Il Papa spegne il cellulare al volante: “C’è scarso senso di responsabilità. Le strade non sono piste”

Non guidate mentre state parlando al cellulare. Lo ha detto Papa Francesco, che durante un’udienza con i dirigenti e il personale di polizia stradale e ferroviaria ha criticato “lo scarso senso di di responsabilità da parte di molti conducenti, che sembrano spesso non avvedersi delle conseguenze anche gravi della loro disattenzione, per esempio con l’uso improprio dei cellulari, o della loro sregolatezza”. Il Pontefice ha detto che “fretta e competitività” sono ormai “assunte a stile di vita”, tanto che gli altri conducenti sono visti “come degli ostacoli o degli avversari da superare, trasformando le strade in piste di Formula1 e la linea del semaforo nella partenza di un gran premio”.  Continua a leggere

Icaro 2015, così i giovani ciclisti di oggi saranno automobilisti attenti domani

È la bicicletta il tema del progetto “Icaro 2015”, la campagna di sicurezza stradale nata nel 2001 e dedicata agli studenti di tutta Italia, ormai giunta alla sua 15ª edizione. Il progetto è promosso dalla Polizia Stradale insieme ai Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell’Istruzione e la Fondazione Ania (Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici), con il coordinamento scientifico del Dipartimento di Psicologia della Sapienza, Università di Roma e del Moige (Movimento Italiano Genitori) e verrà realizzato nelle scuole Primarie e secondarie. Continua a leggere

Tutti i pericoli dell’alcol al volante: la Croce Rossa sensibilizza i più giovani

Sensibilizzare i giovani a una condotta responsabile al volante e soprattutto informarli sui pericoli della guida in stato d’ebbrezza: sono questi gli obiettivi del progetto di educazione alla sicurezza stradale realizzato dal comitato provinciale di Milano della Croce Rossa Italiana con la collaborazione di Quixa, compagnia assicurativa online del gruppo Axa. L’iniziativa, che porta la sicurezza stradale nelle principali piazze della provincia di Milano, ha preso il via a giugno e nelle sette tappe finora realizzate ha coinvolto 800 ragazzi. Il prossimo appuntamento, sabato 25 ottobre, è in piazza XXV aprile a Milano. Continua a leggere

Kart in piazza, mille bambini al volante per imparare le regole della strada

Fino a sabato 14 dicembre è di scena a Lecce, in piazza Palio, l’evento conclusivo del tour 2013 “Kart in Piazza”, organizzato dall’Automobile Club d’Italia e promosso dalla Federazione Internazionale dell’Automobile, in collaborazione con Aci Sport, l’Automobile Club di Lecce, la Provincia, il Comune di Lecce e il patrocinio del Coni. L’iniziativa – che si articola nell’ambito della campagna internazionale “Fia Action for Road Safety” – coinvolge mille bambini e tante famiglie che vogliono cimentarsi alla guida di un kart su un percorso che riproduce la circolazione stradale con segnaletica, incroci e stop. Continua a leggere

Sicurezza per i giovani, il Ministero firma sette accordi per l’educazione stradale

A scuola di sicurezza stradale. La prevenzione è fondamentale e il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha deciso di siglare sette accordi per “educare” i giovani. “L’educazione stradale e la consapevolezza dei rischi che si possono correre alla guida è una delle migliori armi di prevenzione che abbiamo, soprattutto per tutelare i più giovani”, ha dichiarato il viceministro Mario Ciaccia.  Continua a leggere

L’educazione stradale entri nelle scuole: lo chiede l’89 per cento degli italiani

“Mio figlio ha 8 in matematica, 7 in italiano, ma 4 in educazione stradale; oggi va a ripetizione dal nostro vicino di casa che fa il vigile urbano”: questo colloquio tra genitori potrebbe essere reale nel prossimo futuro, dato che ben l’89 per cento degli italiani vorrebbe che l’educazione stradale venisse insegnata anche sui banchi di scuola. Secondo quanto dichiarato dall’Osservatorio sui servizi di Linear, la compagnia assicurativa online del gruppo Unipol, la sicurezza stradale è diventata un argomento fondamentale nella vita degli italiani tanto che, adulti e studenti, vorrebbero poter imparare a scuola le regole per un corretto comportamento sulla strada. Continua a leggere

Giornata dell’educazione stradale, la Regione Lombardia premia sette progetti

Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, e l’assessore Romano La Russa hanno premiato sette progetti nell’ambito della Giornata regionale della Sicurezza stradale. Si tratta di un “Parco dell’educazione stradale” realizzato in provincia di Bergamo, del progetto “La piazza: un luogo d’incontro per la sicurezza stradale” che ha quale capofila un istituto tecnico di Milano, “Insieme più sicuri” della Provincia di Lodi, “Orziontheroad 2011” del Comune di Orzinuovi, “Un attimo che vale una vita” realizzato dall’associazione no profit Amici di Samuel, “Instradando”, ideato da Pasquale Pacetta, con la collaborazione del Milan e “Vivere e camminare in città” del Centro Studi Città Amica del Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio e Ambiente dell’Università degli Studi di Brescia. Continua a leggere

Dal Papa un appello ai giovani:
Non buttate via la vita sulla strada

Neopatentati, ragazzi, adolescenti e bambini. Alla guida dell’auto, del motorino oppure in viaggio con mamma e papà. Sono ancora troppi i giovani e i giovanissimi coinvolti negli incidenti stradali. Solamente nel 2009, come ricorda l’Aci, sulle strade italiane sono rimasti feriti 27.672 minorenni mentre 192 hanno perso la vita. Di questi, 100 erano a bordo di un veicolo a due ruote. Minori vittime anche della disattenzione dei genitori: il Moige, infatti, denuncia che un genitore su tre non obbliga sempre i figli (tra i 10 e i 12 anni) ad allacciare la cintura di sicurezza. Quello delle giovani vittime della strada è un dramma che non può lasciare indifferenti. E proprio ai giovani, al termine dell’udienza generale di mercoledì, si è rivolto Papa Benedetto XVI, invitandoli a “non buttare via la vita” e “specialmente quando vi mettete al volante – ha detto – non rischiate inutilmente, tutelate la vostra vita e quella degli altri”. Continua a leggere

Sicurezza stradale sulle due ruote,
Ania Campus si rimette in moto

È ripartito da Imperia Ania Campus, il tour itinerante organizzato dalla Fondazione Ania per la sicurezza stradale dedicato ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie. L’iniziativa, giunta alla quarta edizione e promossa in collaborazione con la Polizia stradale e la Federazione motociclistica italiana, ha l’obiettivo di migliorare la capacità di guida sulle due ruote e di dare un supporto concreto alle scuole in vista dell’introduzione della prova pratica obbligatoria nell’esame per il patentino del ciclomotore. Continua a leggere

Alcol e droga alla guida, a Como
riparte “Non ti bere la patente”

In giugno si apriranno a Como le iniziative 2010 di “Non ti bere la patente”, la campagna contro l’abuso di alcol e l’assunzione di sostanze stupefacenti per i giovani organizzata dal Comune di Como in collaborazione con le forze dell’ordine, dell’Asl e dell’Azienda ospedaliera con il coordinamento della Prefettura. “Il fenomeno del consumo di alcol e di sostanze stupefacenti rappresenta un argomento molto importante e degno della massima attenzione a livello nazionale”, ha commentato l’assessore alla Sicurezza, Francesco Scopelliti. “Anche a Como, infatti, si sta abbassando sempre di più l’età di giovani che fanno uso di droghe o bevono bevande alcoliche e in seguito si mettono al volante di auto o moto”. Continua a leggere