Metà dei Tir sulle strade senza poter fare la revisione. Così lo Stato tutela la sicurezza

Il 50 per cento dei mezzi in circolazione sulle strade bresciane è senza foglio di revisione perché il personale degli uffici della Motorizzazione civile è ridotto e oberata di lavoro. Con tutto quello che può conseguirne in termini di sicurezza sulle strade. A lanciare l’allarme sono stati i responsabili della Fai di Brescia durante l’assemblea generale annuale che ha anche ospitato un convegno dedicato alla sostenibilità ambientale al quale hanno partecipato il presidente di Conftrasporto e Aiscat Fabrizio Palenzona, il presidente di Fai e vicepresidente di Conftrasporto e Confcommercio Paolo Uggè, il presidente della sezione veicoli pesanti di Unrae, Franco Fenoglio, l’eurodeputato e membro della Commissione europea all’ambiente Danilo Oscar Lancini, la consigliera regionale Claudia Carzieri e la formatrice e consulente finanziaria Giuseppina Bendinelli. Continua a leggere

Scania Hybrid L 320, campioni del trasporto sostenibile un po’ si nasce e un po’ si diventa


Campioni si nasce o si diventa? Per Scania Hybrid L 320,  veicolo che  si è aggiudicato  il Sustainable Truck of the Year (Sty), il premio assegnato dalla rivista specializzata Vado e Torno ai mezzi pesanti capaci di offrire il massimo in termini di sostenibilità ambientale attraverso una maggiore efficienza, sicurezza e una migliore economia operativa, vengono entrambe le cose.  Perché Scania Hybrid L 320 è nato  in una casa costruttrice  che ha nel proprio Dna la stoffa del campione in tema di sostenibilità (come conferma del resto la conquista del titolo per il quarto anno consecutivo)  ed è diventato praticamente imbattibile grazie a un costante “allenamento”  nei laboratori del marchio svedese, con i migliori ricercatori al lavoro per realizzare tecnologie d’avanguardia e consolidare il posizionamento di Scania quale azienda leader nel trasporto sostenibile. Continua a leggere

Camion, immatricolazioni in rosso. Unrae: “Per invertire la marcia serve un piano di sviluppo”

Un confronto immediato e attento con il Parlamento e con il Governo per analizzare tutti i temi legati allo sviluppo dell’autotrasporto. A chiederlo è Franco Fenoglio, presidente della sezione veicoli industriali dell’Unrae, l’associazione delle case automobilistiche estere in Italia, allarmato dallo scenario fotografato dai responsabili del Centro studi e statistiche dell’a stessa Unrae analizzando i dati relativi alle immatricolazioni di veicoli industriali avvenute nei mesi estivi forniti dal ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. Continua a leggere

Istruttori di scuola guida a lezione da Scania per imparare a insegnare sempre meglio

Se A è uguale a B e B è uguale a C, A è uguale a C, recitava la proprietà transitiva imparata sui banchi di scuola. Una ”formula” che, riletta per essere adeguata all’ultima iniziativa di Italscania, potrebbe invece suonare più o meno così: “ Se la preparazione professionale dei titolari delle autoscuole aumenta, è destinata ad aumentare anche quella degli allievi delle autoscuole”. Una formula vincente? A darne la conferma (peraltro scontata) ha provveduto il “test in laboratorio” , ovvero la doppia giornata di formazione organizzata da Italscania e Unasca, Continua a leggere

Brutti, sporchi e cattivi a chi? L’autotrasporto in prima fila nel rinnovare mezzi e inquinare meno

Brutti sporchi (perché inquinanti) e cattivi a chi? Smettiamola con i luoghi comuni e non generalizziamo, verrebbe voglia di dire… Perché è vero, in Italia esistono molte imprese che fanno circolare camion vecchissimi che “avvelenano” l’aria, ma ci sono anche moltissime imprese di autotrasporto (sempre più numerose) che “imboccano” la strada della sostenibilità ambientale, investendo per rinnovare le flotte con moderni tir “puliti”. Continua a leggere

Scania: tra i carichi più belli trasportati c’è il dono di 15mila euro contro le malattie del sangue

Trasportare alcuni carichi, alcune merci particolari può dare una sensazione unica. Perché particolarmente preziose o delicate o di dimensioni straordinarie; perché particolarmente urgenti e indispensabili per permettere di realizzare un grande progetto… Ai responsabili di Scania Italia è bastato trasportare un foglio di carta del peso di pochi grammi per provare un’emozione unica. Perché quel piccolo foglio aveva in realtà un peso straordinariamente grande per aiutare chi nel percorso della propria esistenza ha incontrato ostacoli durissimi, a volte insuperabili, persone per le su quali una simile “consegna” può addirittura rappresentare una speranza di vita in più. Continua a leggere

Tir e inquinamento: la soluzione più immediata viaggia ancora a gasolio. A patto che sia Euro 6

Una rottamazione dei Tir circolanti fino almeno all’Euro 4 sostituiti dai Diesel Euro 6 capaci di ridurre gli ossidi d’azoto del 95 per cento: è questa la strada più rapida e percorribile per raggiungere gli obiettivi contro l’inquinamento. Poi penseremo ad altri carburanti e all’elettrico. Ad affermarlo è Franco Fenoglio presidente della Sezione veicoli industriali di Unrae. (Cliccate qui per vedere il video)

Cinquanta nuovi tir “puliti” per la Corsi: l’autotrasporto tutela l’ambiente con i fatti

Ottant’anni è un’età in cui molti pensano al passato. Francesco Corsi, fondatore dell’impresa di autotrasporti Corsi S.p.a, uno che dalla cabina di guida del suo “Leoncino” con il quale trasportava scarpe in tutta Italia ha visto “nascere le autostrade in Italia”, a 80 anni  ama guardare invece al futuro. Soprattutto a quello dei giovani ai quali, dall’ufficio dal quale guida con grinta da ragazzino l’azienda di famiglia, ha deciso di contribuire a lasciare un ambiente possibilmente migliore. Rinnovando la propria flotta di mezzi, sostituendo quelli più vecchi e inquinanti con tir di ultimissima generazione progettati e realizzati per difendere con i fatti e non solo con bellissimi slogan la sostenibilità ambientale. Dimostrando, una volta di più quanto il mondo dell’autotrasporto sappia essere in prima fila nella tutela ambientale. Continua a leggere

Firenze, è partito a bordo dei camion Scania il viaggio verso una città sempre più verde

Firenze ha molti colori: il marroncino della pietra bigia e della pietra forte, venata di giallo azzurrino, il grigio luminoso della pietra serena, usate dal Medioevo al Rinascimento per edificare splendidi palazzi; il bianco e il rosso del giglio simbolo della città, ma anche il viola delle sue bandiere sportive…. Nel futuro della città di Dante c’è però chi vede molto più verde. Come per esempio gli organizzatori del convegno, promosso dal Comune, dal titolo “Green Mobility. Verso una Firenze più verde” che ha visto fra i protagonisti i responsabili Scania, arrivati anche nel capoluogo toscano per testimoniare la possibilità concreta di dare vita ad un sistema di trasporto sostenibile. Continua a leggere

Quale motore scegliere? E il diesel va davvero condannato? Per scoprirlo c’è Forum Automotive

“Lotta alle emissioni: diesel da assolvere” e “Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?” Sono questi i temi al centro del nuovo appuntamento con Forum Automotive, evento ideato dal giornalista Pierluigi Bonora per aiutare a capire il mondo dei trasporti e tutto quanto a esso collegato a partire dall’inquinamento ambientale, in programma domenica 17 marzo all’Enterprise Hotel in Corso Sempione, 91 a Milano. Un dibattito per capire se tutte le “accuse” mosse ai motori diesel (in molti casi con tanto di condanna già emessa e senza appello) sono davvero “giuste”, attraverso uno studio illustrato da Claudio Spinaci, presidente dell’Unione petrolifera, in programma alle 17.30, e per aiutare il “popolo degli acquirenti di auto” in una scelta che probabilmente non è mai stata complicata come oggi, grazie a un’indagine realizzata dalla Doxa, e presentata, in chiusura di lavori, da Barbara Galli, business unit director della più importante azienda indipendente italiana di ricerche di mercato.  Continua a leggere