Aponte: “I porti di Genova e Trieste attardati nella corsa a servire il mercato europeo”

Genova e Trieste sono ancora attardate nella competizione per servire i mercati del centro Europa. Un ritardo confermato da uno che di servizi offerti ai mercati “via mare” ne sa come pochissimi altri al mondo, Gianluigi Aponte, patron del colosso mondiale dei trasporti marittimi Msc, che in occasione dell’assemblea annuale di AssArmatori, associazione guidata dal genovese Stefano Messina, si è detto d’accordo con quanto appena sostenuto dal presidente di Conftrasporto-Confcommercio, Fabrizio Palenzona, Continua a leggere

Fai Conftrasporto sempre più europea. Ora anche la federazione lombarda ha “casa” a Bruxelles

È un legame sempre più stretto quello che lega Fai Conftrasporto, la principale associazione di categoria dell’autotrasporto italiano, all’Europa. Un legame che la federazione ha ulteriormente rafforzato con l’inaugurazione della sede a Bruxelles di Fai-Conftrasporto Lombardia, ospitata all’interno della “casa della Lombardia”. Continua a leggere

Brexit e Torino-Lione, due pericoli gravi sul percorso dell’economia italiana in Europa

L’economia italiana vive una situazione di grave pericolo e la situazione potrebbe essere aggravata dai possibili effetti di una “Brexit disordinata”, ovvero non regolata dall’accordo raggiunto tra Ue e Regno Unito lo scorso anno, e dalla mancata realizzazione della Torino-Lione, tratto cruciale del corridoio destinato a collegare l’Europa dell’Ovest con quella dell’Est attraverso l’Italia. Continua a leggere

Traffico aereo in decollo: l’Italia avrà 4000 posti di lavoro in più ogni milione di passeggeri

Per i prossimi anni si prevede una crescita esponenziale del traffico aereo destinata a creare 4000 mila posti di lavoro in più ogni milione di passeggeri. Una grande opportunità che l’Italia deve saper cogliere facendo sistema, creando sinergie, come abbiamo fatto faticosamente in questi anni e i risultati si vedono”. Ad affermarlo è stato il presidente di Assaeroporti Fabrizio Palenzona che nel suo intervento alla Conferenza nazionale del trasporto aereo ha lanciato un appello ai soggetti della filiera a “lavorare per pianificare lo sviluppo del settore guardando al futuro e intercettando le opportunità”. Continua a leggere

Via della seta, un giallo che si rispetti non può svelare subito il nome del colpevole…

In ogni libro giallo che si rispetti l’assassinio lo si scopre solo nelle ultime pagine. Nel “giallo della Via della Seta” invece il nome del possibile “colpevole” è già svelato all’inizio della storia: è il vice premier Luigi di Maio. E a togliere qualsiasi suspense ai lettori non è certo stato un “signor nessuno”, magari desideroso di “colpire” in qualsiasi modo il leader del movimento 5 stelle: è bastato prendere spunto da quanto dichiarato dal capo del Governo, Giuseppe Conte, che parlando dell’accordo raggiunto con la Cina ha voluto “ringraziare tutti i ministri per questo obiettivo, ma in particolare il ministro Luigi di Maio per l’impegno profuso nella predisposizione di questa importante intesa”. Il premier Conte, che ha una conoscenza diretta dei fatti, sostiene dunque che la vicenda Via della Seta è un risultato dell’azione del vice primo ministro Luigi Di Maio al quale, quindi, sono da ascrivere sia le opportunità sia i rischi. Continua a leggere

Fabrizio Palenzona: “L’Italia continui a investire nelle infrastrutture e nell’intermodalità”

“Per proseguire il percorso virtuoso intrapreso solo pochi anni fa è necessario continuare a investire nelle infrastrutture e nell’intermodalità, con sempre maggiore attenzione rivolta alla sicurezza, alla qualità dei  servizi e alla sostenibilità ambientale”. Ad affermarlo è il presidente di Assaeroporti Fabrizio Palenzona, commentando i dati di traffico diffusi dall’associazione aderente a Confindustria. Fabrizio Palenzona ha anche voluto sottolineare come “le infrastrutture aeroportuali necessitino di programmazione a lungo termine  per cui le decisioni prese oggi sono determinanti per massimizzare la capacità Continua a leggere

Palenzona: “Sul Terzo valico Toninelli ha fatto un passo importante, ora ne compia un altro”

“Una scelta di politica dei trasporti in chiave europea fatta di traffici e infrastrutture per la competitività, un nuovo  quadro in cui  avrebbe molto senso che il ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Danilo Toninelli valutasse di conferire al Commissario straordinario che dovrà essere nominato un mandato più esteso: non solo monitorare lo sviluppo dei lavori ma anche la crescita dei traffici come punto di riferimento delle amministrazioni competenti”. Così il presidente di Conftrasporto-Confcommercio Fabrizio Palenzona ha commentato la scelta del ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Danilo Toninelli di proseguire con i lavori per il terzo Valico di Genova. Continua a leggere

Fai Campania, i primi 20 anni sono il punto di ripartenza al servizio dei trasportatori

Millesettecento aziende di autotrasporto con un parco veicolare di oltre ventimila mezzi e oltre diecimila lavoratori impiegati. Sono questi i numeri della Fai Campania che a Ischia ha celebrato, con un convegno al quale hanno partecipato 500 delegati provenienti da tutta Italia, i venti anni di attività. Due decenni durante i quali la “componente” campana (nata nel 1998 dall’incontro delle due realtà provinciali di Napoli e Salerno) della più grande realtà associativa del settore in Italia, aderente a Confcommercio – Impresa per l’Italia, ha contribuito a far progredire l’industria della logistica e dell’autotrasporto, facendo crescere la ricchezza della regione e dell’intero Paese. Continua a leggere

Una guida con le migliori “soluzioni” aiuterà a risolvere i problemi degli autotrasportatori?

Una sorta di manuale che contenga le migliori “esperienze associative” vissute, spesso durante trattative lunghe e difficoltose, dai rappresentanti delle varie sedi regionali e provinciali d’Italia della Fai, la Federazione autotrasportatori italiani, e da utilizzare come strumento di formazione professionale, oltre che di stimolo, per far crescere tutte le realtà associative. A lanciare la nuova proposta, all’assemblea generale dell’autotrasporto che si è svolta domenica 22 ottobre nella sala conferenze UBI Banca “Corrado Faissola” di Brescia, in piazza monsignor Almici 1, è stato il presidente di Fai Service Scarl, Fabrizio Palenzona, proponendo una “sorta di disciplinare delle esperienze migliori. Come quelle che hanno saputo realizzare proprio coloro che ogni giorno lavorano in Fai Brescia al servizio delle oltre 2300 imprese di autotrasporto associate”, ha sottolineato Fabrizio Palenzona, trasformando subito dopo il proprio apprezzamento per il lavoro svolto dalla squadra Fai guidata dal presidente Sergio Piardi e dal segretario generale Giuseppina Mussetola in un “esempio” da far viaggiare in tutta Italia. Continua a leggere

Palenzona, l’inchiesta fa retromarcia. I magistrati: “Nessun favore alla mafia”

I giudici del Tribunale del riesame di Firenze hanno annullato il decreto di sequestro di atti, documenti e supporti informatici disposti nei confronti di Fabrizio Palenzona nell’ambito dell’inchiesta condotta dalla Dda di Firenze sulla presunta ristrutturazione di un debito di circa 60 milioni di euro che il gruppo dell’imprenditore Andrea Bulgarella aveva contratto con Unicredit, banca di cui Fabrizio Palenzona è vicepresidente. Continua a leggere