22 morti nel primo weekend con il bollino nero, sei in meno rispetto al 2010

Ventuno incidenti stradali mortali, con 22 vittime, sei in meno rispetto allo scorso anno. È questo il bilancio del weekend che si è appena concluso, il primo con il cosiddetto bollino nero. Come comunica la Polizia di Stato, è solo una la persona che ha perso la vita in autostrada. Secondo i dati della Polizia, il 33 per cento degli incidenti si è verificato in maniera autonoma, con una perdita di controllo del veicolo. Oltre il 50 per cento degli incidenti mortali ha visto coinvolti veicoli a due ruote. Continua a leggere

Niente decreto sulla Gazzetta Ufficiale, oggi i camion possono circolare regolarmente

Oggi potranno circolare normalmente i Tir. Il blocco dei mezzi pesanti, che doveva scattare alle 16 di venerdì 22 luglio, non ci sarà. Il decreto in questione, nato dal ricorso del Codacons al Tar del Lazio e che istituiva ulteriori cinque giorni di fermo dei camion, non è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e quindi non è in vigore.

Natale sulle strade, lo scorso anno morti aumentati del 20 per cento

Basta un momento per trasformare una festa in tragedia. Lo sa bene la Fondazione Ania che in occasione dell’esodo legato al Natale pone l’accento sul mancato rispetto delle regole, ma anche su distrazione, stanchezza e cattive condizioni meteo, tutte cause che possono provocare incidenti stradali. “Nell’esodo dello scorso anno il numero dei morti è aumentato del 20,6 per cento rispetto all’anno prima e gli automobilisti sanzionati per la velocità eccessiva sono cresciuti del 24 per cento”, spiega il presidente della Fondazione Ania per la sicurezza stradale, Sandro Salvati. Continua a leggere

La Salerno-Reggio Calabria
fa litigare l’Anas e il Sole 24 Ore

Duro botta e risposta tra l’Anas e il Sole 24 Ore. Oggetto del contendere la A3 Salerno-Reggio Calabria e una serie di affermazioni riportate dal giornalista del “Sole”, Maurizio Caprino all’interno del suo apprezzato blog “Strade sicure” collegato direttamente al portale del quotidiano. Affermazioni, quelle di Caprino, che sarebbero errate secondo il direttore delle relazioni esterne dell’Anas, Giuseppe Scanni. I toni usati da Scanni nella sua lettera sono tutt’altro che amichevoli. Ecco il testo. Per gli aggiornamenti e le controrepliche ci su può direttamente collegare al blog di Caprino (http://mauriziocaprino.blog.ilsole24ore.com/). Continua a leggere

Esodo di Ferragosto sotto l’acqua,
picchi di traffico su A1, A14 e A4

Quello di Ferragosto sarà un weekend di traffico intenso. Milioni di veicoli si muoveranno, prevalentemente sulla direttrice Nord-Sud, per raggiungere le località di villeggiatura, ma ci saranno anche tante auto che si metteranno in autostrada per rientrare in città. Ferragosto, però, non sarà caratterizzato da sole e caldo: i temporali hanno infatti determinato un forte calo delle temperature al Nord. Come informa la società Autostrade, nel weekend le punte più alte di traffico si registreranno sull’A1 (in direzione Napoli) e sull’A14 Adriatica (verso Ancona), ma anche nei tratti liguri, verso le riviere di Ponente e Levante e sull’A4 in direzione Venezia. Continua a leggere

L’Anas ascolta il Tar: sospesi
gli aumenti dei pedaggi ai caselli

In giorni di grande esodo, di bollino nero e rosso, ecco una buona notizia per chi si muove. Ieri l’Anas ha dato istruzione a tutte le società concessionarie di sospendere, nei tempi tecnici minimi indispensabili (quelli di adeguamento dei software), la maggiorazione tariffaria adottata a partire dal 1° luglio. Perché l’Anas ha deciso di fermare gli aumenti? Semplice, perché lo hanno stabilito i giudici in due diverse ordinanze del Tar del Lazio e del Tar del Piemonte e anche un decreto del Consiglio di Stato, secondo grado di giudizio in materia di tribunale amministrativo. Continua a leggere

Scatta l’esodo estivo, sabato
la prima giornata da bollino nero

È arrivato il momento dell’esodo estivo. Già da ieri, infatti, il traffico sulle autostrade è stato più intenso del normale. Un trend destinato a crescere nelle prossime ore con il picco previsto per domani, sabato 31 luglio, la prima giornata da bollino nero della stagione. Sarà estremamente problematico spostarsi anche sabato 7 agosto, mentre il controesodo sarà tra il 21 e il 22 agosto. Sulla base di queste previsione sono stati preparati i piani per limitare i disagi e assicurare la sicurezza su strade e autostrade. “Tutto è pronto per garantire spostamenti, segnalare percorsi alternativi e dare informazioni ai viaggiatori”, ha detto il ministro dei Trasporti, Altero Matteoli. Continua a leggere

Esodo di Pasqua, dalla Polizia
i consigli per viaggiare senza guai

In occasione delle vacanze di Pasqua si prevedono, come ogni anno, giorni di intensa mobilità sulle autostrade italiane. Il Centro nazionale per la viabilità ha predisposto un documento con informazioni utili per coloro che devono mettersi in viaggio: una carta geografica con la situazione relativa ai cantieri aperti sulle autostrade (http://www.poliziadistato.it/pds/file/files/Primavera2010_Cantieri.pdf) ed eventuali percorsi alternativi. Continua a leggere

Pasqua: 4 milioni sulle strade, attenzione agli pneumatici

Saranno circa 6 milioni gli italiani che faranno un viaggio durante le vacanze di Pasqua. La stragrande maggioranza dei partenti (il 69 per cento, 4.140.000 persone) sceglierà l’automobile per raggiungere la destinazione scelta. I dati derivano da un’elaborazione di Federpneus basata su una ricerca dell’Osservatorio Amadeus (centro studi sul turismo in Italia). Oltre all’auto, gli italiani si muoveranno con il treno (19 per cento) e l’aereo (12 per cento). Dallo studio emerge anche che le vacanze degli italiani, in occasione della prossima Pasqua, saranno brevi (spostamenti in giornata e un pernottamento) nell’82 per cento dei casi. Nel restante 18 per cento i viaggiatori effettueranno due o più pernottamenti prolungando il week end festivo. Le mete più richieste saranno la Liguria, la Toscana, la Sicilia, la Campania e la Sardegna, oltre alle classiche città d’arte. Continua a leggere

Tra luglio e agosto diminuiti
i morti per gli incidenti stradali

“Le campagne di informazione e i controlli di Polizia stradale e Carabinieri hanno portato buoni risultati se tra luglio e agosto 2009, sulle strade italiane, ci sono stati 55 morti in meno per incidenti stradali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno”.  È questo il pensiero della Polizia di Stato al termine degli spostamenti estivi. “Un trend positivo che prosegue (già lo scorso anno si era registrata una diminuzione del 6,3 per cento delle vittime rispetto al 2007) andando incontro agli obiettivi europei di ridurre del 50 per cento gli incidenti mortali entro il 2010 (rispetto al 2001)”. Continua a leggere