Boom di immatricolazioni, non c’erano così tante targhe nuove dal 2010. Ma il mercato è gonfiato?

Torna a crescere in maniera sensibile il mercato italiano dell’auto. A marzo sono state immatricolate 226.163 vetture, il 18,16 per cento in più rispetto allo stesso mese del 2016. Ma dietro ai dati ufficiali diffusi dal Ministero dei Trasporti si nasconde un altro fenomeno, segnalato da Federauto, l’associazione che rappresenta i concessionari: quello dell’immatricolazione dell’ultimo giorno. Il 31 marzo, infatti, sono state targate ben 47mila auto. Una pratica già vista a febbraio, con 50mila immatricolazioni (su un totale di 183mila) l’ultimo giorno del mese.  Continua a leggere

L’Europa continua a comprare auto, a gennaio vendite in crescita del 10 per cento. Bene Fca

Inizio d’anno positivo per il mercato europeo dell’auto. Secondo i dati dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei, a gennaio le immatricolazioni nel 28 Paesi Ue più quelli Efta sono state 1.203.958, il 10,1 per cento in più rispetto a gennaio 2016. Tra i principali mercati si registra una crescita a doppia cifra in Spagna (+10,7 per cento), Francia (+10,6), Germania (+10,5) e Italia (+10,1). Più contenuto (+2,9 per cento) l’incremento di immatricolazioni nel Regno Unito.  Continua a leggere

Il mercato dell’auto si rimette in marcia: cresce del 20 per cento, ma c’è il dubbio dei km zero

Agosto sorprendente per il mercato italiano dell’auto, che riprende la corsa dopo la frenata di luglio: secondo i dati del Ministero dei Trasporti, le immatricolazioni sono state 71.576, il 20,12 per cento in più rispetto allo stesso mese 2015. È il ventisettesimo incremento mensile consecutivo per il mercato italiano, l’agosto migliore dal 2009. Da inizio anno sono state consegnate in tutto 1.251.806 auto, con una crescita del 17,38 per cento sull’analogo periodo dell’anno scorso. Ma per Filippo Pavan Bernacchi, presidente di Federauto, il dato è “gonfiato” soprattutto del fenomeno “chilometro zero”, senza il quale il mercato avrebbe chiuso con un +2 per cento.  Continua a leggere

Auto, un semestre ad alta velocità: immatricolate più di un milione di vetture

Il mercato italiano dell’auto chiude il primo semestre del 2016 con oltre un milione di immatricolazioni. Era dal 2011 che non si registravano dati così alti. “Al giro di boa di metà anno il mercato italiano dell’auto si conferma in ottima salute”, commenta il Centro Studi Promotor che parla di “prospettive favorevoli” per la seconda parte del 2016. “La ripresa in atto, oltre a svilupparsi con un tasso costantemente a due cifre”, afferma il presidente Gian Primo Quagliano, “appare decisamente solida, come risulta chiaramente dal fatto che la crescita non interessa particolari settori di domanda, ma l’intero mercato: crescono tutti segmenti di prodotto, crescono tutte le ripartizioni territoriali, crescono gli acquisti dei privati e crescono quelli delle aziende”. Continua a leggere

Auto, la crisi è finalmente finita? Spagna e Italia spingono il mercato europeo

Sono Spagna e Italia i Paesi europei che stanno guidando il mercato dell’auto fuori dalla crisi. I dati relativi alle immatricolazioni di aprile diffusi dall’Acea sono decisamente positivi e parlano di 1.318.820 vetture targate nell’Unione Europea e nei Paesi Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera), il 9 per cento in più dello stesso mese del 2015. Si tratta del 32° mese consecutivo di crescita. Come sottolinea l’Acea era da aprile 2008 che non si registravano volumi simili. Continua a leggere

Vendite di auto, l’Italia traina l’Europa. Il dieselgate ferma la Volkswagen

Il dieselgate frena le vendite di Volkswagen, mentre Fiat Chrysler Automobiles continua a crescere. A ottobre il mercato europeo dell’auto si è chiuso ancora con il segno positivo, anche se in misura minore rispetto al recente passato. È il 26° mese consecutivo di crescita delle immatricolazioni. Secondo i dati di Acea, a ottobre nei 28 Paesi Ue più i tre dell’Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera) sono state targate quasi un milione e 145 mila auto, il 2,7 per cento in più rispetto allo stesso periodo 2014. Continua a leggere

Vendite di auto in crescita anche a settembre. L’Unrae: segnali incoraggianti

Con 130.071 veicoli immatricolati e un +17,15 per cento rispetto al settembre 2014 il mercato dell’auto torna a sorridere, nonostante la bufera generata dal cosiddetto “Caso Volkswagen”. Nei primi nove mesi del 2015, i volumi immatricolati si attestano a 1.196.270 unità, ossia il 15,3 per cento in più rispetto a gennaio-settembre 2014. Continua a leggere

Il mercato dell’auto cresce anche ad agosto: +11,2 per cento in Europa

Il mercato dell’auto in Europa cresce a doppia cifra. Ad agosto le vendite sono aumentate dell’11,2 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Lo comunica Acea, l’Associazione di costruttori europei d’automobili, che ha salutato i risultati come “il proseguimento di una tendenza al rialzo”. Continua a leggere

Auto, vendite in crescita anche ad agosto. Ma il mercato sta rallentando

Il mercato italiano dell’auto non si ferma. La crescita delle immatricolazioni è continuata anche ad agosto, ma con un rallentamento. Secondo i dati del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ad agosto le immatricolazioni sono state 59.203, in crescita del 10,65 per cento rispetto allo stesso mese del 2014. Negli otto mesi del 2015 le auto vendute sono state 1.065.556, il 15,03 per cento in più dell’analogo periodo dell’anno scorso. Continua a leggere

Auto, vendite ancora in crescita: a marzo +15%. La spinta arriva dal noleggio

Cresce ancora il mercato dell’auto in Italia, anche se è soprattutto il noleggio a trainare le vendite. Secondo i dati del ministero dei Trasporti, a marzo le immatricolazioni sono state 161.303, in crescita del 15 per cento. Il primo trimestre dell’anno si chiude a quota 428.464, il 13,46 per cento in più dello stesso periodo del 2014. Positivi i dati di Fiat Chrysler Automobiles che a marzo ha consegnato 45.960 vetture (+17,1 per cento), il risultato migliore da 34 mesi. In crescita anche la quota, dal 28 al 28,49 per cento. Continua a leggere