Il Governo indica i tre “conducenti” della nuova Authority dei trasporti

Andrea Camanzi, Barbara Marinali e Mario Valducci. Sono questi i tre nomi indicati dal Governo al Parlamento come possibili  componenti della nuova Authority dei Trasporti, necessaria, come ha sottolineato il presidente del Consiglio Enrico Letta per ” regolare un settore privo di autorità di regolamentazione”. Come possibile presidente del nuovo organismo, al quale sarebbero affidati compiti di regolazione e tutela della concorrenza nel settore  e che sarebbe competente  in materia di infrastrutture, trasporto e qualità dei servizi, il Governo ha indicato Andrea Camanzi. Continua a leggere

Multe, sconto dal 10 al 20 per cento se si paga subito e con il bancomat

Pagare subito la multa potrebbe essere conveniente. La commissione Trasporti della Camera sta infatti definendo una norma per introdurre uno sconto tra il 10 e il 20 per cento per chi decide di saldare subito la multa via bancomat. Un’idea bipartisan che potrebbe avere l’ok almeno della Camera entro l’estate. Come spiega il capogruppo del Pd in commissione trasporti, Michele Meta, sullo sconto agli automobilisti c’è “un orientamento unanime. Già ne avevamo parlato in discussione generale e la riteniamo giusta”.  Continua a leggere

Distrazione e incidenti, Aci lancia la campagna sulle apnee nel sonno

Distrazione, sonnolenza, difficoltà di concentrazione e scarsa reazione agli imprevisti causano ogni anno la morte di 800 automobilisti sulle strade italiane. Molti di questi sintomi sono indotti dalla sindrome delle apnee nel sonno (Osas), caratterizzata da ricorrenti episodi di ostruzione delle vie respiratorie durante il sonno, che compromettono il riposo notturno a scapito della capacità di attenzione durante la veglia. Gli italiani che ne sono affetti sono 1.600.000 italiani, ma solo il 10 per cento di questi lo sa e si cura in modo appropriato. Gli automobilisti che soffrono di questa sindrome corrono un rischio fino a sette volte maggiore di provocare un incidente stradale. Continua a leggere

Alcol e droga alla guida, si fa strada l’ergastolo della patente

Inserimento nel Codice penale del reato di omicidio stradale e l’ergastolo della patente, vale a dire la revoca a vita, per chi provoca un incidente stradale mortale mentre è alla guida sotto gli effetti di droga o alcol. Sono questi i cardini di una proposta partita mercoledì da Firenze con una raccolta di firme per realizzare una legge di iniziativa popolare. Il primo firmatario è il sindaco della città, Matteo Renzi. Continua a leggere

L’idea dell’Onu: Un piano mondiale per ridurre i morti sulle strade

È stata presentata in Italia mercoledì mattina la campagna dell’Onu per ridurre gli incidenti stradali nel decennio 2011-2020. Come spiega l’Aci in un comunicato, l’intento delle Nazioni Unite è quello di sollecitare un piano mondiale di interventi a lungo termine per sensibilizzare i Governi nazionali ad adottare provvedimenti in grado di ridurre il numero dei morti sulle strade. Senza tali interventi, gli incidenti diventeranno la quinta causa di morte nel mondo entro il 2030 (oggi sono la nona), mietendo più vittime dell’Aids e di varie malattie tumorali: oltre 2,4 milioni morti. Ogni giorno muoiono 3.500 persone sulle strade del mondo, per un totale di oltre 1,3 milioni di morti e 50 milioni di feriti ogni anno. Continua a leggere

L’Italia crede nell’auto elettrica, nel 2012 la legge sugli incentivi

Entro la fine dell’anno l’Italia potrebbe avere una legge che incentiva l’acquisto di auto elettriche. Un beneficio esteso anche alle altre vetture che contribuiscono a ridurre le emissioni inquinanti. È quanto emerge dall’audizione delle Commissioni Trasporti e Attività produttive che si è svolta martedì nella sede di Nissan Italia, la casa automobilistica nipponica che inizierà proprio a fine 2011 la commercializzazione della sua auto elettrica, la Leaf. Il provvedimento, ha spiegato il presidente della Commissione Trasporti, Mario Valducci (Pdl), potrebbe essere approvato alla Camera prima dell’estate, per poi passare al Senato. “Io sarei già molto soddisfatto se entro 12 mesi potesse diventare legge, anche perché se vedesse la luce tra fine anno e i primi mesi del 2012 sarebbe in linea con la prevista commercializzazione in Italia di diverse auto elettriche”, ha commentato Valducci. Continua a leggere

Valducci: “Pesare i camion prima che entrino in autostrada”

L’obiettivo è quello di ridurre del 50 per cento i morti sulle strade entro la fine del 2011. Per farlo, come ha dichiarato il presidente della Commissione Trasporti della Camera, Mario Valducci, pensa ad “alcune modifiche del Codice della strada per allargare gli strumenti di controllo, specie in materia di autotrasporto, per esempio pesando gli automezzi prima che entrino in autostrada, ma anche in materia di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti con l’introduzione di narcotest più efficaci sotto il profilo sanitario”. Continua a leggere

Valducci: “L’omicidio stradale entrerà nel Codice penale”

Il nuovo Codice della strada è un “cantiere sempre aperto” secondo il presidente della Commissione Trasporti della Camera, Mario Valducci, uno dei padri del documento. Ed è lo stesso Valducci ad annunciare che tra poco il Codice di Procedura Penale sarà arricchito da un nuovo reato: l’omicidio stradale. Valducci ha anche sottolineato che si sta lavorando all’ipotesi di una legge-delega per “spacchettare” il Codice in due parti. Continua a leggere

Sicurezza stradale, problemi di udito per un automobilista su tre

Un italiano su tre soffre di carenze uditive, un problema che cresce con l’aumentare dell’età e che peggiorerà in futuro. Di questo tema si è discusso nel corso della tavola rotonda “Sicurezza stradale e udito” che si è svolta alla Camera dei deputati. Secondo l’Istat gli ultra 65enni aumenteranno dai 12 milioni di oggi a più di 20 milioni nel 2050. Persone che continueranno a guidare l’auto, con il rischio di un peggioramento dei livelli di sicurezza sulle strade se non verrà adottata una strategia contro la sordità e l’ipoacusia. “Il Codice della strada è un cantiere costantemente aperto”, ha detto il presidente della commissione Trasporti della Camera, Mario Valducci, nel suo intervento. “Sul tema dell’udito, oggi la tecnologia ci permette di misurare accuratamente il deficit uditivo, fattore molto importante per la sicurezza di tutti noi”. Continua a leggere

Valducci: “Un premio agli enti locali che ridurranno gli incidenti”

Un premio per i Comuni e le Province che riusciranno a ridurre in modo massiccio gli incidenti stradali mortali. È quello che propone il presidente della Commissione Trasporti della Camera, Mario Valducci, intervenuto giovedì a una conferenza sulla sicurezza stradale organizzata a Roma da Anci (Associazione nazionale Comuni italiani) e Upi (Unione delle Province d’Italia). Valducci ha spiegato che il premio potrebbe essere anche “in denaro” e che la gara “spingerebbe le istituzioni locali a impegnarsi nella sistemazione dei punti nodali del traffico dove si verificano più incidenti”. Continua a leggere