Trasporti, le inefficienze costano care: 24 miliardi di euro persi tra il 2000 e il 2012

Le “inefficienze” del sistema dei trasporti nazionali avrebbero “comportato una riduzione complessiva del prodotto interno lordo pari a 24 miliardi di euro”, tra il 2000 e il 2012. Questa la stima del centro studi di Confcommercio che ha calcolato la “perdita di accessibilità, cioè di effettiva possibilità di raggiungere un territorio senza aggravio di costi”. Lo studio della Confcommercio è stato presentato nel corso del convegno, organizzato dalla stessa associazione, dal titolo “Trasportare la ripresa”. Continua a leggere

Regole chiare e imprese più grandi, il Pd traccia la strada per l’autotrasporto

“Quello dell’autotrasporto è un settore fondamentale per l’economia e per la logistica del Paese ma caratterizzato da improduttive contraddizioni. Un settore forte e allo stesso tempo fragile che ha il potere di bloccare il Paese in pochi giorni”. Lo ha detto il senatore Marco Filippi, capogruppo del Partito democratico in Commissione Infrastrutture e trasporti, a un convegno del Pd sull’autotrasporto al quale ha partecipato anche il viceministro alle Infrastrutture, Riccardo Nencini. “Le principali criticità sono costituite dalla tenuta del piano delle regole”, ha sottolineato il senatore del Pd, “dal punto di vista della presenza delle aziende di autotrasporto, non sempre aziende reali, ma spesso fittizie”.  Continua a leggere

Racconti on the road, al via il concorso letterario che parla di strade e trasporti

Storie di strada, di asfalto, traffico e trasporti. L’Anas, con il patrocinio e la collaborazione della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco (Cni) e la scuola di scrittura creativa “Le Officine del Racconto”, lancia il concorso letterario “Racconti on the road”, con l’obiettivo di promuovere fra il grande pubblico l’interesse per l’infrastruttura strada, intesa come luogo di sviluppo del traffico delle merci, delle persone e delle idee.  Continua a leggere

Autotrasporto, l’emorragia continua: cancellate 3mila imprese in sei mesi

Il portale camionistionline.com ha aggiornato con le cifre dell’Albo degli Autotrasportatori conto terzi la situazione dell’autotrasporto italiano al 31 dicembre 2012. Come preventivato nei dati di luglio (clicca qui) prosegue l’emorragia di imprese e di camion nel settore. In dicembre erano 103.881 le imprese italiane con veicoli, ossia 3mila in meno di luglio. A queste ne vanno aggiunte oltre 43mila che non possiedono automezzi per un totale di 147.454 aziende iscritte.  Continua a leggere

Trasporto internazionale delle merci, le nuove regole in un convegno a Busto

La gestione del trasporto internazionale: movimentazione delle merci e rischi assicurabili. Sono questi i temi di un seminario per le imprese che si svolgerà mercoledì 28 novembre a MalpensaFiere di Busto Arsizio (inizio ore 14.30). L’incontro d’approfondimento si propone di dare un primo quadro delle regole “Incoterms® 2010” come pure dei rischi legati alla movimentazione delle merci nonché ai rapporti con i diversi operatori che intervengono tra il sistema produttivo e quello distributivo, sia nell’import che nell’export. Non mancherà poi la presentazione delle soluzioni offerte dal mercato assicurativo. Continua a leggere

Quattro milioni di camion in Italia, ma poche aziende comprano quelli nuovi

Nel 2011 il parco circolante di autocarri per il trasporto merci nel nostro Paese ha superato quota quattro milioni di veicoli. Lo studio dell’Osservatorio sulla mobilità sostenibile Airp (Associazione italiana ricostruttori pneumatici) da cui derivano questi dati, come spiega il portale shippingonline.it, fornisce anche il prospetto regionale della crescita del parco circolante di autocarri dal 2007 al 2011. Da questi dati risulta che a livello nazionale la crescita nel periodo preso in considerazione è stata del 4,7 per cento.

Continua a leggere

Moretti: “L’Italia è l’unico Paese che incentiva i camion piuttosto che i treni”

“Siamo l’unico Paese al mondo che incentiva i camion piuttosto che i treni”. Parola di Mauro Moretti, amministratore delegato di Ferrovie dello Stato. Per Moretti il problema del trasporto merci è infatti “uno dei gap del nostro Paese; l’altro problema è il trasporto regionale” per il quale “non ci sono soldi e con quello che abbiamo a disposizione non riusciamo a fare di più. Bisogna che questa partita venga affrontata”.  Continua a leggere

Autotrasporto in ostaggio dei costi fuori controllo. C’è anche un tariffario scontato

È una denuncia vera e propria al mondo sommerso dell’autotrasporto l’articolo di Vincenzo Malara pubblicato su Modenaqui.it. Nell’inchiesta si parla di un mercato dell’autotrasporto in ostaggio dei costi fuori controllo, dove esiste anche una sorta di tariffario non autorizzato. Un prospetto low-cost se raffrontato alle tabelle dei costi minimi di sicurezza calcolate mensilmente dal Ministero dei Trasporti con il prezzo medio del gasolio. L’inchiesta parte dai dati delle ditte attive nel settore e registrate presso la Camera di commercio di Modena. Nel 2011 ci sono state 16 iscrizioni di nuove imprese a fronte di 122 cessazioni (più quattro fallimenti dichiarati), con un saldo negativo di 106 vettori in meno.  Continua a leggere

43mila imprese di autotrasporto in Italia non possiedono neppure un camion

Sono 106.726 le imprese di autotrasporto italiane con veicoli. A queste se ne aggiungono quasi 43mila (42.837) che non possiedono automezzi per un totale di 149.563 aziende iscritte all’Albo. I numeri, aggiornati al 14 luglio 2012, sono stati diffusi dall’Albo degli autotrasportatori. Dalle statistiche emerge la forte presenza di piccole e medie aziende e di padroncini, vale a dire trasportatori con un solo autocarro o piccolissime flotte.  Continua a leggere

Digione-Torino, prorogati i finanziamenti per l’autostrada ferroviaria alpina

La Commissione europea ha approvato, mercoledì a Bruxelles, “una proroga della sovvenzione italo-francese a sostegno di un servizio sperimentale di autostrada ferroviaria alpina sull’asse Digione-Modane-Torino”. La proroga consentirà a Italia e Francia di portare a termine la procedura di concessione, avviata nel 2009, del servizio innovativo di trasporto ferroviario di merci. I due Stati si sono impegnati a garantire che l’effettiva concessione del servizio avvenga entro il 30 giugno 2013.  Continua a leggere