Climatizzatore, salute a rischio senza una corretta manutenzione

Fino a una decina di anni fa era un optional non per tutti, ma oggi avere il climatizzatore d’aria manuale o automatico sull’auto è diventato imprescindibile. Erroneamente molti pensano però che non abbia bisogno di alcuna manutenzione. Un impianto difettoso può invece dare diversi problemi. Dal cattivo odore nell’auto, alla scarsa refrigerazione, fino alle malattie, in particolare reazioni allergiche e mal di testa. Il filtro del climatizzatore dell’automobile dovrebbe essere sostituito almeno una volta all’anno, meglio ogni sei mesi. È comunque sempre bene farlo controllare quando si sottopone l’auto ai controlli periodici. Continua a leggere

Giachino: Il fermo dei Tir non aiuta i trasportatori e danneggia l’Italia

All’inizio di questa legislatura e all’atto della mia nomina a sottosegretario ai trasporti immaginavo di lavorare a una politica industriale dell’autotrasporto, un settore importante per la nostra economia che al 90 per cento viaggia su strada, per rafforzare, accorpandole, le aziende e renderle più competitive sul mercato nazionale e su quello internazionale. Il fortissimo aumento del gasolio nei primi sette mesi del 2008 e la pesantissima crisi economica hanno costretto il Governo a cercare di difendere il settore assegnando più risorse, almeno 200 milioni in più all’anno, e con nuove norme (art.83bis e Legge 127) tutte concordate con la stragrande maggioranza delle associazioni del settore. Continua a leggere

L’idea dell’Onu: Un piano mondiale per ridurre i morti sulle strade

È stata presentata in Italia mercoledì mattina la campagna dell’Onu per ridurre gli incidenti stradali nel decennio 2011-2020. Come spiega l’Aci in un comunicato, l’intento delle Nazioni Unite è quello di sollecitare un piano mondiale di interventi a lungo termine per sensibilizzare i Governi nazionali ad adottare provvedimenti in grado di ridurre il numero dei morti sulle strade. Senza tali interventi, gli incidenti diventeranno la quinta causa di morte nel mondo entro il 2030 (oggi sono la nona), mietendo più vittime dell’Aids e di varie malattie tumorali: oltre 2,4 milioni morti. Ogni giorno muoiono 3.500 persone sulle strade del mondo, per un totale di oltre 1,3 milioni di morti e 50 milioni di feriti ogni anno. Continua a leggere

Autostrade: ecco i controlli da fare prima di mettersi in viaggio

Controllare l’usura e la pressione degli pneumatici, il livello dei liquidi (olio motore, raffreddamento e tergicristalli) e la funzionalità dei freni, delle luci e dei tergicristalli. Sono questi alcuni dei consigli che Autostrade per l’Italia dà agli automobilisti nell’ambito della campagna informativa “I 12 mesi della Sicurezza Stradale”. Controlli da effettuare rigorosamente prima di mettersi in viaggio. Proprio per questo motivo, la campagna in questione utilizza questo mese lo slogan “L’auto la controllo dopo, così sarai costretto a farlo durante il viaggio!”. I controlli sono infatti il tema portante del mese di maggio, durante il quale Autostrade per l’Italia farà azioni mirate proprio per sensibilizzare gli automobilisti su questo aspetto. Partendo dal controllo degli pneumatici. Continua a leggere

I viaggi sono più sicuri se gli pneumatici sono sotto controllo

Frenata, aderenza, comfort e precisione di guida. Elementi fondamentali per chi non vuole rinunciare alla sicurezza e che sono fortemente influenzati dallo stato degli pneumatici. Proprio per garantire controlli e sensibilizzazione sul tema, è partita da Roma l’iniziativa “Vacanze Sicure 2011”. La Polizia stradale, in collaborazione con Assogomma e Federpneus, sarà impegnata nei prossimi mesi in un’attività di controllo sullo stato delle gomme e di sensibilizzazione sull’importanza degli pneumatici per la sicurezza stradale. Continua a leggere

Pneumatici non omologati, si rischia il sequestro del veicolo

Multe salate e sequestro del veicolo. Ecco quello che si rischia montando sulle proprie vetture pneumatici non omologati. Il giro di vite attuato con l’entrata in vigore del nuovo Codice della strada mette paletti rigidi sia per chi circola con gomme non omologate, sia per chi le produce o le commercializza. Le sanzioni per chi circola con pneumatici non omologati (privi della marcatura “E” seguita da un numero che indica il Paese che ha rilasciato l’omologazione) varia da 80 a 318 euro, oltre al sequestro del componente o dell’intero veicolo. Per ottenere il dissequestro, tra l’altro, è necessario rimuovere a proprie spese gli pneumatici non omologati. Continua a leggere

Lista nera degli aerei: a rischio compagnie spagnole e tedesche

La Commissione europea ha aggiornato la lista nera delle compagnie bandite dallo spazio aereo dell’Unione: le novità riguardano l’inserimento nella black list di tutti i vettori certificati in Mozambico e di due Boeing 676 di Air Madagascar. Intanto la Commissione ha anche messo in guarda Germania e Spagna per la sicurezza di alcune piccole compagnie aeree che rischiano di finire nella lista nera: sono le tedesche Bin Air e ACH Hamburg e la spagnola Flightline. Continua a leggere

Più controlli e sanzioni giuste per fermare la “Cricca della logistica”

I media l’hanno ribattezzata la “Cricca della logistica”. Si tratta dell’inchiesta sulle cooperative illegali che un anno fa ha portato all’arresto di tre persone, sospettate di aver ideato e realizzato un meccanismo per falsificare i documenti contabili di decine di cooperative legate al mondo della logistica, con un migliaio di addetti, a cui non venivano versati contributi. Un meccanismo per vincere le gare d’appalto della logistica e affidare poi i lavori pagando in nero e con documenti contabili falsificati in modo quasi perfetto, che avrebbe portato nelle tasche dei truffatori circa 30 milioni di euro tra oneri previdenziali e fiscali e contributivi non versati. Continua a leggere

Valducci: “Pesare i camion prima che entrino in autostrada”

L’obiettivo è quello di ridurre del 50 per cento i morti sulle strade entro la fine del 2011. Per farlo, come ha dichiarato il presidente della Commissione Trasporti della Camera, Mario Valducci, pensa ad “alcune modifiche del Codice della strada per allargare gli strumenti di controllo, specie in materia di autotrasporto, per esempio pesando gli automezzi prima che entrino in autostrada, ma anche in materia di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti con l’introduzione di narcotest più efficaci sotto il profilo sanitario”. Continua a leggere

Falsi poliziotti in autostrada, riconosciuto un giovane iraniano

Sarebbe un iraniano uno dei falsi poliziotti che tra dicembre e gennaio avevano messo a segno alcuni colpi sull’autostrada A4, vicino a Bergamo, ai danni in particolare di auto con targhe straniere. Le vittime venivano avvicinate dai sedicenti poliziotti che, con la scusa di controllare i bagagli, derubavano i malcapitati. Ora i componenti di una famiglia polacca che, il 7 gennaio, era rimasta vittima dei finti agenti facendosi sottrarre la bellezza di 10 mila euro, hanno riconosciuto uno dei malviventi. Si tratterebbe di un giovane che aveva mostrato ai turisti un falso tesserino, raccontando di essere del reparto antinarcotici. Continua a leggere