Interrail gratis per i diciottenni. Le Fs: “Siamo d’accordo, può formare i giovani europei”

Festeggiare i 18 anni scoprendo l’Europa, in treno, senza pagare nulla. La proposta in discussione in questi giorni al Parlamento europeo di concedere un pass Interrail gratuito della durata di 30 giorni a tutti i neodiciottenni d’Europa piace anche alle Fs italiane. “La proposta del pass Interrail per i diciottenni”, ha detto l’amministratore delegato e direttore generale del Gruppo Fs Italiane Renato Mazzoncini, “ha un valore altissimo”.   Continua a leggere

Londra-Edimburgo, il viaggio in treno potrebbe parlare italiano: le Fs parteciperanno alla gara

La tratta ferroviaria Londra-Edimburgo potrebbe essere coperta dalle Ferrovie di Stato italiane. L’amministratore delegato di Fs, Renato Mazzoncini, ha infatti detto di essere interessato alla Londra-Edimburgo, messa a gara nel Regno Unito e attualmente gestita da Virgin. Le ferrovie italiane partecipano alla gara “in associazione con una impresa inglese”, ha spiegato il manager precisando che “siamo l’unica società non britannica ammessa a partecipare”.  Continua a leggere

Nuovi treni per i pendolari in arrivo: vinta da Alstom e Hitachi la gara di Trenitalia

Alstom e Hitachi sono le due società che si sono aggiudicate due dei tre lotti della gara da 4,5 miliardi bandita da Trenitalia per rinnovare la flotta con 500 nuovi treni per i pendolari. “Un tassello importante per il trasporto regionale”, ha detto l’amministratore delegato di Fs, Renato Mazzoncini. I nuovi treni, spiega Fs, consentiranno un notevole incremento di qualità per i pendolari, con un miglioramento degli standard di sicurezza, una maggiore affidabilità tecnica, e un maggiore comfort a bordo grazie anche alla presenza di supporti multimediali. Continua a leggere

Treni regionali, Fs cambia rotta: “È una grande rivoluzione: recuperiamo il gap”

Dopo l’alta velocità arrivano gli investimenti per il trasporto ferroviario regionale. Soldi per nuovi treni che garantiranno un deciso cambio di rotta ai viaggi, spesso da incubo, dei pendolari. Sui trasporti regionali “stiamo facendo la più grande rivoluzione silenziosa di questi ultimi anni”, ha detto Renato Mazzoncini, l’amministratore delegato di Fs, che in un’intervista a Radio24 ha snocciolato numeri (“tra il 2014 e il 2016 sono stati investiti 1,8 miliardi di euro in treni nuovi che hanno consentito di sostituire circa il 25 per cento della flotta di 1200 treni regionali nazionali”) e programmi per il futuro.  Continua a leggere

Treni più cari nelle ore di punta. L’idea di Moretti fa infuriare i consumatori

I biglietti dei treni potrebbero diventare più cari nelle ore di punta. L’idea è venuta all’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, che sta pensando a “fasce tariffarie differenziate come ci sono negli altri Paesi, con sistemi di incentivazione e disincentivazione di certi orari”. Secondo l’amministratore delegato delle Fs, “bisogna iniziare a ricostruire i regimi degli orari di attività delle grandi città” spalmando su due o tre orari “l’inizio di università, scuole e amministrazioni in modo neutralizzare l’effetto ora di punta”, così come fanno “in tutte le grandi città”. Continua a leggere

Treni tra Italia e Svizzera, previsti nuovi convogli e collegamenti più funzionali

Nuovi servizi alla clientela dal 2013, orari dei collegamenti più funzionali dal 2014, nuovi convogli dal 2015: è quanto prevede il nuovo accordo di collaborazione tra Trenitalia e le Ferrovie Svizzere (FFS), che fissa nuovi standard di qualità vincolanti tra la Svizzera e l’Italia e regola la collaborazione tra le due aziende per i prossimi dieci anni. L’intesa è stata siglata a Zurigo dai ceo del Gruppo Fs Italiane e delle FFS. “Crediamo molto in questa rinnovata collaborazione”, ha affermato a Zurigo l’ad di Fs Mauro Moretti.  Continua a leggere

Merci sui treni, in Italia viaggia solo il 6 per cento contro il 50 della Svizzera

“Lo sciopero è contro una dismissione non scritta da parte del Gruppo Ferrovie dello Stato di Cargo e in generale, in Italia, del trasporto merci su ferro”. Lo ha detto Silvano De Matteo della Filt Cgil spiegando i motivi dello sciopero di otto ore di giovedì 21 marzo fatto dai lavoratori della divisione Cargo emiliano-romagnoli. Dopo l’annullamento da parte degli organismi di garanzia di uno sciopero nazionale l’8 marzo, la protesta è stata indetta in una delle regioni cardine del trasporto ferroviario a livello italiano dove ha sede uno degli scali merci più grandi d’Europa. Cargo è la società leader del settore e, nonostante le liberalizzazioni, controlla il 70 per cento di un mercato che, secondo i sindacati, avrebbe margini molto ampi di espansione. Continua a leggere

Treni veloci che costano poco: The Guardian promuove le ferrovie italiane

“Sono veloci e costano poco”: il quotidiano inglese The Guardian promuove i treni italiani. Un giudizio “lusinghiero”, commentano le Ferrovie dello Stato Italiano. Secondo il giornale britannico, i treni del Belpaese sono “una delle sei ragioni per amare l’Italia, perché collegano tutte le principali città, sono veloci e costano poco”. “La velocità dei convogli, il prezzo contenuto dei biglietti e la possibilità di spostarsi comodamente tra le principali città sono i motivi alla base di questo giudizio lusinghiero”, spiega Fs in una nota, precisando che “oltre ai treni, le altre cinque buone ragioni sono il cibo, i bambini, l’economia vista in particolare nella produzione di marchi di lusso, lo sport e la cultura”. Continua a leggere

Uggè: “Alla guida delle Ferrovie di Stato a volte c’è il dottor Jekyll, altre mister Hyde”

“Nell’ingegner Mauro Moretti, amministratore delegato delle Ferrovie di Stato, probabilmente convivono due personalità antitetiche: quella del dottor Jekyll e quella di mister Hyde. A volte l’ingegner Moretti riconosce la necessità che il mondo del trasporto trovi sintonie con quello delle ferrovie e a volte prova a mettere sotto accusa l’Esecutivo di turno utilizzando abilmente l’accusa di finanziare il trasporto su gomma, dimenticando che le ferrovie hanno ricevuto dallo Stato negli ultimi anni migliaia di miliardi. Ciò si ripete puntualmente ogni anno, guarda caso proprio quando si definiscono le risorse da attribuire alle ferrovie”. Continua a leggere

L’estate di Trenitalia: bimbi gratis, sconti e più treni ad alta velocità

Bambini gratis a luglio e agosto, tariffe low cost, offerta più ricca nelle giornate di traffico intenso e, soprattutto, più treni ad alta velocità. Sono queste alcune delle novità orario estivo di Trenitalia, in vigore dal prossimo 12 giugno, che è stato presentato dall’amministratore delegato di Fs Mauro Moretti e dall’ad di Trenitalia Vincenzo Soprano. Continua a leggere