Dove sono i parcheggiatori abusivi a Napoli? Un sito mette online la mappa

Ci sono napoletani e napoletani. Ci sono gli abusivi e quelli che li combattono. Così, se l’altro giorno abbiamo raccontato dell’autobus abusivo (clicca qui), ora il sito campano napolitoday.it ha deciso di mettere online la mappa completa (o quasi) dei parcheggiatori abusivi di Napoli e provincia. “L’elenco è lunghissimo”, si legge sul sito, “e testimonia la carenza di controlli e il potere che questi signori hanno di imporre la propria presenza. La lista in continuo aggiornamento su Google Maps è frutto di segnalazioni degli utenti, che negli anni hanno arricchito il servizio, mandando una mail a parcheggioabusivo@yahoo.it, che conta circa 311 aree di parcheggio abusivo “recensite”.  Continua a leggere

Automobilista imbranato blocca un intero paese. Il video cult realizzato dall’Aci

Ha fatto impazzire il web ed è riuscito in un’impresa decisamente ardua di questi tempi: strappare un sorriso agli italiani. Parliamo dell’automobilista imbranato che tenta un’improbabile inversione a U e blocca un intero paese (Cardito, in provincia di Napoli), processione inclusa. Più di mezzo milione di contatti nelle prime ventiquattro ore e poi il boom: televisioni (Tg5, TgCom, Pomeriggio5…) e internet: Facebook, Twitter, YouTube, La Repubblica, Corriere della Sera, Il Messaggero, Il Giornale, fino al Daily Mail, al Guardian e a decine di siti di news in tutto il mondo. Tutto vero? No: tutto costruito. Continua a leggere

Giovedì il festival dell’arte per la sicurezza stradale: ci sarà anche la Fiat 124

Giovedì 3 Maggio alle 10 si terrà a Napoli nel Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche Campania-Molise il “1° Festival dell’Arte per la Sicurezza Stradale – Occhio alla Strada”. L’evento si pone come fase finale di un percorso educativo avviato in alcune scuole del territorio campano. Protagonisti dell’evento gli alunni delle classi coinvolte che hanno realizzato degli elaborati sul tema della sicurezza stradale e del comportamento responsabile degli utenti della strada. Continua a leggere

Rc auto, salta la tariffa unica. Tra Napoli e Padova differenze del 240 per cento

Gli automobilisti napoletani continueranno a pagare l’assicurazione più dei loro “colleghi” padovani. Anche se guidano alla perfezione e riescono a evitare incidenti, pur vivendo nella città a più alta sinistrosità d’Italia. È saltata infatti la tariffa Rc auto unica tra Nord e Sud. L’articolo del decreto liberalizzazioni che puntava a eliminare le enormi disparità di prezzo esistenti in Italia, dove tra Napoli e Padova le differenze per la stessa tipologia di automobilista arrivano anche ad oltre il 240 per cento, è stato infatti reinterpretato dal ministero dello Sviluppo economico che ha ammesso come legittime le differenze tariffarie tra un territorio e l’altro. La legge recita che “per le classi di massimo sconto, a parità di condizioni soggettive e oggettive, ciascuna delle compagnie di assicurazione deve praticare identiche offerte”. Continua a leggere

Sesso in auto, a Napoli riscoppia la passione: tutta colpa della crisi economica?

Via Manzoni, a Napoli, è tornata la “strada dell’amore”. Colpa della crisi economica, che ha aumentato la disoccupazione giovanile nel Sud d’Italia (oltre il 40 per cento nel 2010): due terzi dei giovani tra i 18 e i 34 anni sono stati costretti a rimanere a casa con i genitori. Ed è così che nella provincia più fertile e densamente popolata d’Italia (2.631 abitanti per chilometro quadrato), l’auto è l’unico modo per godersi un minimo di privacy. Questo l’argomento di una recente singolare inchiesta dell’autorevole quotidiano inglese “The Independent” (clicca qui per la versione online). Mancano i soldi per la casa e pure per i motel, così i giovani si arrangiano, come spiegano i napoletani intervistati dal giornalista inglese. Perché l’auto “ha sempre avuto un fascino speciale”, secondo il 30enne Lino, “come il ventre della bestia: uno spazio ristretto, dove tutto può accadere”. Continua a leggere

Fermo dei Tir, sequestro dei mezzi e multe da 10mila euro per chi blocca il transito

Sanzioni fino a 10mila euro e il sequestro dei mezzi. Sono questi i provvedimenti che potranno essere applicati a chi impedisce il transito dei veicoli. Lo ha deciso il prefetto di Napoli, Andrea De Martino, al termine della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica indetta lunedì nella sede della Prefettura per esaminare le problematiche legate ai blocchi stradali posti degli autotrasportatori. Continua a leggere

Parcheggi riservati per le donne in gravidanza, a Napoli le strisce rosa

Ci sono già quelle gialle, quelle bianche e quelle blu. Ora, almeno a Napoli, a completare la tavolozza dei colori delle strisce dei parcheggi arrivano anche quelle rosa. Serviranno per indicare le aree di sosta riservate alle donne in gravidanza e verranno disegnate dall’amministrazione comunale vicino ad alcuni ospedali e Asl della città. Un diritto in più per le donne incinte? Continua a leggere

Matteoli difende il Corridoio Berlino-Palermo: “è prioritario e non modificabile”

“Sul Corridoio Europeo Berlino-Palermo, il Governo italiano non ha mai cambiato opinione ritenendolo prioritario e non modificabile”. Così il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, che il 9 settembre ha inviato una lettera al vicepresidente della Commissione Europea Siim Kallas, con delega ai Trasporti. “Riguardo alle voci che fanno riferimento a un eventuale intendimento – a livello tecnico – della Commissione Europea per una sostituzione del Berlino-Palermo con una nuova direttrice Helsinki-La Valletta”, spiega Matteoli in una nota, “abbiamo subito contrapposto la nostra netta contrarietà con vari interventi politici e tecnici, l’ultimo dei quali è la lettera” inviata a Kallas.  Continua a leggere

Il passato da ladro d’auto non conta, assolto un fiorista napoletano

Aveva collezionato una trentina di condanne per furto d’auto negli ultimi 22 anni, ma questo non ne fa un ladro di professione. Così un giudice ha creduto a un 49enne napoletano, che ora afferma di guadagnarsi la vita facendo il fioraio. L’uomo era stato sorpreso all’interno di un deposito dell’Aci e quindi arrestato dai carabinieri dopo la segnalazione del custode che lo aveva notato. Il fiorista al parcheggio era però arrivato in taxi e prima di essere portato in caserma dai carabinieri ha pure saldato il conto con il tassista. Continua a leggere

L’estate di Trenitalia: bimbi gratis, sconti e più treni ad alta velocità

Bambini gratis a luglio e agosto, tariffe low cost, offerta più ricca nelle giornate di traffico intenso e, soprattutto, più treni ad alta velocità. Sono queste alcune delle novità orario estivo di Trenitalia, in vigore dal prossimo 12 giugno, che è stato presentato dall’amministratore delegato di Fs Mauro Moretti e dall’ad di Trenitalia Vincenzo Soprano. Continua a leggere