aumento del pedaggio andrebbe certamente a beneficio della Provincia stessa. Che non sia un modo per fare cassa?”. Lo dichiara il vicepresidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè in merito alle proposte del presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher, che vorrebbe aumentare il pedaggio sulla A22 e vietare la circolazione ai Tir sulla statale del Brennero. Continua a leggere