A Fiumicino vola anche la qualità dei servizi: i passeggeri promuovono lo scalo

Fiumicino è “tra i primi hub europei sul fronte dei servizi erogati con performances particolarmente positive rispetto alla pulizia dei terminal, alla cortesia del personale aeroportuale e al tempo di attesa nel controllo passaporti”. Lo spiega Aeroporti di Roma, che rende noti i risultati dell’ultima rilevazione trimestrale (gennaio-marzo 2016) dell’Airports Council International, l’associazione internazionale che monitora la soddisfazione dei passeggeri in 250 scali in tutto il mondo. L’aeroporto Leonardo da Vinci, spiega la nota, fa registrare il più alto indice di soddisfazione complessiva dei passeggeri mai raggiunto dallo scalo capitolino. Continua a leggere

Variante di Valico, i lavori sono quasi finiti. “Aprirà nel secondo semestre del 2015”

Ultimi passi per la costruzione della variante di Valico, il tracciato parallelo all’Autostrada del Sole sull’Appennino tra Firenze e Bologna, i cui lavori finiranno l’anno prossimo. Tra circa un mese, il 6 novembre, anche l’ultima galleria sarà terminata. “Per la Variante di valico l’appuntamento è nel 2015”, ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, alle celebrazioni per i 50 anni dell’Autostrada del Sole. “Prevediamo di inaugurare la variante di Valico entro il secondo semestre 2015”, ha specificato l’ad di Atlantia – Società Autostrade per l’Italia, Giovanni Castellucci. Continua a leggere

Autostrade troppo care? “In Italia ci sono i pedaggi più bassi d’Europa”

Le tariffe delle autostrade in Italia sono “le più basse di Europa” e sono “aumentate meno dell’inflazione”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Giovanni Castellucci, a Radio24. Sui rincari, ha spiegato Castellucci, pesano sia “gli investimenti addizionali” richiesti sia gli “aumenti delle accise”, mentre resta centrale “il nodo della competitività” e delle strategie di investimento.  Continua a leggere

In autostrada si viaggia meno, nel 2013 il traffico è in calo del 2,2 per cento

La crisi ha lasciato a casa gli italiani e anche dai caselli dell’autostrada sono passate meno auto. I dati preliminari relativi all’andamento del traffico sulla rete in concessione ad Autostrade per l’Italia evidenziano nel bimestre luglio-agosto 2013 un decremento dello 0,9 per cento rispetto all’analogo periodo del 2012. “L’andamento del traffico in Italia nei mesi estivi rafforza i segnali di miglioramento rispetto all’esercizio scorso e ai primi mesi del 2013”, ha commentato l’amministratore delegato Giovanni Castellucci in occasione dell’Italian Infrastructure Day organizzato da Borsa Italiana a Milano.  Continua a leggere

Autostrade per l’Italia realizzerà
il telepass per i camion francesi

Autostrade per l’Italia sbarca in Francia per realizzare una sorta di telepass transalpino, un sistema che tra due anni farà pagare, via satellite, tutti i camion che circolano sulle strade francesi non ancora a pagamento. Ma la campagna transalpina non è l’unica novità per il gruppo Atlantia dei Benetton, che ha vinto la gara bandita dall’Anas “per far pagare il pedaggio su 800 chilometri di raccordi autostradali”, come si legge sul quotidiano Repubblica. Continua a leggere

Liguria, il Tunnel Val Fontanabuona
verso il progetto preliminare

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, ha incontrato martedì i sindaci liguri della Val Fontanabuona per discutere della realizzazione del tunnel di collegamento tra la valle e Rapallo. Alla riunione hanno partecipato anche il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, il presidente di Anas, Pietro Ciucci, e l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Giovanni Castellucci. Nell’incontro è stato concordato e deciso di procedere alla redazione del progetto preliminare dell’opera che sarà cofinanziato in quote uguali dalla Regione e dalla Società Autostrade per l’Italia. Continua a leggere

Uggé: “Il disastro neve? Poteva essere evitato come nel 2006”

“Ci sono notizie che, rilette a distanza di tempo, appaiono grottesche, irritanti, sconsolanti. Perché dimostrano, una volta di più, come l’Italia sia un Paese dove la superficialità, la trascuratezza e l’incapacità dominino sovrane. Quella superficialità, trascuratezza e incapacità che ha fatto sì, per esempio, che un piano antineve perfettamente funzionante, testato su strada in occasione di una nevicata eccezionale come quella di fine gennaio 2006, invece di essere semplicemente riproposto nei giorni scorsi in occasione di un’altra ondata eccezionale di maltempo, sia stato buttato nel cestino. Con i risultati che milioni di italiani hanno potuto vedere e purtroppo subire”. Continua a leggere

Pressione o glicemia, in autostrada check-up gratuito per i camionisti

Ora, mentre si viaggia in autostrada, è possibile farsi misurare la pressione e la frequenza cardiaca, oppure farsi controllare la prostata, il colesterolo e la glicemia. Basterà imboccare la A1 Milano-Napoli e fermarsi in una delle due aree di servizio attrezzate – una ad Arda ovest, nella zona di Piacenza (in direzione sud) e l’altra a Prenestina est, nella zona di Roma (direzione nord) – approntate per questa nuova iniziativa dedicata a tutti i camionisti. La campagna, chiamata “L’Angolo della prevenzione”, è stata pensata da Autostrade per l’Italia per gli autotrasportatori, “una categoria che ha tanto a che fare con la strada e alla quale dobbiamo tantissimo”, come ha detto l’amministratore delegato Giovanni Castellucci durante la presentazione dell’iniziativa. Continua a leggere

La Repubblica: “In autostrada
un incidente su tre è con un tir”

Nel 2008 sono stati 26.491 i camion coinvolti in 13.836 incidenti con 274 morti e 10.483 feriti. Sulle autostrade la percentuale di incidenti con mezzi pesanti è del 37 per cento e il tamponamento è l’impatto più frequente (60 per cento), causato prevalentemente da un colpo di sonno, dalla distrazione, dall’alta velocità, dalla distanza di sicurezza inadeguata.   Continua a leggere

Esodo, il bilancio di Matteoli: “Pochi disagi e meno incidenti”

È vero, code e rallentamenti ci sono stati, ma nessun blocco ha fermato la circolazione sulla rete stradale e autostradale italiana nei 45 giorni di esodo estivo. Sono soddisfatti il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, e il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, anche perché quest’estate ci sono stati meno disagi e, soprattutto, meno incidenti. “Sia l’esodo che il controesodo estivo”, ha detto Matteoli, “si sono svolti in condizioni più che accettabili considerata la crescita del traffico rispetto allo scorso anno. Credo che questa notizia, unita alla diminuzione degli incidenti e dei morti nel periodo, sia un risultato da cogliere positivamente, nella consapevolezza che dobbiamo tutti, ai vari livelli di responsabilità, proseguire in questo non facile lavoro. Ringrazio tutti coloro che hanno dedicato impegno e passione per raggiungere gli obiettivi prefissati”. Continua a leggere