Blackout in galleria, gli “strani” incidenti della Palermo-Catania

C’è una galleria, sulla A19 Palermo-Catania, in cui da vent’anni avvengono casi strani. Talmente strani, anche se sporadici, da incuriosire il Centro ufologico nazionale (Cun). Ma cosa succede all’interno della galleria di Tremonzelli? Senza alcun nesso apparente, nel corso degli anni alcuni automobilisti e motociclisti sono stati coinvolti in incidenti misteriosi, per fortuna tutti senza gravi conseguenze. L’ultimo è di sabato scorso e ha coinvolto un giornalista. Continua a leggere

La Salerno-Reggio Calabria
fa litigare l’Anas e il Sole 24 Ore

Duro botta e risposta tra l’Anas e il Sole 24 Ore. Oggetto del contendere la A3 Salerno-Reggio Calabria e una serie di affermazioni riportate dal giornalista del “Sole”, Maurizio Caprino all’interno del suo apprezzato blog “Strade sicure” collegato direttamente al portale del quotidiano. Affermazioni, quelle di Caprino, che sarebbero errate secondo il direttore delle relazioni esterne dell’Anas, Giuseppe Scanni. I toni usati da Scanni nella sua lettera sono tutt’altro che amichevoli. Ecco il testo. Per gli aggiornamenti e le controrepliche ci su può direttamente collegare al blog di Caprino (http://mauriziocaprino.blog.ilsole24ore.com/). Continua a leggere

Caserta, gli incendi in galleria
si spengono con i robot

Per ora è stato installato in via sperimentale in una galleria di Caserta, ma se il sistema dovesse funzionare correttamente potrebbe rappresentare un ulteriore passo in avanti sul tema della sicurezza. Il nuovo dispositivo tecnologico di chiama “Robogat” e permetterà di spegnere automaticamente gli incendi nelle gallerie. Continua a leggere

A22, slitta il bando di rinnovo
Niente proroghe della concessione

Slitta il bando per il rinnovo della concessione dell’autostrada A22, la Modena-Brennero. In base a quanto stabilito dalla legge Finanziaria, entro il 31 marzo di quest’anno dovevano essere avviate le gare per le concessioni in scadenza nel 2014. Tra queste anche l’importantissima direttrice per il Centro Europa. Lo slittamento del bando è emerso durante un question time in Parlamento. Continua a leggere

Barberino del Mugello-Firenze Nord
ok al progetto per la terza corsia

Il cda dell’Anas, presieduto da Pietro Ciucci, ha approvato il progetto definitivo per l’ampliamento a tre corsie del tratto toscano dell’autostrada A1 “Milano-Napoli” tra Barberino di Mugello e Firenze Nord, relativamente al Lotto 0, per un importo complessivo di 230 milioni di euro, con finanziamento a carico della società concessionaria Autostrade per l’Italia, in virtù della convenzione rinnovata con l’Anas nel 2007. Complessivamente l’intervento, di cui il progetto approvato è un primo lotto, ha un importo di oltre un miliardo di euro. Continua a leggere

Statale del Vesuvio, aperto
un tratto di quattro chilometri

L’Anas – si legge sul portale Stradeanas.it – ha aperto al traffico un tratto di circa quattro chilometri della strada statale 268 “del Vesuvio”, completamente ammodernato, all’altezza dello svincolo di Poggiomarino-San Giuseppe Vesuviano Sud. “L’intervento sul tratto di quattro chilometri”, ha dichiarato il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, “è parte integrante dei lavori in corso di esecuzione sull’intero tracciato della statale di circa 20 chilometri. Il progetto prevede, oltre al raddoppio della carreggiata anche l’appalto, entro il 2010, dello svincolo di Angri di innesto con l’autostrada A3 Napoli-Pompei-Salerno e la progettazione preliminare e definitiva del raddoppio del tratto compreso fra lo svincolo di Poggiomarino e quello di Angri”. Continua a leggere

Orte-Mestre, la nuova autostrada
che cambierà la viabilità italiana

“L’autostrada Orte-Mestre ha valenza assolutamente strategica nel piano infrastrutturale sia italiano sia europeo, poiché consentirà non solo di collegare vaste aree del centro e del sud tirrenico con il Nord-Est del Paese, ma anche di interconnettersi con il corridoio transeuropeo 5 Lisbona-Kiev”. Lo ha dichiarato il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, nel corso di un convegno promosso dalla Cassa di Risparmio di Cesena. L’opera – si legge sul sito dell’Anas – attraverserà cinque Regioni (Lazio, Umbria, Toscana, Emilia-Romagna e Veneto), 11 province e 48 comuni, interesserà l’itinerario indicato come E45-E55 e prevede la realizzazione di un’infrastruttura di tipo autostradale tra Orte (in provincia di Viterbo), con lo svincolo di interconnessione con l’A1, e l’area a sud-ovest di Venezia, con lo svincolo di interconnessione con l’A4 e il Passante autostradale di Mestre. Continua a leggere

La Statale 340 è davvero la regina. Ma solo degli incidenti stradali

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Gc-TiO1UXv0[/youtube]

L’hanno ribattezzata la “regina”, ma la strada statale 340, che costeggia il lago di Como, è regina solo degli incidenti. Al punto da conquistare il primato di strada più pericolosa della provincia di Como. Un percorso che, per mietere meno vittime, avrebbe bisogno di importanti interventi, varianti e gallerie, più volte promessi ma mai arrivati. Nonostante sia intervenuto perfino il Gabibbo di “Striscia la notizia”, come racconta Max commentando il filmato che ha realizzato e inviato in redazione all’indirizzo e mail: sullacattivastrada@gmail.com

Dall’Anas via libera ai lavori
sulla A3 Salerno-Reggio Calabria

Il consiglio di amministrazione dell’Anas ha approvato il progetto esecutivo e l’avvio dei lavori del tratto dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria che va dal km 173,900 al km 185,000, in provincia di Cosenza. “Prosegue il nostro  impegno”, ha dichiarato il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, “per la realizzazione della nuova Salerno-Reggio Calabria. Abbiamo accelerato le progettazioni, gli appalti e i cantieri in corso. A breve avvieremo i lavori anche di questo nuovo tratto dell’autostrada in Calabria, che miglioreranno sensibilmente la percorribilità e gli standard di servizio e di sicurezza della A3 nell’area compresa tra Calabria e Basilicata”. Continua a leggere

Anas: il nuovo Codice della strada
deve far aumentare la sicurezza

Il nuovo Codice della strada? Dev’essere semplice e chiaro. Ma soprattutto deve servire per aumentare il livello di sicurezza stradale. È questa l’idea del presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, ascoltato dalla VIII Commissione in Senato per esprimere il suo parere sul disegno di legge 1720 sulla circolazione stradale.
“L’Anas”, ha confermato Ciucci, “è d’accordo con gli obiettivi del ddl all’esame della VIII Commissione per l’innalzamento dei livelli di sicurezza stradale e condivide altresì la necessità di una riforma organica del Codice della strada, con una struttura ispirata a criteri di maggiore sinteticità, semplicità e chiarezza e che tenga conto delle diverse specificità della parte relativa alle strade e alla segnaletica e della parte relativa ai comportamenti”. Continua a leggere