Tre miliardi di euro di multa per cinque case costruttrici di Tir: facevano cartello

È di quasi 3 miliardi di euro complessivi la multa, decisamente da primato, che l’Antitrust Ue ha deciso di infliggere a Man, Volvo/Renault, Daimler, Iveco e Daf con l’accusa di aver fatto cartello nel comparto dei produttori di camion. Secondo l’accusa, i produttori si sarebbero accordati sui prezzi di listino e sull’adozione di tecnologie sulle emissioni. L’intesa illegale sarebbe durata per per ben 14 anni, dal 1997 al 2011, e avrebbe riguardato il coordinamento dei prezzi al livello delle liste all’ingrosso per mezzi medi e pesanti in Europa, la tempistica per l’introduzione delle tecnologie per la riduzione delle emissioni dall’Euro 3 all’attuale 6, e l’accordo per scaricare sui consumatori il costo di queste ultime. Continua a leggere

Costruttori di camion nel mirino, il “cartello” segnala una multa da record

Sarebbe una multa da record quella che l’Unione europea si prepara a comminare ai costruttori di camion per aver fissato i prezzi e ritardato l’introduzione di nuove tecnologie per quanto riguarda le emissioni. L’accusa contro Daf, Daimler, Iveco, Scania, Man e Volvo/Renault fu annunciata dal commissario alla concorrenza, Margrethe Vestager, nel 2014. Continua a leggere

Camion, Volkswagen vuole il pieno controllo di Man e sfidare Volvo e Daimler

Volkswagen vuole ottenere il pieno controllo di Man: per questo motivo presenterà un’offerta per salire al 100 per cento della casa tedesca di veicoli pesanti. Attualmente Volkswagen detiene il 75,03 per cento e cercherà un accordo con gli altri azionisti. La quota che ancora sfugge al controllo di Wolfsburg è valutata 3,2 miliardi.  Continua a leggere

Rivoluzione nel mondo dei camion, Man e Scania verso l’unificazione

Giochi di Borsa per il gruppo Volkswagen, che ha alzato un po’ a sorpresa la sua quota nel capitale della Man (nota casa produttrice di camion), portandosi oltre il livello che fa scattare l’opa (offerta pubblica di acquisto) obbligatoria. “Si mettono quindi i presupposti per una fusione nei veicoli industriali che unirebbe Man con la già controllata Scania – si legge su un’agenzia Reuters – e andrebbe a competere con i leader mondiali Daimler  e Volvo”. Continua a leggere

Tir in pista a Misano, dal 20 al 22 maggio il Weekend del camionista

Corse tra camion, stuntman e Truck tuning. Tutto questo è il Weekend del camionista che torna a Misano (Misano World Circuit) dal 20 al 22 maggio. L’evento non a torto viene considerato dagli organizzatori l’unico grande happening dedicato ai camion che mette insieme un’esposizione dei modelli delle case internazionali di produzione, il più grande raduno di mezzi decorati e l’impareggiabile emozione delle corse di camion in pista. Lo scorso anno parteciparono alla manifestazione, organizzata in collaborazione come media partner con “Tuttotrasporti”, oltre 30mila appassionati per ammirare anche spettacoli musicali, evoluzioni di stuntman e gare di abilità alla guida dei camion. Continua a leggere

Poca concorrenza, i produttori dei camion nel mirino dell’antitrust Ue

Scania, Volvo, Daimler, Man e Iveco. Sono queste le grandi imprese produttrici di camion finite nel mirino dell’antitrust della Commissione europea per la sospetta presenza di cartelli e accordi che avrebbero infranto le norme sulla libera concorrenza. Per questi motivi, martedì sono state effettuate delle ispezioni a sorpresa nelle sedi delle aziende. Controlli a tappeto, alla ricerca di prova sulla presunta esistenza di intese anticoncorrenziali. Continua a leggere

John Elkann: “A Fiat Industrial interessano i camion Volkswagen”

“Se Volkswagen volesse vendere le sue attività nei camion, Fiat Industrial sarebbe un potenziale acquirente”. Lo ha affermato John Elkann, presidente della Fiat e consigliere di Fiat Industrial, al Salone dell’Auto di Detroit. In ogni caso, come ha precisato Sergio Marchione, presidente di Fiat Industrial, “al momento non c’è alcuna trattativa in corso con Volkswagen”. La notizia è stata accolta con un “no comment” dal gruppo Volkswagen, che detiene la maggioranza della svedese Scania e circa il 30 per cento della Man. Marchionne ha aggiunto che il Lingotto “non è interessato a vendere le attività di Industrial nei mezzi pesanti”. Continua a leggere