Bocciato il protocollo trasporti delle Alpi. Legambiente: colpa dei camionisti

È molto critica la posizione di Legambiente sulla mancata ratifica da parte della Camera dei Deputati del Protocollo Trasporti della Convenzione delle Alpi. “Per l’ennesima volta da 11 anni a questa parte”, si legge in un comunicato stampa degli ambientalisti, “il nostro Paese ha sciupato un’altra occasione per entrare nel tavolo dei Paesi europei confinanti con cui discutere di politiche e infrastrutture dei trasporti”.   Continua a leggere

5.000 euro di incentivo dal Governo per chi acquisterà un’auto elettrica entro il 2012

Auto elettriche troppo care? Dal 2012 potrebbe non essere più così. Martedì le commissioni Trasporti e Attività produttive della Camera hanno infatti adottato un testo base per garantire una serie di incentivi a chi acquisterà un’auto elettrica. Il testo, che andrà all’esame dell’Aula dopo la pausa estiva e potrebbe presto diventare legge, prevede un incentivo fino a 5.000 euro per le auto acquistate entro il 2012. Il bonus dovrebbe poi scendere a 3.000 euro per il 2013, 2.000 per il 2014 e 1.000 euro per il 2015. Continua a leggere

Velo (Pd): “Ora il governo definisca i costi minimi di sicurezza”

“La firma del decreto che destina fondi all’autotrasporto è positiva ma, come sostengono da tempo gli autotrasportatori, la disponibilità di risorse non è di per se risolutiva dei problemi che affliggono il settore. Più importante è la definizione di un quadro di regole che permetta alle imprese di autotrasporti di operare in condizioni di sicurezza e legalità: registriamo con preoccupazione che il 12 maggio è passato senza che tra committenza e imprese di autotrasporto si siano stipulati gli accordi di settore per la definizione dei costi minimi di sicurezza”. Lo ha dichiarato Silvia Velo, vicepresidente Pd della commissione Trasporti della Camera. Continua a leggere

Valducci: “L’omicidio stradale entrerà nel Codice penale”

Il nuovo Codice della strada è un “cantiere sempre aperto” secondo il presidente della Commissione Trasporti della Camera, Mario Valducci, uno dei padri del documento. Ed è lo stesso Valducci ad annunciare che tra poco il Codice di Procedura Penale sarà arricchito da un nuovo reato: l’omicidio stradale. Valducci ha anche sottolineato che si sta lavorando all’ipotesi di una legge-delega per “spacchettare” il Codice in due parti. Continua a leggere

Sicurezza stradale, problemi di udito per un automobilista su tre

Un italiano su tre soffre di carenze uditive, un problema che cresce con l’aumentare dell’età e che peggiorerà in futuro. Di questo tema si è discusso nel corso della tavola rotonda “Sicurezza stradale e udito” che si è svolta alla Camera dei deputati. Secondo l’Istat gli ultra 65enni aumenteranno dai 12 milioni di oggi a più di 20 milioni nel 2050. Persone che continueranno a guidare l’auto, con il rischio di un peggioramento dei livelli di sicurezza sulle strade se non verrà adottata una strategia contro la sordità e l’ipoacusia. “Il Codice della strada è un cantiere costantemente aperto”, ha detto il presidente della commissione Trasporti della Camera, Mario Valducci, nel suo intervento. “Sul tema dell’udito, oggi la tecnologia ci permette di misurare accuratamente il deficit uditivo, fattore molto importante per la sicurezza di tutti noi”. Continua a leggere

Salvati: “Per la patente controlli severi come per un porto d’armi”

Per il rilascio e il rinnovo della patente sono necessari controlli scrupolosi come per un porto d’armi. È quello che chiede Sandro Salvati, presidente della Fondazione Ania per la sicurezza stradale, intervenuto al convegno “Sicurezza stradale e udito. Il testo audiometrico strumentale a sostegno della sicurezza dei cittadini” che si è svolto alla Camera dei deputati. “È ormai tempo di affrontare in maniera sistemica il dramma degli incidenti stradali”, ha detto Salvati, “andando a intervenire laddove non vengono rispettate determinate regole. Oggi la patente di guida sembra ridotta a un semplice documento di identità e le procedure per il rilascio o il rinnovo sono troppo leggere”. Continua a leggere

Fondazione Guccione: “Si spende poco per la sicurezza stradale”

Maggiori controlli e investimenti, un’agenzia nazionale per la sicurezza stradale e la realizzazione di una scuola di alta formazione destinata ad amministratori e tecnici. Sono queste le proposte della Fondazione Luigi Guccione per le vittime della strada ha avanzato lunedì nel corso di un incontro alla Camera. Inoltre, secondo il presidente della fondazione, Giuseppe Guccione, l’Italia dovrebbe “varare un nuovo articolo ad hoc del Codice della strada, che metta in evidenza la volontarietà, in alcune circostanze, dei conducenti a provocare incidenti stradali, e realizzare un centro nazionale di assistenza alle vittime”. Continua a leggere

Il Codice della strada? “Un cantiere aperto. Ora stretta sul telefonino”

“Il Codice della strada è un cantiere sempre aperto: dobbiamo continuare nella direzione di controlli medici sempre più accurati e più frequenti. Ci dovremo occupare anche di norme che prevedano un uso più responsabile del telefono a bordo”. Lo ha affermato Mario Valducci (nella foto), presidente della Commissione Trasporti della Camera, in occasione della Giornata Mondiale del ricordo delle vittime della strada. Continua a leggere

Semaforo verde per i contributi
a chi “trasporta formazione”

La Camera dei Deputati ha definitivamente approvato il decreto legge 5 agosto 2010, n. 125, recante “Misure urgenti per il settore dei trasporti (commissariamento Tirrena e maggiori risorse alla predetta Compagnia marittima) e disposizioni in materia finanziaria (rinvio sistema pedaggiamento rete Anas all’aprile 2011)”. Continua a leggere

Unatras: “L’accordo sul trasporto
è stato una vittoria di tutti”

“Il voto favorevole della Camera dei Deputati recepisce gli esiti del tavolo di confronto, durato quasi sette mesi, tra il Governo, il mondo della committenza e il mondo dell’autotrasporto. Il provvedimento mira a garantire ai cittadini e ai consumatori il rispetto di regole essenziali in materia di sicurezza sociale e di circolazione fornendo certezze tanto alle imprese della committenza quanto a quelle del trasporto”. Continua a leggere