Auto aziendali elettriche, per Sorgenia due nuove Peugeot iOn

Martedì a Milano l’amministratore delegato di Sorgenia – il primo operatore privato del mercato italiano dell’energia con circa 500mila clienti in tutta Italia – Massimo Orlandi, ha ricevuto da Olivier Mornet, amministratore delegato di Peugeot, due auto elettriche iOn. Sorgenia, le utilizzerà come auto aziendali per gli spostamenti in città. Sorgenia ha progettato le soluzioni infrastrutturali, commerciali e di servizio che permetteranno di supportare l’adozione di questo tipo di veicoli e dei sistemi di ricarica. Continua a leggere

Il Mc Donald’s è “verde”, l’olio delle patatine diventa carburante

Due Big Mac e il pieno, grazie. Probabilmente alla cassa non si potrà chiedere di fare benzina, ma il Mc Donald’s inaugurato venerdì scorso a Lainate, in provincia di Milano, è un vero e proprio esempio di ecosostenibilità. L’olio esausto delle patatine fritte, per esempio, verrà utilizzato come carburante delle auto. La struttura sarà alimentata da fonti rinnovabili e diventerà autonoma dal punto di vista energetico nel giro di tre mesi. Continua a leggere

Accise sul gasolio, Anita si rivolge alla Commissione europea

Contro il caro gasolio, che incide sensibilmente sui costi delle imprese di autotrasporto, scende in campo anche Anita. L’associazione di Confindustria ha infatti presentato alcune proposte alla Commissione europea che sta lavorando alla modifica alla Direttiva comunitaria 2003/96 al fine di definire una diversa metodologia della tassazione dell’energia. “In Italia le accise sul gasolio sono tra le più alte in Europa”, spiega Anita in un comunicato. “Questo pone le nostre imprese in notevole svantaggio rispetto a quelle di altri Paesi. Il gasolio incide per il 20-30 per cento sui costi di esercizio delle imprese di autotrasporto e l’accisa per il 40 per cento circa sul prezzo alla pompa”. Continua a leggere

Car sharing in Svizzera, auto elettriche nelle stazioni ferroviarie

Mentre in alcune città italiane si sperimentano le biciclette elettriche in bike-sharing, nella vicina e piccola Svizzera i progetti si fanno già sulle quattro ruote. Mobility Carsharing, m-way e le Ffs (le Ferrovie federali svizzere) hanno infatti avviato una collaborazione per utilizzare dei veicoli elettrici in modalità car sharing nelle stazioni ferroviarie svizzere. Sostenere l’ambiente e promuovere una mobilità elettrica alla portata di tutti è l’obiettivo del progetto. In tal modo si dovrebbe ulteriormente rafforzare la combinazione intelligente tra mobilità individuale e trasporto pubblico. Continua a leggere

Fari sempre accesi, sulle nuove auto obbligatorie le luci diurne

Si chiamano luci di marcia diurne e sono dei fari speciali che entrano in funzione automaticamente quando il motore dell’auto è avviato. Non sono degli optional, visto che dal 7 febbraio la Commissione europea ha deciso di renderle obbligatorie per tutte le auto nuove. A basso consumo di energia rispetto ai fari anabbaglianti, le nuove luci – dove sono state già rese obbligatorie – hanno dimostrato effetti positivi sulla sicurezza stradale, come ha sottolineato il vicepresidente della Commissione con delega all’industria, Antonio Tajani, ricordando che nel 2009 sono stati 35mila i morti in incidenti sulla strade europee. Dall’agosto 2012 le speciali luci diventeranno obbligatorie anche per camion e autobus. Continua a leggere

La Catania-Siracusa diventa energeticamente autosufficiente

Si è chiuso il primo anno di esercizio per l’autostrada Catania-Siracusa. E l’Anas ha festeggiato questo compleanno attivando un impianto fotovoltaico, installato sulle pertinenze dell’autostrada, capace di produrre ogni anno 13 milioni di chilowatt, che renderanno l’autostrada autosufficiente sotto l’aspetto energetico. “Questa iniziativa”, ha commentato il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, “si colloca nel contesto di un più generale indirizzo di politica energetica perseguito dallo Stato al fine di ridurre la dipendenza energetica, favorendo l’impiego di energia da fonti rinnovabili con significativi benefici di carattere ambientale, senza alcun onere a carico di Anas o della finanza pubblica”. Continua a leggere

Gelpi: “Usare la fiscalità per ridurre i consumi e l’inquinamento”

“I sistemi di trasporto devono svilupparsi nel rispetto dell’ambiente e della sicurezza, con costi accessibili per imprese e cittadini. Una politica della mobilità sostenibile e moderna richiede pertanto un approccio integrato che consideri tutte le modalità di trasporto, i carburanti, i veicoli, le applicazioni telematiche, la gestione della domanda e la sensibilizzazione e informazione dei consumatori”. Lo ha dichiarato il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Enrico Gelpi, nel suo intervento a Milano al convegno celebrativo dei 30 anni della rivista “Energia”, alla cui nascita e realizzazione l’Aci ha collaborato insieme a Romano Prodi, Alberto Clò e Massimo Ponzellini. Continua a leggere

Ambiente, energia e trasporti:
siglato un accordo tra 25 Paesi

Le merci in futuro verranno spedite in modo maggiormente eco-sostenibile. Si è conclusa con l’adozione di una Dichiarazione ministeriale sottoscritta da ben 25 Paesi dei cinque continenti oltre che dalla Commissione europea, la seconda Conferenza sull’ambiente globale e l’energia nei trasporti. Alla Dichiarazione hanno aderito anche le organizzazioni internazionali di settore (Imo, Icao, Unece, Itf, Bei, Banca Mondiale, Unfcc). Continua a leggere

Matteoli: “Il numero delle vittime sulle strade è ancora troppo alto”

“Nonostante il lavoro di tanti governi in tutto il mondo, il numero delle vittime degli incidenti stradali è ancora alto”. Lo ha sottolineato il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Altero Matteoli, intervenendo nella prima giornata della conferenza ministeriale su Ambiente globale ed energia e Trasporti. Il ministro ha osservato che il numero delle vittime della strada “cala ogni anno ma non abbiamo vinto la battaglia” aggiungendo che essa riguarda “in larga parte i giovani”. Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, ha ricordato il ministro, “i morti sulle strade sono ogni anno 1.200.000. In mancanza di interventi si prevede un raddoppio di questa cifra spaventosa al 2020”. Continua a leggere