Sì ai 400 milioni per l’autotrasporto. Uggè: “Ma ci sarà una revisione della spesa”

Arrivano buona notizie per il mondo dell’autotrasporto dalla bozza del decreto legge sulla spending review: nel titolo quinto del provvedimento, relativo alla finalizzazione dei risparmi di spesa ed altre disposizioni di carattere finanziario, oltre a prevedere finanziamenti per 103 milioni di euro  per i libri di testo gratuiti, si conferma infatti che per il 2013 è autorizzata anche la spesa di 400 milioni di euro da destinarsi a misure di sostegno al settore dell’autotrasporto merci. Continua a leggere

“Presidente Monti, sul Sistri un ministro del suo Governo non ha capito niente”

Diciassette osservazioni  per raccontare altrettanti punti critici del Sistri, il sistema di tracciabilità dei rifiuti. E, allo stesso tempo, 17 validissimi motivi per spiegare perché il sistema, da oltre due anni incapace di funzionare ma ugualmente fatto pagare agli autotrasportatori, non può e non deve entrare in vigore il 30 giugno prossimo, come invece vorrebbe il ministero dell’Ambiente. Diciassette osservazioni che Conftrasporto e Confcommercio hanno riassunto, in modo chiaro e inequivocabile, in una lettera aperta al presidente del Consiglio Mario Monti pubblicata sull’edizione de Il Giornale.  Continua a leggere

Torna l’appuntamento con Ruote d’Italia, tutti i lunedì leggetelo su Il Giornale

Torna l’appuntamento in edicola con Ruote d’Italia, la rubrica dedicata all’autotrasporto, alla logistica e alla sicurezza diventata un appuntamento fisso settimanale per migliaia di autotrasportatori. Un ritorno ricco di novità, a cominciare dal quotidiano nazionale che ospiterà Ruote d’Italia: non più Libero, che ha ospitato la rubrica fino a poche settimane fa, ma Il Giornale, diretto da Alessandro Sallusti. Nuovo anche il giorno d’uscita: non più domenica, ma il lunedì, nella pagina di economia, a sottilineare il fondamentale ruolo che il mondo dell’autotrasporto… Continua a leggere

Palenzona al Giornale: “Incomprensibile il no di Confindustria sulla sicurezza”

I costi del trasporto su strada sono “una battaglia di Civiltà”  e il no di Confindustria è incomprensibile. Così Il Giornale ha intitolato l’intervento firmato da  Fabrizio Palenzona  e pubblicato sul quotidiano diretto da Alessandro Sallusti nell’edizione di oggi a pagina 20. Continua a leggere

«Trasporto rifiuti, il ministero scarica sugli altri le proprie colpe»

“Rappresento una delle maggiori aziende di autotrasporto di rifiuti industriali in Italia, abbiamo prenotato e pagato (ancora a febbraio 2010) 195 Black Box. Ci sono state recapitate, dopo numerosissimi solleciti,  la prima settimana di novembre, con enormi sforzi le stiamo installando fermando in modo forzato molti mezzi che invece avrebbero dovuto eseguire i servizi di trasporto, questo con delle enormi perdite di produttività!  E posso assicurare che con i tempi che corrono proprio non ci vogliono”. Così, Diego Siragna, ingegnere responsabile della Settentrionale Trasporti Spa di Treviso, risponde ai responsabili del ministero dell’Ambiente che, in una lettera pubblicata dal Giornale di Vittorio Feltri del 2 dicembre 2010, sostenevano in pratica che le colpe per i ritardi nell’entrata in funzione del Sistri sono in buona parte addebitabili alle aziende di autotrasporto e non al Sistri stesso. Continua a leggere

Sistri e black box in ritardo?
La colpa è degli autotrasportatori

Il Ministero dell’Ambiente non ci sta. Se il Sistri, il tanto discusso sistema di tracciabilità dei rifiuti, non funziona la colpa è di altri. E così in una lettera inviata a Il Giornale, che l’ha pubblicata a pagina 38 dell’edizione odierna, risponde alle accuse. Ecco il testo della lettera firmata dall’ufficio stampa del ministero dell’Ambiente. Continua a leggere

Duecento attentati sulla Salerno-Reggio, l’Anas invoca l’Esercito

È possibile che debba intervenire l’Esercito per sorvegliare un cantiere stradale? A quanto pare sì, se il cantiere in questione è quello della Salerno-Reggio Calabria. Sul cantiere della A3 vi sono già stati 200 attentati, betoniere bruciate, sabbia negli ingranaggi delle ruspe, molotov di avvertimento agli operai. Una vera e propria guerriglia in quella che rischia di rimanere l’eterna incompiuta d’Italia. E per fronteggiare una guerriglia ecco che potrebbero arrivare i soldati. Continua a leggere

L’allargamento a Est dell’Unione Europea uccide le imprese friulane

Prendendo spunto dall’articolo pubblicato il giorno 12 settembre su Il Giornale a firma del presidente di Conftrasporto Paolo Uggè e riguardante l’economia friulana con particolare riferimento al settore dell’autotrasporto merci, come Camera di Commercio di Udine sottolineiamo che l’intervento ha inquadrato perfettamente il problema. L’allargamento a Est dell’Unione Europea, deciso e realizzato certamente in maniera frettolosa, non ha tenuto conto delle disparità fiscali che, a distanza di sei anni, ancora permangono tra vecchi e nuovi Stati comunitari. L’effetto è sotto gli occhi di tutti e la Cciaa udinese si è messa in prima linea per cercare di risolvere una situazione complessa, su cui è necessario intervenire con immediatezza ed efficacia. Continua a leggere

Calciatori nei guai: incidenti in auto per Toni, Balotelli e Surraco

Luca Toni, Mario Balotelli (nella foto) e Juan Ignacio Surraco. Tre calciatori uniti da un comune denominatore. Tutti e tre, infatti, sono finiti sulle cronache dei giornali per altrettanti incidenti stradali. Super Mario e Toni sono stati assolti da ogni responsabilità, mentre ben diversa è la storia di Surraco, centrocampista del Livorno, beccato dopo l’incidente con un tasso alcolemico superiore di quasi tre volte rispetto al limite consentito dalla legge. L’incredibile sequenza di incidenti stradali delle stelle del pallone è iniziata con Balotelli, che a Manchester in Inghilterra si è schiantato con la sua Audi con una Bmw. Nessun ferito, fortunatamente, con Mad Mario che si è potuto subito allenare con i compagni. Scotland Yard, in ogni caso, non ha rilevato infrazioni da parte dell’ex attaccante dell’Inter. Continua a leggere

Il panettone scopre l’estate, si trova in autogrill anche ad agosto

Estate, tempo di panettone? Sarà che per Ferragosto sono previsti temporali, ma questa iniziativa appare bizzarra, in un momento in cui di solito si pensa a gustarsi cibi freschi e gelati. Eppure, il Comune di Milano ha stretto un accordo con Autogrill per la distribuzione del dolce classico natalizio anche d’agosto in quindici aree di sosta e ristoro anche distanti dal capoluogo lombardo. In Liguria, per esempio, in Friuli sulla A23, in Veneto, sulla tangenziale di Torino, sulla A14, in direzione Marche e poi, naturalmente sulla Milano-Laghi. Questo “panettone on the road” è stato fortemente voluto dal sindaco di Milano, Letizia Moratti, che ha avuto l’appoggio, oltre che di Autogrill dell’autorevole “Gambero Rosso”. Continua a leggere