Lombardia e Svizzera più vicine,
dal 2013 la linea Arcisate-Stabio

Sarà pronta per la fine del 2013 la nuova linea ferroviaria transfrontaliera Arcisate-Stabio, che collega la Lombardia al Canton Ticino. Il progetto definitivo sarà approvato il prossimo 5 luglio da Rfi (Rete ferroviaria italiana). Il punto sulla attuazione del progetto ferroviario è stato fatto in una riunione che si è svolta nella sede territoriale di Varese della Regione Lombardia alla presenza dell’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo, oltre che dei sindaci dei Comuni interessati, dell’assessore al Territorio e Grandi opere della provincia di Varese, Carlo Baroni e della presidente della Comunità montana del Piambello, Maria Sole De Medio. Continua a leggere

Troppo smog, sulle autostrade svizzere il limite scende a 80 km/h

Clamorosa decisione del Dipartimento del territorio svizzero che, per fronteggiare lo smog, ha deciso di abbassare il limite di velocità da 120 a 80 km orari e di vietare il sorpasso ai mezzi pesanti. Tra l’altro, per viaggiare sulle autostrade svizzere è necessario pagare una “vignetta” annuale, così come avviene per esempio in Austria. Il provvedimento è stato preso anche sulla base delle previsioni di MeteoSvizzera, secondo cui le condizioni meteorologiche nei prossimi giorni non varieranno. Il Dipartimento del territorio ha quindi stabilito l’introduzione della limitazione di velocità a 80 km/h sulla tratta autostradale A2, Chiasso-Ponte Diga di Melide e il divieto di sorpasso sulle autostrade e semiautostrade per i veicoli pesanti.  Continua a leggere

Auto, contro l’inquinamento
la Svizzera vara la tassa sulla CO2

Lotta all’inquinamento atmosferico: la Svizzera fa sul serio e nel 2015, se verrà approvata la nuova legge sulla CO2 (anidride carbonica), le auto di media e grossa cilindrata costeranno dal 30 al 50 per cento in più. Un Suv di quelli che vanno per la maggiore (Range Rover Sport) subirebbe, per esempio, un aumento di circa 35mila franchi (23mila euro) rispetto al normale prezzo di listino. Più care anche le monovolume, come la Opel Zafira, che avrebbe un incremento di 13.500 franchi (8.800 euro). Colpite anche le auto di lusso, con incrementi di 48mila franchi (31.500 euro) per una Ferrari, 42mila per una Bentley (27.600 euro) e 20mila (13mila euro) per una Porsche. Continua a leggere