Assicurazioni auto, basta con
le differenze tra uomini e donne

Donna al volante, pericolo costante. Quindi, se fai parte del gentil sesso ti faccio pagare un po’ di più la Rc auto. Oppure, al contrario, visto che dalle statistiche le donne sono meno coinvolte degli uomini in incidenti stradali, c’è uno sconto particolare a tutte le lei che sottoscrivono la polizza. Ecco due banali esempi di clausole delle assicurazioni auto che tengono conto del sesso dell’assicurato. Ebbene la Corte di giustizia europea ha di recente sottolineato che il diverso trattamento tra uomini e donne da parte delle compagnie assicurative è discriminatorio e può essere considerato solo come esempio statistico e mai come principio per applicare un diverso costo del premio assicurativo. Continua a leggere

Sempre più persone guidano ubriache o sotto l’effetto di droga

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ZGtgBCzMriY[/youtube]

L’uso di alcol e di droga al volante è in continuo aumento. L’ennesima conferma arriva da Michele La Fortezza, comandante della polizia stradale del Veneto, dove entro fine anno verrà sperimentato il drogometro, lo strumento capace, come l’etilometro per l’alcol, di trovare tracce di sostanze stupacenti in un guidatore. Tracce che, precisa il comandante, “rappresentano solo un risultato preliminare per accedere agli esami di laboratorio il cui risultato positivo potrà consentire la contestazione del reato”.

Brescia Est, nel fine settimana il “tuttoTrasporti Truck Show”

Camion decorati, gare d’abilità nella guida e nel parcheggio, tornei e intrattenimenti musicali per grandi e piccini. Sono questi gli ingredienti della prima edizione del “tuttoTrasporti Truck Show”, in programma il 2 e il 3 ottobre all’Autoparco Brescia Est. L’iniziativa, organizzata dal mensile tuttoTrasporti di Editoriale Domus, è interamente dedicata ai camionisti, agli appassionati di mezzi pesanti e alle loro famiglie. Il tutto all’insegna del divertimento e della passione per i camion.
 Continua a leggere

Sicurezza stradale, Linus e De Sica: “Quando guido io non scherzo”

I primi testimonial saranno l’attore Christian De Sica (nella foto con il ministro Matteoli), il figlio Brando e il Dj Linus. A loro nei prossimi mesi si uniranno altri famosi personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport. I loro volti e i loro messaggi ci accompagneranno sulla carta stampata, negli spot video e radiofonici e sui manifesti che verranno affissi sulle principali strade e autostrade e nei centri urbani. Riparte in questo modo “Sulla buona strada”, la campagna di comunicazione sulla sicurezza voluta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. I messaggi sono affidati ad alcuni dei comici più famosi del mondo dello spettacolo, personaggi brillanti che però, al momento di mettersi alla guida si rivelano attenti e scrupolosi proprio come recita lo slogan “Quando guido io non scherzo”. Continua a leggere

Sicurezza stradale, Linus e De Sica
sono “Sulla buona strada”

Spot televisivi e radiofonici, pagine pubblicitarie sui mezzi di comunicazione e manifesti affissi su tutto il territorio nazionale proveranno a far riflettere gli utenti della strada sull’importanza di essere sempre concentrati quando si è alla guida dei veicoli, evitando ogni distrazione, una delle principali cause di incidenti stradali. Il tutto con testimonial d’eccezione, come Christian De Sica, il figlio Brando e Linus (nella foto). Continua a leggere

Giovani e alcol alla guida, riparte
da Biella “Nontuttoinunanotte”

Una frase che diventa una parola sola: nontuttoinunanotte. È questo il nome di un progetto itinerante per la sensibilizzazione attiva contro gli effetti della guida in stato di ebbrezza che in questo periodo punta i riflettori sulla provincia di Biella. Nontuttoinunanotte si rivolge proprio al “popolo della notte”, a chi ama frequentare locali notturni dove si balla e si beve. Giovani che inevitabilmente si trasformano in soggetti a rischio, possibili protagonisti di una delle tante stragi del sabato sera. Per informare i ragazzi e sensibilizzarli, per far loro conoscere i propri limiti e anche quelli imposti dalle legge nel rispetto dei termini di una guida sicura, Nontuttoinunanotte li aspetta fuori dai locali e ospita all’interno di un ampio gazebo. Continua a leggere

La sicurezza stradale nelle scuole, premiati i vincitori di Ciak si guida

Ecco l’elenco dei vincitori di “Ciak si Guida”, film festival della sicurezza stradale organizzato dal mensile Quattroruote, di Editoriale Domus, in collaborazione con il Comune e la Polizia locale di Milano. L’iniziativa ha registrato anche per questa terza edizione la partecipazione di scuole primarie e secondarie di I e II grado provenienti da tutta Italia. Giovani registi, sceneggiatori e attori erano chiamati a scegliere uno tra i seguenti tre temi: il rispetto del semaforo giallo, degli spazi di sosta riservati ai disabili e le norme su alcol e guida. Ottanta i video inviati e valutati dalla giuria, composta da rappresentanti del Comune, della Polizia locale, della redazione di Quattroruote e da esperti di comunicazione e cinema, tra i quali alcuni componenti della Federazione Italiana Cineclub, da quest’anno partner della manifestazione. Continua a leggere

Vietato guidare se scappa la pipì,
lo dice la Corte di Cassazione

Se vi scappa la pipì non potete guidare. E se siete già al volante, magari in autostrada, dovete fermarvi, anche in corsia d’emergenza. Non è il consiglio di un medico, ma il senso di una recente sentenza della Cassazione. Il bisogno fisiologico crea malessere e quindi giustifica la sosta sulla corsia di emergenza. Anche perché, prosegue la suprema corte, non si può proseguire la guida con il dovuto livello d’attenzione. La vicenda è nata in seguito a un evento drammatico, un incidente del 2006 a Roma nel quale una moto di grossa cilindrata, mentre viaggiava sulla corsia d’emergenza, si è schiantata contro un’auto ferma proprio perché il guidatore era sceso per un impellente bisogno fisiologico. Un impatto devastante, che ha causato la morte del motociclista. Continua a leggere

I giovani e l’alcol alla guida,
scatta l’operazione Naso rosso

Nell’ambito del protocollo di collaborazione, firmato con il Ministero della Gioventù, la Fondazione Ania parteciperà come partner al progetto “Naso rosso”. L’iniziativa è promossa dal Ministero della Gioventù e dall’Istituto Superiore di Sanità ed è realizzata da Modavi Onlus. L’obiettivo di “Naso Rosso” è quello di sensibilizzare i giovani ad assumere un comportamento responsabile alla guida e una maggiore consapevolezza dei danni derivanti dall’uso di sostanze alcoliche e stupefacenti. Continua a leggere

Camionista mangiadischi, per evitare la multa finisce in ospedale

Per chi ha superato i trent’anni il mangiadischi è un bel ricordo dell’infanzia. I 45 giri che giravano con le canzoni per bambini o le fiabe. Per la polizia svizzera il mangiadischi ora è un camionista slavo di 34 anni. Era stato fermato dalla polizia per eccesso di velocità. Poi gli agenti hanno scoperto che quell’autista stava guidando da 18 ore ininterrottamente, per un totale di 1.054 chilometri percorsi senza soste. E così, davanti alla polizia cantonale del Ticino, ha ingoiato i dischi del cronotachigrafo, lo strumento in grado di rilevare le ore di guida e di riposo. Continua a leggere