Lavori in autostrada sulla A4 e sulla A9, la mappa dei cantieri e le strade alternative

È agosto, ma si continua a lavorare in autostrada, in particolare sulla A4 e sulla A9, due trafficatissime direttrici del Nord Italia. Ecco dove sono i cantieri e che strade alternative si possono utilizzare. Sulla A4 Milano-Brescia, per lavori urgenti di pavimentazione, è in atto fino alle 18 di mercoledì 22 agosto la chiusura al traffico dei rami di svincolo della stazione di Capriate sia in entrata sia in uscita, per entrambe le direzioni. In alternativa è possibile utilizzare le stazioni di Trezzo sull’Adda e Dalmine.  Continua a leggere

A14, autostrada chiusa tra Rimini e Forlì nella notte tra sabato e domenica

Lavori in corso sulla A14. Nella notte tra sabato 14 e domenica 15 aprile resterà chiuso il tratto compreso tra Rimini Sud e Forlì in entrambe le direzioni. Come spiega Autostrade per l’Italia, il provvedimento si è reso necessario per la demolizione di un vecchio cavalcavia. La chiusura è dalle 22 di sabato alle 6 di domenica.  Continua a leggere

L’europarlamentare va di fretta, nuovo record di velocità per Speroni: 320 km/h

“Ho superato il mio record dei 316 km/h in macchina in Germania. Con la mia Nissan GTR sono arrivato a 320 km/h, ma non è un reato in Germania. È stato per un istante e poi si rallenta perché magari c’è un camion o un’altra automobile davanti”. Lo ha dichiarato l’europarlamentare della Lega Nord Francesco Speroni alla Zanzara su Radio 24. Continua a leggere

L’ex manager ora vive in automobile, ha perso tutto e dorme sulla sua Bmw

Aveva un’attività importante, da manager d’azienda, a Macerata, poi si è trovato senza lavoro, la fuga dalla famiglia, da tutto, sempre a bordo di quella Bmw 330, un’auto status symbol, ma di uno status che non esisteva più. Gli agenti della polizia stradale di Rovigo, che operano sull’autostrada A13 lo hanno notato in un’aera di servizio. L’uomo di quarant’anni viveva da alcuni giorni in auto e nel suo girovagare per il Veneto si era fermato lì, senza soldi e senza cibo.  Continua a leggere

Un’auto in regalo a chi crea lo slogan giusto per i pannelli in autostrada

I pannelli a messaggio variabile sono stati nel tempo oggetto anche di simpatiche burle: rimarrà nella storia il fotomontaggio che faceva comparire su un pannello la scritta “Guida senza mutandine +69 punti”. Un’altra volta le “Iene” costrinsero Autostrade a cancellare i messaggi pubblicitari sui pannelli del tipo “Con il Telepass tagli le code”. In molti si lamentano sull’attendibilità e la tempestività dei cartelli, con le indicazioni di code chilometriche, lavori in corso o di incidenti quando questi  sono risolti e la mancata indicazione di altri intoppi. Ora Autostrade per l’Italia invita gli automobilisti a contribuire al miglioramento della sicurezza stradale coinvolgendoli nella redazione di un messaggio per i pannelli a messaggio variabile.  Continua a leggere

Cani abbandonati in autostrada, aumentano i casi. La colpa? È anche della crisi

Ecco un effetto collaterale della crisi economica che a molti era sfuggito. Su strade e autostrade sono aumentate le segnalazioni di abbandoni di cani. La conferma arriva dal telefono amico Aidaa in un trimestre – quello tra settembre e novembre – tradizionalmente di pochi abbandoni. Invece le segnalazioni sono cresciute del 37 per cento rispetto allo stesso periodo del 2011, in particolare dal sud Italia e dal Lazio. “Se pensiamo che per Natale stanno aumentando gli acquisti dei cuccioli di cane a rate”, scrivono dall’associazione Aidaa, “anche via web e che spesso i cani acquistati per Natale finiscono dopo alcuni mesi in canile o ancora peggio per essere abbandonati su strade ed autostrade” la situazione è drammatica.  Continua a leggere

In autostrada con una bicicletta rubata, doveva rientrare agli arresti domiciliari

Non si stava allenando per il Giro d’Italia, non voleva emulare Contador o Cancellara. Voleva solamente tornare a casa il più velocemente possibile. Così ha pensato bene di imboccare l’autostrada. Una scelta logica se non fosse che l’uomo in questione era in sella a una bici. Il protagonista di questa storia è un 47enne milanese che lunedì mattina, dopo aver rubato una bici da uomo alla stazione ferroviaria di Bergamo, ha scavalcato la recinzione dell’autostrada A4 e si è messo a pedalare per raggiungere Concorezzo, dove abita.  Continua a leggere

Nuovo svincolo sulla Siena-Firenze, meno rischi per le manovre di ingresso

L’Anas ha aperto venerdì al traffico il nuovo svincolo di Colle di Val d’Elsa Nord, sul raccordo autostradale Siena-Firenze, in provincia di Siena. “Si tratta”, ha affermato l’amministratore dell’Anas Pietro Ciucci, “di un’opera che migliora la fruibilità del raccordo, rendendo possibili le manovre di ingresso e uscita per tutti i flussi di traffico, con benefici importanti per la viabilità locale in corrispondenza dell’abitato di Colle di Val d’Elsa e il traffico merci. L’intervento di adeguamento ha comportato un investimento complessivo di circa 4,2 milioni di euro, dei quali 2,5 finanziati dall’Anas e circa 1,7 finanziati dalla Provincia di Siena”. Continua a leggere

Si filma mentre corre a 325 chilometri orari, denunciato automobilista svizzero

Ha filmato con il telefonino il cruscotto della sua Bentley Continental mentre sfrecciava a 325 chilometri orari sull’autostrada Losanna-Ginevra, in Svizzera. Peccato per lui che il suo cellulare sia finito nelle mani della polizia, che indagava su un altro caso. L’episodio in questione risale al 21 aprile e vede come protagonista un cittadino svizzero di 28 anni che, come testimonia il filmato da lui girato, nella notte ha toccato la folle velocità di 325 chilometri all’ora sulla autostrada A1, tra Coppet e lo svincolo di Vengeron.  Continua a leggere

Piove e c’è l’asfalto drenante? Non correte troppo, lo spazio di frenata è lo stesso

Attenzione all’asfalto drenante. È vero che nei tratti dove è presente (praticamente su tutta la rete autostradale) migliora notevolmente la visibilità in caso di pioggia ma, contrariamente a quello che si potrebbe pensare, non garantisce più aderenza. In realtà l’aderenza è la stessa che si ha su un asfalto bagnato non drenante ed è molto inferiore rispetto a una condizione di asfalto asciutto. Proprio per questo è importantissimo rispettare il limite di velocità in autostrada, che in caso di pioggia è di 110 km/h. È proprio Autostrade per l’Italia a sottolineare questo aspetto tramite l’iniziativa “I 12 mesi della sicurezza stradale”. Ottobre è, appunto, il mese dedicato all’asfalto antipioggia. Continua a leggere