L’optional più sognato dagli automobilisti? Un frigorifero pieno di bevande

Agli italiani piace personalizzare la propria auto. L’elettrodomestico più desiderato? Il 44 per cento sogna un frigorifero per aver sempre bevande fresche. Nel bagagliaio mettono di tutto, ma al primo posto c’è l’immancabile ombrello. È quanto emerge dal sondaggio del Centro Studi e Documentazione Direct Line secondo il quale il 23 per cento degli italiani ama personalizzare l’auto con qualche dettaglio, ma senza esagerare. L’11 per cento sostiene che l’auto rispecchia la propria personalità e per questo la impreziosisce con diversi accessori: dagli adesivi ai ciondoli, fino ai coprisedili e ai tappetini. Continua a leggere

Auto in regalo, il sogno a volte diventa realtà: i più generosi sono mamma e papà

C’è chi vuole un libro, chi una scorta di dolci. C’è anche chi si fa andare bene tutto pur di non ricevere l’ultimo maglione realizzato dalla nonna. E c’è anche chi, sotto l’albero di Natale, sogna un’auto. Un regalino a quattro ruote, un sogno che per qualcuno diventerà realtà. Ma quante persone possono dire di aver ricevuto un’auto in regalo? Contrariamente a quello che si può pensare non sono pochi gli automobilisti che hanno ricevuto una vettura in dono. Continua a leggere

Parcheggi da incubo: pochi e costosi, gli automobilisti non ne possono più

Pochi spazi, tempo e soldi sprecati, stress alla stelle: uno dei nemici degli automobilisti italiani è sicuramente il parcheggio. Ma qual è la situazione effettiva dei parcheggi nelle città? Il Centro studi e documentazione Direct Line l’ha chiesto direttamente agli automobilisti. E il quadro emerso non è per niente confortante. Continua a leggere

Automobilisti distratti dal passeggero: se è affascinante si sbaglia strada

Siamo tutti fatti di carne, anche quando siamo al volante. E secondo una ricerca condotta dal Centro studi e documentazione Direct Line – compagnia di assicurazione auto online – il 44 per cento degli automobilisti intervistati ammette di perdere facilmente la concentrazione se viaggia accanto a un passeggero particolarmente attraente. Nello specifico, il 22 per cento afferma di sentirsi teso, il 9 per cento si considera distratto e il 13 per cento arriva addirittura a distogliere lo sguardo dallo strada per ammirare la persona che ha accanto. Continua a leggere

Anche l’assicurazione può essere ecologica: online l’Rc auto a impatto zero

Quando cerca un’assicurazione auto di solito l’italiano medio guarda prima di tutto un parametro, ossia il prezzo. In un momento in cui è però particolarmente politically correct tutto ciò che è green, ecco che se una compagnia scommette su un progetto impatto zero può acquistare maggiore appeal verso una particolare fetta di clienti. Direct Line ha lanciato un nuovo brand green, Ben Assicura, 100 per cento online. Bisogna essere veloci però. I primi 300 clienti avranno la possibilità di rendere a impatto zero la polizza assicurativa per i primi 10.000 chilometri percorsi dall’auto. Continua a leggere

Sigarette e carte gettate dai finestrini. Incivile un automobilista su tre

C’è chi fuma in macchina ma non utilizza mai i posacenere, con il finestrino abbassato per fare uscire il fumo e la cenere anche d’inverno. E quando il tabacco sta per finire, il mozzicone viene gettato fuori dall’abitacolo ancora acceso. Un comportamento per nulla civile che, oltre a rischiare di appiccare incendi in alcuni periodi dell’anno particolarmente secchi e in alcune regioni d’Italia, va assolutamente condannato. Così come l’usanza di gettare carte di caramelle, cicche, scontrini e perfino gli involucri con resti di cibo al take away dei fast food, bottiglie e lattine direttamente dal finestrino. Il Centro Studi e Documentazione Direct Line, compagnia assicurativa di auto online, ha chiesto agli italiani come si comportano in materia di “rifiuti on the road”. Continua a leggere

Sicurezza in moto, i comportamenti delle auto che fanno paura ai centauri

Sono le auto il primo pericolo per la sicurezza di chi viaggia in moto. Lo dicono gli stessi centauri che puntano il dito contro i comportamenti di chi guida le quattro ruote. Secondo un sondaggio realizzato dal Centro studi e documentazione Direct Line, il 43 per cento dei motociclisti afferma che spesso e volentieri le auto rappresentano una vera e propria minaccia per le due ruote.  Continua a leggere

L’auto dei sogni è economica ed ecologica: ecco tutti i benefici del motore elettrico

Un’auto più economica e a basse emissioni. È questo il desiderio degli italiani. Un sogno che in molti casi ha le sembianze dell’auto elettrica. I benefici sono tanti e gli italiani lo sanno, come testimonia una recente indagine realizzata da Direct Line. Nel 98 per cento dei casi il bollo più economico è riconosciuto come uno dei vantaggi di possedere un’auto elettrica. Oltre al bollo più economico, indicano anche la possibilità di circolare senza limiti (97 per cento) e la possibilità di usufruire gratuitamente dei parcheggi delle grandi città (96 per cento). Continua a leggere

Green, economica, in grado di volare: l’auto del futuro tra sogni e realtà

Qualcuno sogna un’auto che voli sopra il traffico, altri la vorrebbero capace di farsi più piccola per entrare nei parcheggi. Ma sono l’attenzione all’ecologia e il risparmio le due qualità principali che, per gli italiani, dovrà avere l’auto del futuro. Secondo un sondaggio realizzato dal Centro studi e documentazione Direct Line, il 61 per cento dei guidatori del nostro Paese vorrebbe nei prossimi anni un’auto che sia al 100 per cento ecologica. L’attenzione all’ambiente, per quanto riguarda le quattro ruote, si lega con il portafoglio. Il 56 per cento del campione spera infatti che le auto del futuro siano meno costose di quelle attuali. Continua a leggere

Catene da neve o pneumatici invernali? Ecco cosa preferiscono gli italiani

Catene da neve o pneumatici invernali? Come si comportano gli automobilisti? Lo svela il Centro Studi e Documentazione Direct Line, che ha effettuato un sondaggio per capire qual è la scelta preferita dagli italiani. I vantaggi delle gomme invernali sono riconosciuti dal 97 per cento del campione, con un significativo 47 per cento che le considera più sicure perché consentono una migliore tenuta di strada anche quando non nevica. Il 50 per cento poi pensa che gli pneumatici da neve siano più pratici delle catene in quanto non devono essere montati e smontati all’occorrenza e ne riconosce la facilità d’uso data dalla possibilità di montarle ad inizio inverno.  Ma c’è anche un piccola minoranza, il 7 per cento, che preferisce le più economiche catene. Continua a leggere