Multe commesse dagli stranieri, c’è un accordo europeo per punirli

Il Consiglio dell’Unione Europea ha adottato un provvedimento per facilitare lo scambio transfrontaliero di informazioni sui reati relativi al Codice della Strada dei vari Paesi. Un provvedimento che si pone l’obiettivo di migliorare la sicurezza stradale e garantire parità di trattamento tra i conducenti europei, indipendentemente dal loro Paese di  residenza. La posizione del Consiglio verrà ora trasmessa al Parlamento europeo per il passaggio successivo. Durante la riunione dello scorso dicembre i ministri dei Trasporti dei Paesi membri avevano già raggiunto un primo accordo. 
 Continua a leggere

Curioso incidente in Florida, schiaccia la Ferrari con il pickup

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=8RNbbDRdvBw[/youtube]Ci sono incidenti e incidenti. Quello senza feriti, avvenuto qualche giorno fa a Brandon in Florida, è però decisamente curioso. Guardare il video per credere. Una fiammante Ferrari 458 Italia, un gioiellino da 230mila euro, ossia quanto un bilocale in una zona di pregio, è letteralmente finita sotto un pickup, un Ford F 150. Tutto è avvenuto davanti a un autolavaggio di Brandon. La Ferrari è di proprietà di un manager, che compare nel video con tanto di t-shirt con la scritta scuderia Ferrari, mentre parla con il cellulare. Nessuna traccia invece nel video dell’autista del fuoristrada, anche se c’è chi giura che si trattasse di una donna… Continua a leggere

Sicurezza stradale, il nuovo testimonial è Mandrake di Proietti

Gigi Proietti reinterpreta Mandrake, l’amatissimo personaggio di Febbre da cavallo, film cult degli Anni 70, e diventa protagonista del nuovo spot sulla sicurezza stradale. Lo fa per la campagna istituzionale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, “Sulla buona strada”, che nel 2010 ha già avuto il volto di Christian de Sica, di Linus, della Premiata Ditta e di Cristiano Militello. Una campagna di comunicazione, inaugurata dal ministro Matteoli nello scorso giugno, che ha fatto leva sul claim ormai noto “Quando guido io non scherzo”, attraverso alcuni dei volti più noti della comicità italiana. Continua a leggere

Dall’Ue stop all’impunità per
gli autisti indisciplinati all’estero

L’Unione europea mette un freno all’indisciplina di automobilisti e camionisti quando viaggiano fuori dal loro Paese. I ministri dei Trasporti dei 27 Stati membri hanno infatti raggiunto un accordo che renderà più semplice rintracciare chi ha commesso un’infrazione oltre i confini nazionali. Un fenomeno, quello di non rispettare il Codice della strada all’estero, abbastanza diffuso. Gli automobilisti e i camionisti stranieri rappresentano il 5 per cento del traffico in Europa, ma sono responsabili, per esempio, del 15 per cento delle infrazioni ai limiti di velocità. Continua a leggere

Il monito dell’Ania: controesodo con un morto ogni due ore

“Un morto ogni due ore sulle strade italiane durante il controesodo è un tributo di sangue altissimo, che il nostro Paese non può permettersi di pagare. La vita è una cosa meravigliosa, troppo importante per essere sprecata in un incidente stradale”. È questo il messaggio che Sandro Salvati, presidente della Fondazione Ania, lancia a poche ore dal convegno “Viaggiare sicuri: La vita è una cosa meravigliosa” promosso dalla onlus delle compagnie di assicurazione al Meeting di Rimini. Protagonisti del dibattito di martedì pomeriggio (inizio alle 15) e moderato dal giornalista Mauro Tedeschini, saranno il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Altero Matteoli, il presidente della Fondazione Ania, Sandro Salvati e monsignor Luigi Negri, Vescovo di San Marino Montefeltro. Sarà presente anche la band Zero Assoluto, testimonial della Fondazione Ania. Continua a leggere

Guidare parlando al telefonino moltiplica per 4 il rischio incidenti

“Prendere in mano un cellulare in auto porta a percorrere 90 metri senza guardare la strada”.  L’allarme è stato lanciato sulle colonne del quotidiano “La Repubblica” dal presidente della Fondazione Ania, Sandro Salvati secondo il quale “questo succede in condizioni ottimali, cioè compiendo un gesto in soli  tre secondi e mantenendo la velocità nei limiti consentiti dalla legge. Parlando poi al telefono”,  aggiunge Salvati, “si aumenta addirittura di quattro volte il rischio di incidenti”. Continua a leggere

Patente sospesa? Non si guidano nemmeno minicar e ciclomotori

D’ora in avanti la sospensione della patente sarà ancora più pesante. Niente scappatoie, chi sarà privato della licenza di guida si potrà scordare di aggirare il provvedimento muovendosi con i ciclomotori e le minicar. Il giro di vite è stato deciso dalla commissione Trasporti del Senato che sta esaminando il disegno di legge sula sicurezza stradale. Con voto bipartisan, i senatori hanno infatti approvato una serie di emendamenti che rendono ancora più severa la sospensione della patente. Su Stradafacendo abbiamo già parlato del provvedimento che prevede il licenziamento per giusta causa per autotrasportatori e conducenti di autobus beccati a guidare sotto sotto l’effetto dell’alcol o delle droghe. Ma i provvedimenti non sono finiti qui… Continua a leggere

Si parte, dall’Aci tutti i consigli
per un viaggio senza sorprese

Cinquemila uomini specializzati nell’assistenza tecnica ai viaggiatori, 3.000 mezzi di soccorso e 1.000 centri operativi. Sono i numeri della “task force” che l’Aci ha predisposto per assistere gli automobilisti italiani e stranieri che si sposteranno sulle strade in occasione delle vacanze di Pasqua. Un piano d’assistenza straordinario che può essere richiesto, 24 ore su 24, al numero 803.116 (800.116.800 per gli automobilisti stranieri dotati di cellulare estero). Continua a leggere

Vicenza, crescono le sanzioni
agli autotrasportatori

Sono cresciute da 592 a 1.400 nell’arco di un anno (dal 2008 al 2009) le sanzioni comminate dalla Polizia stradale di Vicenza ad autotrasportatori per il mancato rispetto della normativa sui tempi di guida e di riposo. “Quest’ultimo risultato è stato ottenuto grazie a un’attività mirata al controllo dei mezzi pesanti”, si legge sul Corriere del Veneto, “sia italiani sia stranieri: in tutto sono stati verificati 3.500 camion nel 2009”. Continua a leggere

La tecnologia è pronta a guidarci nel traffico urbano del futuro

“Le infrastrutture, i veicoli, i loro conducenti, gli operatori e altri utenti della strada collaboreranno per offrire il viaggio più efficiente, sicuro e confortevole. La relazione veicolo-veicolo e veicolo-infrastruttura nell’ambito dei sistemi operativi saprà contribuire a tali obiettivi al di là dei miglioramenti ottenibili con il sistema attuale”. Lo hanno assicurato i relatori al workshop “Tecniche e contenuti per la comunicazione veicolo–veicolo e veicolo–infrastruttura” ospitato a Mobilis 2009, il salone della Mobilità contemporanea che si è tenuto a Montbéliard. Un ampio report della rassegna viene riportato sul sito “Urbanocreativo.it”. Ecco  un interessante articolo riguardo il traffico urbano tratto dal portale. Continua a leggere