Confetra, allarme per i costi minimi: “Uno shock per il mercato”

Parte l’offensiva di Confetra sui costi minimi da applicare ai contratti di trasporto merci. In una lettera inviata al sottosegretario ai Trasporti, Bartolomeo Giachino, il presidente della Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica, Fausto Forti, esprime “allarme e preoccupazione di tutto il mondo della logistica per l’imminente pubblicazione dei costi minimi”, che dovranno essere applicati dal 12 giugno. “Se i valori ricalcassero quelli già definiti dal Ministero per i contratti verbali”, scrive Fausto Forti (clicca qui per leggere la lettera e le analisi di Confetra), “il mercato si troverebbe a subire aumenti variabili nella maggioranza dei casi dal 40 al 60 per cento”. Continua a leggere

Rivoluzione nel mondo dei camion, Man e Scania verso l’unificazione

Giochi di Borsa per il gruppo Volkswagen, che ha alzato un po’ a sorpresa la sua quota nel capitale della Man (nota casa produttrice di camion), portandosi oltre il livello che fa scattare l’opa (offerta pubblica di acquisto) obbligatoria. “Si mettono quindi i presupposti per una fusione nei veicoli industriali che unirebbe Man con la già controllata Scania – si legge su un’agenzia Reuters – e andrebbe a competere con i leader mondiali Daimler  e Volvo”. Continua a leggere

Autotrasporto, niente bonus fiscali per i committenti “pericolosi”

Esclusione per un anno dai bonus fiscali. È questa la sanzione che il Fisco applicherà ai committenti degli autotrasportatori che violeranno le regole su sicurezza stradale e regolarità del mercato. Se i committenti non rispetteranno i parametri di sicurezza nell’affidare i servizi di trasporto scatteranno le sanzioni. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Entrate, precisando anche che online sarà pubblicato l’elenco dei trasgressori. A dettare modi e tempi di pubblicazione delle misure per applicare la sanzione è il provvedimento firmato dal direttore dell’Agenzia, che è in linea con le indicazioni della manovra d’estate 2008, che punisce i trasgressori escludendoli fino a sei mesi dall’affidamento pubblico della fornitura di beni e servizi, e per un anno dai benefici fiscali, finanziari e previdenziali di ogni tipo previsti dalla legge. Continua a leggere

Una Smart in soli 60 esemplari, arriva la Brabus La Bleue

Roba da pazzi, verrebbe da dire, o quantomeno da eccentrici. Smart lancia sul mercato un’auto realizzata in soli 60 esemplari e disponibile esclusivamente in versione cabrio. Riservata al mercato italiano, la nuova special edition smart cabrio Brabus La Bleue si distingue al primo sguardo per l’elegante blu notte metallizzato che caratterizza body panels, cellula di sicurezza tridion e capote. Continua a leggere

Altro che ripresa, ad aprile il mercato dell’auto resta nel baratro

Era considerato il mese cruciale per capire se il mercato dell’auto si stava riprendendo. Finiti i confronti con un mercato “drogato” dagli incentivi, dal mese che si è appena concluso in molti si aspettavano segni di rinascita. Invece, tra la sorpresa di molti analisti, è arrivato un calo del 2,24 per cento. Un altro segno meno, il 13° consecutivo, ancora più grave perché confrontato con un aprile 2010 particolarmente debole. I dati sono decisamente preoccupanti, con il numero di  immatricolazioni (157.309) più basso da 16 anni, dal 1995. Continua a leggere

Barack Obama punta sul metano: “Il potenziale è enorme”

“Il potenziale del metano è enorme”. Parola niente meno che di Barack Obama. “Oggi, per quel che riguarda le nuove fonti energetiche”, ha detto il Presidente degli Stati Uniti in un discorso alla Georgetown University, “abbiamo diverse opzioni. La prima è il metano. Recenti innovazioni ci hanno permesso di sfruttare grandi riserve di metano, che potrebbero essere sufficienti per 100 anni”. Continua a leggere

Gennaio nero anche per le moto, crollano le vendite degli scooter

Quattro ruote o due ruote? La differenza in questo caso non c’è. I dati di gennaio fanno infatti registrare percentuali negative anche per il mercato delle moto. Le vendite dei veicoli superiori a 50cc sono state 13.375, con un calo del 34,4 per cento rispetto all’anno precedente. Più contenuta la flessione dei “cinquantini”: -13,7 per cento a 3.561 unità. Unendo le due fasce, il calo delle due ruote è del 30,9 per cento. Dati che, come per le auto, sono influenzati dal confronto con un gennaio del 2010 in cui gli incentivi avevano spinto il mercato. L’inizio del 2011 registra soprattutto il crollo degli scooter (-43 per cento), mentre è meno sensibile il calo delle moto (-15,7 per cento). Continua a leggere

“Segnalateci i committenti
che non rispettano le normative”

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=uZrHuVfUiqA[/youtube]

Spesso la committenza detta le leggi del mercato, impedendo agli autotrasportatori di rispettare le leggi sui costi minimi per il trasporto e dunque di assicurare maggior sicurezza sulle strade. Per combattere questo fenomeno cosa è possibile fare? Per esempio un’azione diretta nei confronti del committente segnalandolo al ministero. È già accaduto in provincia di Napoli, come sottolinea, con giusto orgoglio, Ciro Russo, presidente della Fai provinciale di Napoli, invitando gli autotrasportatori a segnalare alla Fai, anche anonimamente, comportamenti scorretti da parte della committenza…

A Bergamo si discute di sicurezza
e regolarità nell’autotrasporto

Sicurezza stradale e regolarità del mercato dell’autotrasporto. È questo il titolo di un convegno che la Fai di Bergamo ha programmato sabato 27 novembre al Palazzo dei Contratti (ex Borsa Merci) di Piazza della Libertà, a Bergamo. I lavori – coordinati dal segretario di Fai Bergamo, Doriano Bendotti – inizieranno alle 14 con l’introduzione da parte del presidente provinciale di Fai, Marco Stucchi. Alle 14.15 è in programma l’intervento del sottosegretario ai trasporti, Bartolomeo Giachino, che tratterà il tema “2010, anno della svolta per le infrastrutture del trasporto e la logistica”. Continua a leggere

Mercato dell’auto e delle moto: ottobre negativo anche per l’usato

In Italia il segno rosso per il settore dei motori non riguarda solamente il nuovo. A ottobre sono stati infatti registrati dati in flessione anche per il mercato dell’usato di quattro e due ruote. I passaggi di proprietà delle autovetture hanno infatti fatto registrare -5,5 per cento e i motocicli -5,3 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nei primi dieci mesi dell’anno il mercato dell’usato ha registrato un aumento del 2,1 per cento per i motocicli e una diminuzione dello 0,9 per cento per le autovetture. I dati sono riportati nell’ultimo bollettino mensile “Auto-Trend”, l’analisi statistica dell’Automobile Club d’Italia sui dati del Pra, consultabile sul sito Aci. Continua a leggere