Il conto del meccanico è più caro, nel 2016 gli italiani hanno speso 29,5 miliardi: ecco i motivi

Cresce la spesa per la manutenzione e la riparazione dell’auto. Nel 2016, gli italiani hanno sborsato 29,5 miliardi di euro, il 3,9 per cento in più rispetto al 2015, quando il conto fu di 28,4 miliardi. I dati emergono da uno studio dell’Osservatorio Autopromotec, la struttura di ricerca di Autopromotec, la rassegna dedicata alle attrezzature e all’aftermarket automobilistico in programma dal 24 al 28 maggio a Bologna. Secondo l’Osservatorio “sono molti i fattori che incidono sulla crescita della spesa per la manutenzione e le riparazioni di auto”.  Continua a leggere

Allarme per i ricambi auto taroccati. Il giro d’affari è da 120 milioni di euro l’anno

Un giro d’affari enorme, 120 milioni di euro l’anno, e pericoloso. È quello dei ricambi auto contraffatti, un fenomeno in costante crescita, come fa notare l’Osservatorio Autopromotec che ha elaborato (i dati sono relativi al 2011) le rilevazioni del Censis. La contraffazione dei ricambi auto, sottolinea l’Osservatorio Autopromotec, oltre che arrecare un grave danno all’economia del Paese alimentando l’evasione fiscale, rappresenta “un gravissimo pericolo per la sicurezza delle vetture e degli automobilisti”.  Continua a leggere

Autolavaggio scelto da tre italiani su quattro. In media si pagano 8 euro

C’è chi è un patito della pulizia e chi la propria auto non la lava proprio mai. Generalmente, però, gli italiani hanno un appuntamento quasi fisso con l’autolavaggio. Secondo un’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec sui risultati di una rilevazione condotta da Doxa Marketing Advice, tre automobilisti su quattro ricorrono all’autolavaggio per pulire la propria macchina e lo fanno circa dieci volte l’anno.  Continua a leggere

I camion riprendono a circolare: +2,2% di traffico in autostrada

Primi segnali di ripresa per l’autotrasporto. Secondo l’Osservatorio Autopromotec, nel 2010 il traffico di autocarri pesanti sulle autostrade italiane è aumentato del 2,2 per cento rispetto all’anno precedente. Un dato significativo, che conferma come il sistema Italia stia iniziando la risalita dopo la crisi del 2008-2009. Come fa notare l’Osservatorio Autopromotec, il dato del 2010 arriva dopo due anni di buio. Nel 2008, infatti, la percorrenza chilometrica degli autocarri pesanti sulle strade italiane aveva subito un calo del 2,03 per cento, mentre nel 2009 c’era stato un vero e proprio crollo: – 7,37 per cento. Continua a leggere

Autotrasporto più caro, in un anno costi chilometrici saliti del 3,54%

Trasportare merce costa sempre di più. Secondo un’elaborazione realizzata dall’Osservatorio Autopromotec, un autotreno da 44 tonnellate con una configurazione di allestimento media ha infatti un costo chilometrico di 1,47 euro, il 3,54 per cento in più rispetto all’anno scorso. Nel prezzo incide soprattutto l’incremento del carburante (+13,25 per cento). Vi sono poi aumenti molto più contenuti legati alla crescita del prezzo medio del veicolo come gli oneri per gli interessi (+4,56 per cento) e quelli per l’ammortamento (+2,04 per cento) e incrementi minori per i costi di manutenzione (+1,82 per cento) e per il premio di assicurazione Rc auto (+1,71 per cento). Nessun aumento invece per la tassa di possesso (bollo), il costo del personale viaggiante e gli pneumatici. Continua a leggere

Autopromotec: In Italia l’88,3%
delle merci viaggia su gomma

In Spagna il 95,8 per cento delle merci viaggia su gomma. In Gran Bretagna la quota è dell’88,9 per cento, in Italia dell’88,3 per cento e in Francia dell’80,6 per cento. I dati emergono da un’elaborazione sui cinque maggiori Paesi europei condotta dall’Osservatorio Autopromotec su statistiche di Eurostat. Decisamente diverso il panorama tedesco: in Germania, infatti, le merci che viaggiano su gomma sono “solamente” il 65,4 per cento. In questo caso, secondo l’Osservatorio Autopromotec, incidono significativamente il trasporto ferroviario e fluviale, decisamente carenti in Italia. Continua a leggere

Per l’auto si spendono 778 euro
in manutenzione e riparazioni

Nel 2009 gli italiani hanno speso in media 778 euro per la manutenzione e le riparazioni della propria auto. La spesa complessiva è stata così di 28.415 milioni di euro, il 4,31 per cento in più rispetto al 2008. I dati emergono da uno studio condotto dall’Osservatorio Autopromotec, la struttura di ricerca di Autopromotec, la più specializzata rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, la cui 24ª edizione biennale si terrà nel quartiere fieristico di Bologna dal 25 al 29 maggio 2011. Secondo l’Osservatorio Autopromotec, i fattori che hanno inciso sulla consistenza e sulla dinamica della spesa sono sostanzialmente tre: la frequenza del ricorso all’officina, la complessità degli interventi e la dinamica dei prezzi. Continua a leggere

Le auto fanno meno chilometri,
i costi di manutenzione aumentano

Dal 1995 al 2009 la percorrenza media annuale delle vetture italiane è calata di 3.800 chilometri. Il dato è stato reso noto dall’Osservatorio Autopromotec e proviene da uno studio Icdp, un’organizzazione internazionale di ricerca specializzata nell’automotive. L’andamento italiano è in linea con quello europeo, che vede cali consistenti anche in Francia (-2.100 chilometri), Regno Unito (-2.000 chilometri) e Germania (-1.100 chilometri). Una delle possibili cause della diminuzione del chilometraggio medio percorso dalle autovetture ogni anno nei principali Paesi europei – spiega l’Osservatorio Autopromotec in una nota – è il fatto che il parco di autovetture circolanti continua a crescere anche perché si diffonde sempre di più la seconda e la terza auto. Continua a leggere

Revisioni auto, nel 2009 gli italiani
hanno speso 2,5 miliardi di euro

Nel 2009 le revisioni obbligatorie per le auto sono costate agli italiani quasi 2,5 miliardi di euro, il 13,4 per cento in più rispetto al 2008. I dati sono stati elaborati dall’Osservatorio Autopromotec su fonti ufficiali del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Nel conto, che per la precisione è di 2.449,4 milioni di euro, sono inserite sia le spese per il pagamento della tariffa fissata per le revisioni sia il costo per la manutenzione. Ma l’aumento della spesa totale da parte degli italiani è in gran parte da attribuire alla crescita del numero di veicoli revisionati (+10,4 per cento). Continua a leggere

Usare l’automobile costa ogni anno di più, nel 2009 +1,8 per cento

Da un anno all’altro – dal 2008 al 2009 – l’utilizzo dell’auto è costato mediamente l’1,8 per cento in più. La stima è stata fatta dall’Osservatorio Autopromotec, che ha analizzato i dati resi noti dall’Istat. Contrariamente a quanto si può pensare, non è la benzina il valore con la crescita maggiore. I carburanti, infatti, hanno fatto addirittura registrare una diminuzione dei prezzi, con la benzina a -10, 7 per cento e gli altri carburanti a -19.1 per cento. La maglia nera in fatto di aumenti spetta invece ai lubrificanti (+3,9 per cento), seguiti dall’assicurazione (+2,9 per cento) e dai pedaggi autostradali (+2,8 per cento). Continua a leggere