Sciopero dei Tir in Sicilia, benzina finita a Palermo. Ferito un manifestante a Enna

Continua anche oggi, giovedì 19 gennaio, il blocco dei Tir in Sicilia, un’isola che ormai deve viaggiare a piedi, o quasi. A Palermo questa mattina è praticamente finita la benzina nei distributori. Solamente poche stazioni di rifornimento hanno delle scorte e si registrano lunghe code nei pochi distributori aperti. Come in via Sciuti con le auto incolonnate a partire da viale delle Magnolie, dove è impossibile il transito. Due vigili, spiega l’Ansa, stanno cercando a fatica di far transitare i bus. Ci sono disagi anche in altre zone della Sicilia.  Continua a leggere

Sciopero in Sicilia, presidi al petrolchimico di Gela. Bloccata la Palermo-Sciacca

Continua anche oggi, martedì, lo sciopero dei trasporti in Sicilia promosso dal movimento Forza d’urto, che unisce gli autotrasportatori Aias, il Movimento dei Forconi, pescatori e imprenditori agricoli. Nell’isola sono attivi diversi presidi. Come riporta un’agenzia Ansa, a Gela, in provincia di Caltanissetta, tre presidi davanti al petrolchimico stanno rallentando considerevolmente il traffico. Fortunatamente, non ci sono incidenti. Lunedì, sempre secondo l’Ansa, ci sono stati attimi di tensione. “Mentre i dimostranti stavano per raggiungere in corteo piazza municipio”, si legge nell’agenzia, “alcuni facinorosi hanno mandato in frantumi la vetrina di una tabaccheria di via Bresmes che non aveva aderito allo sciopero”. Continua a leggere

Sciopero dei Tir in Sicilia, primi blocchi al porto di Palermo e in autostrada

È scattato lunedì mattina lo sciopero dei trasporti in Sicilia promosso da “Forza d’urto”, il movimento che riunisce gli autotrasportatori Aias, il Movimento dei Forconi, pescatori, imprenditori agricoli e da altre organizzazioni. Lo sciopero, chiamato “Operazione vespri siciliani”, durerà cinque giorni e si concluderà alla mezzanotte di venerdì. Con lo sciopero sono arrivati i primi disagi, con alcuni blocchi al porto di Palermo e nel primo tratto della A19 fino a Villabate. Come riferisce un’agenzia Ansa, ci sono rallentamenti anche allo svincolo di via Oreto dove una ventina di mezzi sono posteggiati “restringendo” le carreggiate. Continua a leggere

Auto tampona una cavalla gravida, conduceva un calesse a Palermo

Il cavallo che traina il calesse è un affascinante mezzo di trasporto ancora in voga a Palermo. Così può succedere che i cavalli siano protagonisti anche di incidenti, come è avvenuto mercoledì mattina vicino al piccolo aeroporto di Boccadifalco, quando una Seat Ibiza ha tamponato un calesse andato completamente distrutto. “I due ragazzi alla guida del calesse sono finiti in terra”, spiega l’agenzia Geapress.org. “Nessuna grave conseguenza. Portati in ospedale non è stata però ancora sciolta la prognosi”.  Continua a leggere

Chi vive vicino a strade trafficate avrà problemi respiratori

Abitare vicino a una strada con un traffico intenso potrebbe provocare, a lungo andare, disturbi respiratori e allergici. È quanto emerge da un’indagine svolta nei Comuni toscani di Pisa e Cascina, realizzata dall’Unità di epidemiologia ambientale polmonare dell’Ifc-Cnr, insieme all’Isti-Cnr e all’Ibim-Cnr, pubblicata su Environmental Health. Chi vive entro 100 metri da una strada particolarmente trafficata presenta un rischio significativo, fino al doppio rispetto ai soggetti non esposti. “Recenti studi hanno confermato come l’inquinamento di origine veicolare sia un potenziale fattore di rischio”, spiega Sara Maio, ricercatrice dell’Ifc-Cnr di Pisa. Continua a leggere

Salerno-Reggio, Matteoli sicuro: “Nel 2013 pronti altri 174 km”

“Dei 440 chilometri della Salerno-Reggio Calabria circa duecento sono stati realizzati e aperti al pubblico mentre altri 174, cantierati o appaltati, saranno completati nel 2013 perché le risorse sono garantite. Mancano 60 chilometri nel tratto cosentino per i quali non sono francamente in grado di prendere impegni”. Lo ha detto a Catanzaro il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Altero Matteoli. “Vedo che su quello che dico in relazione alla Salerno-Reggio Calabria”, ha aggiunto Matteoli, “non mi si crede. Qui, tuttavia, non posso che riconfermare quella che è la situazione”. Continua a leggere

Venerdì lo sciopero generale della Cgil, trasporti fermi in tutta Italia

Disagi e traffico in tilt. È questo lo scenario che potrebbe caratterizzare le città italiane venerdì 6 maggio quando è in programma lo sciopero generale della Cgil. I trasporti resteranno fermi quattro ore. Piloti, assistenti di volo e personale di terra degli aeroporti scioperano dalle 10 alle 14. Lo stop dei treni sarà dalle 14 alle 18. Bus, metro, tram e ferrovie concesse si fermeranno secondo modalità stabilite localmente e nel rispetto delle fasce di garanzia. Continua a leggere

Aerei, 2010 da record: negli scali italiani 140 milioni di passeggeri

Sono circa 140 milioni i passeggeri che sono transitati negli aeroporti italiani nel 2010, il 7 per cento in più rispetto all’anno precedente. È l’Enac – Ente nazionale per l’aviazione civile – a rendere noti i dati statistici. Il periodo estivo tra luglio e settembre dell’anno scorso ha fatto registrare i risultati parziali più alti, con il massimo rilevato nel mese di agosto (15,31 milioni di passeggeri). Diverso, invece, l’andamento nei mesi invernali, maggiormente interessati da un traffico soprattutto lavorativo piuttosto che turistico. Continua a leggere

“Il tunnel del Brennero è la spina dorsale della logistica europea”

“Il tunnel del Brennero è una parte importantissima della spina dorsale del sistema logistico europeo”. Con queste parole, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli (nella foto), ha commentato l’avvio dei lavori per la realizzazione della galleria ferroviaria che sarà lunga 55 chilometri e costerà complessivamente oltre 8 miliardi di euro. Un tunnel fondamentale per i trasporti europei, ma anche per la tutela ambientale visto che, come ha ricordato Matteoli, sono oltre 1,6 milioni i mezzi pesanti che ogni anno passano per il Brennero. Camion che trasportano merci che in futuro potrebbero percorrere questa tratta sui treni. La galleria dovrebbe essere pronta entro il 2025. Continua a leggere

Tunnel del Brennero, lunedì il via ai lavori: sarà pronto nel 2025

Prenderanno ufficialmente il via lunedì, con una cerimonia che si svolgerà a Innsbruck, i lavori per il tunnel del Brennero che, una volta completato (nel 2025), sarà la galleria ferroviaria più lungo del mondo con i suoi 55 chilometri. Un’opera che permetterà di dimezzare (da sei a tre ore) il tempo di percorrenza dei treni merci e passeggeri tra Monaco di Baviera e Verona. Continua a leggere