Autostrade gratis, ma non per tutti: 100mila verbali di mancato pagamento nel Nord Italia

Usare l’autostrada e non pagarla è un “vizietto” molto diffuso. Nel 2017, infatti, sono state oltre 100mile le multe elevate sulle autostrade del Nord Italia. Lo ha spiegato a Trieste il direttore centrale delle Specialità della Polizia di Stato, Roberto Sgalla, durante la presentazione del protocollo d’intesa tra il Compartimento della Polizia stradale per il Friuli Venezia Giulia e Autovie Venete per la lotta all’evasione dei pedaggi. Con il nuovo anno, il fenomeno non si sta arrestando: a gennaio 2018, ha detto Sgalla, i verbali di mancato pagamento sono stati 12mila. Continua a leggere

Serracchiani: “Il Nordest diventa più forte. E un pezzo d’Italia si rimette in movimento”

“Stiamo lavorando per rendere il nostro sistema Nordest più forte, per investimenti, traffici e prospettive di sviluppo”. Lo ha detto Debora Serracchiani, presidente del Friuli Venezia Giulia, in occasione dell’avvio dei lavori del terzo lotto della terza corsia lungo la A4 Venezia-Trieste. “Il primo passo”, ha ricordato, “è stato il Protocollo con il Ministero della Infrastrutture per prolungare la concessione al 2038, portando Autovie Venete in house. In futuro, non so quanto prossimo, potremo aprire nuovi ragionamenti con altri soggetti”.  Continua a leggere

Terza corsia tra Venezia e Trieste, partiti i lavori del terzo lotto. Delrio: “Cantiere da 500 milioni”

La terza corsia tra Venezia e Trieste fa passi avanti. Questa mattina sono partiti i lavori del terzo lotto a Ronchis, in provincia di Udine. “Le nostre priorità sono quelle di fare le cose che avevamo deciso, e di farle davvero. Lo sblocco di questo cantiere che vale 500 milioni vuol dire lavoro, migliore logistica per le aziende che abitano questo territorio”, ha detto il ministro per le Infrastrutture, Graziano Delrio, a margine della cerimonia.  Continua a leggere

Sole e caldo, ma gomme invernali e catene restano obbligatorie quasi ovunque

Ma per quanto tempo dovremo ancora tenere gli pneumatici invernali montati sulle nostre auto o le catene nel bagagliaio? Se lo stanno chiedendo da giorno i residenti nei tanti comuni in cui è in vigore questo obbligo dal 15 novembre con termine variabile tra la fine di marzo e la metà di aprile. A questo link è possibile vedere l’elenco delle strade (clicca qui). Certo che con la temperatura ben superiore ai 20 gradi di questo marzo atipico il rischio neve in pianura e in collina sembra proprio remoto.  Continua a leggere

Autostrade più care in Veneto. L’Iva aumenta dell’1%? I pedaggi del 7%

Con l’aumento dell’Iva, passata il primo ottobre dal 21 al 22 per cento, i prezzi sono cresciuti di conseguenza. Ma c’è chi ha pagato un conto più salato: in Veneto, per esempio, i pedaggi dell’autostrada sono aumentati ben più dell’1 per cento di incremento dell’Iva. Il quotidiano La Nuova Venezia, in una recente inchiesta, ha stimato che sulle autostrade della regione gli aumenti hanno sfiorato addirittura il 7 per cento. Perché? L’aggiornamento delle tariffe, scattato alla mezzanotte fra il 30 settembre e il 1° ottobre, viene calcolato in base alla norma sugli arrotondamenti decisa dal Ministero dei Trasporti. In pratica, fino a cinque centesimi di aumento i prezzi devono essere arrotondati per difetto, quindi a zero, oltre i cinque centesimi vanno arrotondati per eccesso, arrivando così a dieci centesimi. Continua a leggere

Traffico in aumento sulle autostrade del Nord-Est: circolano 16mila Tir al giorno

Qualcosa si muove. Almeno secondo i dati del traffico autostradale sulla rete di Autovie Venete, che comprende la A4 da Venezia a Trieste, A27 e A28. Dati che fanno pensare a un superamento della crisi dei trasporti, almeno in quella zona, con flussi superiori ai dati record del 2007. Nel periodo gennaio-agosto 2011 la crescita rispetto all’anno precedente è stata dell’11,9 per cento, con 32 milioni 281 mila transiti. Quelli dei Tir sono stati 3 milioni 865 mila (+12,7 per cento sul 2010), con una media giornaliera che supera i 16mila transiti. Il traffico leggero è cresciuto dell’11,2 per cento, con 24 milioni 403 transiti. Continua a leggere

Autostrade, disagi in tempo reale: informazioni via bluetooth e Wi-Fi

Basta con le sorprese in autostrada. Code, incidenti, condizioni meteo avverse saranno segnalate automaticamente a camionisti, motociclisti e automobilisti. Sarà infatti sufficiente fermarsi in un’area di servizio per ricevere gratuitamente sul cellulare o su altri dispositivi mobili (via bluetooth e Wi-Fi) diverse informazioni. L’iniziativa, la prima in Italia, funzionerà sulla rete autostradale di Autovie Venete ed è già stata sperimentata nell’area di servizio di Gonars Nord, sull’autostrada A4 Venezia-Trieste. Continua a leggere

Velocità in autostrada, tutor
anche sulla rete di Autovie Venete

I tutor, i dispositivi che controllano traffico e velocità dei mezzi, si espandono sempre di più. Da oggi, martedì 1° febbraio, sono infatti attivi anche sulle tratte autostradali delle Autovie Venete. I sensori e le telecamere rilevano velocità, targa, tipologia del veicolo e orario di transito, anche in condizioni atmosferiche non propriamente adatte per l’utilizzo dei dispositivi mobili, come in occasione di pioggia o nebbia, e nel rispetto della privacy. Sono ben venti le nuove postazioni di rilevazione installate e disposte sui 176 chilometri delle tratte interessate: sedici sulla A4, due sulla A23 e due sulla A28. Continua a leggere

A4, posata la prima pietra per
la terza corsia tra Venezia e Trieste

È stata posata mercoledì a Quarto d’Altino la prima pietra della terza corsia dell’A4 tra Venezia e Trieste, fondamentale soprattutto per supportare l’incremento del traffico pesante che fa registrare il passaggio di 160mila veicoli al giorno. Per realizzare la terza corsia sono previsti investimenti per 2,3 miliardi di euro. Il governo non metterà soldi, visto che ci penseranno le regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia a finanziare l’opera attraverso la concessionaria Autovie Venete. Continua a leggere

Autostrada Venezia-Trieste,
la maledizione di Cessalto

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=2QuO32Ip_aQ[/youtube]
L’8 agosto del 2008 sette persone perdono la vita in uno dei più drammatici incidenti della storia del Veneto. Sette morti in tre minuti. Ma il 13 marzo 2003 era andata anche peggio: 13 morti e 25 feriti, sempre a Cessalto. Tutto il tratto di Autovie Venete è da anni al collasso: si tratta di 94 chilometri di autostrada con oltre 1.000 incidenti all’anno. Ora si parla della terza corsia, ma questa potrebbe essere insufficiente. Perché non pensare già alla quarta? Risponde il segretario generale di Fai Veneto, Guido Bertoldo.