AAA lavoro offresi nel settore dell’autotrasporto. La guida ai corsi per diventare più qualificati

“Con un mercato del lavoro sempre più frammentato e precario, l’annuncio di assunzioni a tempo indeterminato fa notizia. Ancora di più in un mondo come l’autotrasporto e i servizi logistici alle imprese dove necessitano due elementi importanti per crescere e rilanciarsi: infrastrutture e personale con competenze specifiche. Ma il rispetto delle regole, dei contratti e la concorrenza leale sono ormai una rarità. Oggi parliamo infatti di lavoro e purtroppo i buoni propositi si scontrano con il problema principale: trovare le figure professionali necessarie. Sembrerà paradossale, ma i giovani italiani non sembrano attratti da un lavoro che può svolgersi sia in ambito locale, che nazionale o internazionale. Le imprese di autotrasporto offrono buoni stipendi, formazione, sicurezza; insomma, il “mitico” posto fisso e ben pagato, che è diventato ormai un mito quasi irraggiungibile in altri settori! Tutti argomenti che, di questi tempi, dovrebbero fare gola ai giovani”. Lo scrive Fai Brescia in un comunicato con il quale fa il punto della situazione sulle opportunità di lavoro nel settore con le aziende “alla continua ricerca sia di autisti sia di impiegati addetti all’organizzazione dei trasporti con conoscenza di lingue straniere, nonché di responsabili di magazzino”. Continua a leggere

Il camionista è un amico, al Family Day di Fai Brescia i bambini scoprono il mondo dei Tir

Far divertire i bambini e, allo stesso tempo, cercare di trasmettere loro messaggi educativi sull’importanza dell’autotrasporto. Il camion è uno dei giocattoli preferiti di piccoli, soprattutto maschi, ma diventa spesso il nemico pubblico quando il bambino in questione diventa maggiorenne e prende la patente. Questo perché nell’immaginario collettivo il camion viene spesso vissuto come elemento di forte disturbo e di disagio, vuoi per le dimensioni, vuoi per l’appesantimento del traffico, vuoi per alcuni luoghi comuni che lo additano quale colpevole dell’inquinamento. Ecco perché la sezione bresciana dalla Fai, la Federazione autotrasportatori italiani, ha organizzato, per chiudere l’anno dei festeggiamenti dei suoi 40 anni di attività, una giornata dedicata alle famiglie bresciane affinchè il bambino di oggi, inevitabilmente attratto dalle dimensioni e dalla potenza dei camion, non diventi, domani, il disinformato e prevenuto denigratore di ogni autotrasportatore.  Continua a leggere

Brescia, ecco la “mappa” della protesta dei Tir. “Cercheremo di limitare i disagi per i cittadini”

Il mondo dell’autotrasporto di Brescia e provincia scenderà in strada in massa sabato 18 marzo per la manifestazione di protesta contro l’immobilismo del Governo proclamata da Unatras, ma lo farà creando i minori disagi possibili ai cittadini ed evitando momenti di tensione durante tutto il tragitto, grazie ai propri responsabili di riferimento a ogni punto di raccolta degli automezzi che collaboreranno in ogni modo con le forze dell’ordine. È questa la promessa che i responsabili delle associazioni di categoria (per la Fai Antonio Petrogalli e Giuseppina Mussetola; per Confartigianato Trasporti Tiziano Frisoni; per Fita/Cna Brescia Roberto Tagliaferri e per l’Associazione artigiani di Brescia e Provincia Bortolo Agliardi) hanno fatto al viceprefetto di Brescia, Salvatore Pasquariello e al vicequestore aggiunto della Polizia di Stato Gonario Antonio Rainone, dirigente della Digos di Brescia, nel corso dell’incontro organizzato proprio per “gestire al meglio” la protesta. Continua a leggere

I primi 40 anni di Fai Brescia: le foto di tutti i premiati alla festa di Villa Fenaroli a Rezzato

pap_1107Villa Fenaroli a Rezzato: è nei saloni di questo bellissimo edificio che domenica 9 ottobre la Fai Brescia ha celebrato il suo 40° anno di vita. Un evento al quale non hanno voluto mancare i vertici della federazione, dal presidente onorario Fabrizio Palenzona al presidente Paolo Uggè e al segretario Pasquale Russo, “ospiti” di Sergio Piardi, Antonio Petrogalli e Giuseppina Mussetola, rispettivamente presidente, past president e segretario di Fai Brescia.  Continua a leggere

Fai Brescia da record: è la prima a regalarsi, per i suoi 40 anni, la certificazione di qualità

fai-brescia-2È da tempo considerata la federazione provinciale dell’autotrasporto operativamente più efficace d’Italia. Da oggi è anche la prima associazione di categoria a ricevere, a livello nazionale, la certificazione di qualità da Certiquality per gli innumerevoli servizi che offre agli associati. E per festeggiare il nuovo importantissimo traguardo raggiunto, la Fai Brescia non avrebbe potuto scegliere giorno migliore: quello della cerimonia organizzata a Villa Fenaroli, a Rezzato, per il 40° compleanno dell’associazione. Continua a leggere

L’autotrasporto si dà appuntamento a Brescia per capire se può ripartire unito

Riduzione dei rimborsi delle accise, costi minimi, tagli delle risorse, lotta al cabotaggio abusivo, il fenomeno dell’esterovestizione: tutti temi caldi dell’autotrasporto che saranno trattati domenica 16 novembre nel corso dell’assembra generale degli autotrasportatori organizzata dalla Fai di Brescia. Un appuntamento importantissimo, nel quale verranno festeggiati i 30 anni di presidenza di Antonio Petrogalli, il presidente uscente di Fai Brescia che assumerà l’incarico di past president. Continua a leggere

Fermiamo il conto proprio, il trasporto merci dev’essere solo conto terzi

MussetolaA Parma, dove dal 13 al 15 giugno si è svolta l’assemblea congressuale di Fai Conftrasporto, il mondo dell’autotrasporto che si riconosce in questa confederazione si è guardato allo specchio esaminando i principali problemi da risolvere e proponendo le iniziative da sostenere sia per la politica dei trasporti, sia per l’organizzazione interna e per le modalità per rafforzare il peso del settore, che sarà chiamato ad affrontare i cambiamenti del futuro. In materia di competitività e regole del mercato, i due grandi temi sui quali si gioca il futuro dell’autotrasporto, ho ritenuto opportuno sottoporre all’attenzione di tutti i presenti l’annosa tematica della divisione del trasporto merci tra conto proprio e conto terzi. Continua a leggere

Tagliando il recupero delle accise, il governo taglia migliaia di posti di lavoro

Il taglio del recupero delle accise sarebbe la goccia che fa traboccare il vaso. Con le imprese di autotrasporto, già con l’acqua alla gola, che subirebbero ulteriori e pesantissime ripercussioni. Fai Brescia, con un comunicato inviato a Stradafacendo, esprime tutta la sua preoccupazione per i recenti sviluppi legati alla legge di stabilità. “Un eventuale taglio dei recuperi delle accise”, scrive Fai Brescia, “aumenterebbe la possibilità di fallimento delle imprese di trasporto site in ogni angolo del Paese, a cui potrebbe seguire la perdita di moltissimi posti di lavoro”. Ecco il comunicato integrale di Fai Brescia. Continua a leggere

Farmaci trasportati irregolarmente? A Brescia lasciati sotto il sole sull’asfalto

Lo scandalo dei farmaci trasportati senza rispettare le norme che garantiscono l’integrità dei medicinali stessi, e di conseguenza la salute dei cittadini, con regole ferree in particolare per quanto riguarda le temperature che i mezzi di trasporto devono garantire affinché il prodotto non solo rischi di perdere efficacia, ma possa addirittura diventare pericoloso per la salute, potrebbe far registrare un nuovo caso. Dopo la denuncia fatta dai responsabili della Fai siciliana che nelle settimane scorse hanno addirittura documentato, scattando una fotografia, il trasporto di medicinali nel bagagliaio di una normalissima auto, una nuova segnalazione arriva da Brescia, e ancora una volta per opera di una rappresentante della Fai: Giuseppina Mussetola, segretario provinciale della Federazione autotrasportatori italiani. Continua a leggere

Autotrasportatori a confronto, domenica 2 ottobre l’assemblea annuale di Fai Brescia

Domenica 2 ottobre al Salone Ridotto della Camera di Commercio di Brescia, in via Einaudi 23, si terrà l’assemblea annuale di Fai Brescia. Oltre agli autotrasportatori bresciani saranno presenti i dirigenti territoriali della federazione, il presidente nazionale Paolo Uggè, il segretario generale di Conftrasporto Pasquale Russo, il sottosegretario ai Trasporti Bartolomeo Giachino e le autorità cittadine. Dopo la registrazione dei presenti (dalle 9) e il “welcome coffee” di benvenuto, alle 9.30 inizieranno i lavori con l’elezione del nuovo Consiglio direttivo dell’associazione.  Continua a leggere