Auto, vendite a picco in Italia: gli addetti ai lavori chiedono più incentivi e meno tasse

È un inizio d’anno da incubo per il mercato italiano dell’auto. A gennaio, infatti, le nuove immatricolazioni sono state 137.119, il 16,93 per cento in meno rispetto a un anno fa. Un dato mai così basso dai primi Anni 80, come rileva l’Anfia, che con tutti gli altri operatori del settore chiede al Governo urgenti interventi strutturali per stimolare la crescita e rilanciare la filiera. In pratica, nuovi incentivi, una diminuzione del carico fiscale, prezzi dei carburanti e delle assicurazioni più bassi.  Continua a leggere

Ricarica delle auto elettriche, dal 2017 ci sarà la spina universale per tutta Europa

Chi è abituato a viaggiare sa bene che la tensione elettrica non è uguale in tutti i Paesi del mondo. In Italia è a 230 Volt, negli Stati Uniti 120, come in Venezuela, in Vietnam e in Brasile varia da 120 a 220. Ci sono differenze anche all’interno della stessa Europa: in Grecia, per esempio, la tensione è a 220. In molti Stati ci si deve armare di riduttori anche per le prese di corrente se non di veri e propri trasformatori. Trasformatori proprio come quelli dei telefoni, anche qui, ognuno con un attacco diverso tanto che ora l’Unione Europea ha pensato di metterci una pezza. Un problema simile sta investendo anche il settore dell’auto elettrica, da molti considerato il futuro del movimento. Continua a leggere

Chi sarà miss Europa a quattro ruote? Ecco le 35 candidate del Car of the Year 2012

Il conto alla rovescia per il 5 marzo, il giorno in cui verrà proclamata la vettura vincitrice dell’edizione 2012 del concorso Car of the Year, l’auto dell’anno, è già cominciato con l’ufficializzazione della lista delle 35 candidate. Ora la palla passa ai 59 giornalisti provenienti da 23 Paesi europei che esprimeranno le rispettive preferenze. Ciascun giurato ha a disposizione 25 voti da distribuire a un massimo di cinque automobili, ma non può assegnare più di dieci voti a un singolo modello. Due le fasi del concorso: entro il 9 gennaio la giuria ridurrà le concorrenti da 35 a sette, e il 5 marzo sarà scelto il vincitore.  Continua a leggere

Su un’auto si può anche nascere, Veronica è venuta alla luce sui sedili di una Ford

In auto si può viaggiare, si può fare l’amore, si può dormire e si può anche morire (clicca qui per leggere l’articolo di Stradafacendo). Ma, fortunatamente, si può anche nascere. Veronica, per esempio, è venuta alla luce lo scorso 31 agosto sui sedili posteriori di una Ford Mondeo. E, giusto per non far mancare niente in questa storia, invece di un’ostetrica, ad aiutare la madre, Barbara Meroni, a dare alla luce la piccola ci ha pensato un pastore di uomini, padre Peter Felder, responsabile del Centro cristiano evangelico di Cantù Asnago in provincia di Como. Continua a leggere

Che successo la Citroën DS3, consegnata a Roma l’auto numero 100mila

Quota 100mila. Citroën DS3 ha superato la cifra simbolica consegnando l’esemplare 100mila, nella versione Just Black, proprio in Italia. L’auto è stata lanciata a marzo 2010 e ha subito stregato il pubblico, soprattutto quello italiano. Il nostro Paese rappresenta infatti il secondo mercato mondiale per la Citroën DS3 dopo la Francia, con più di 10.000 contratti registrati dal lancio. Un‘ottima performance che si mantiene anche nei primi sei mesi del 2011, in quanto le immatricolazioni sono aumentate del 46 per cento. Continua a leggere

Vecchie concessionarie Fiat addio, arriva il progetto “Rete Italia”

Concessionari Fiat addio. Arriva una vera e propria rivoluzione, l’ennesima dell’era Marchionne. Gli attuali concessionari stanno infatti ricevendo una lettera con la disdetta degli attuali contratti di concessione. Il preavviso è di 2 anni. Fiat Group Automobiles S.p.A ha avviato il progetto “Rete Italia”, per lo sviluppo di un nuovo modello distributivo sull’intera rete di vendita e assistenza Fiat, Alfa Romeo, Fiat Professional e Abarth. Continua a leggere

Stress da traffico, in 20 minuti si perde la calma: donne più pazienti

Chi ha visto “Un giorno di ordinaria follia” ricorderà gli effetti delle arterie americane intasate su Michael Douglas. Eccessi a parte, sembra che bastino 20 minuti immersi nel traffico per stressare una persona. Da un sondaggio realizzato dall’istituto di ricerca inglese Icm Research per la Tom Tom, la celebre casa costruttrice di navigatori satellitari per auto, emerge inoltre che gli uomini ne soffrono fino a sette volte più delle donne. Continua a leggere

Vuoi comprare un’auto nuova? Sbrigati, è in arrivo il salasso Ipt

Il mercato dell’auto, è noto, non sta vivendo un buon periodo. Dopo la boccata d’ossigeno arrivata con gli incentivi rottamazione, le vendite hanno iniziato a fare registrare drastici cali. Da più parti i costruttori chiedono aiuto al governo. Ma quello che molti non sanno è che presto arriverà un’altra mini-stangata su chi vuole comprare un’auto nuova. Chi, infatti, ha in programma un acquisto a breve sappia che l’Ipt, l’Imposta provinciale di trascrizione, una delle entrate fiscali delle amministrazioni provinciali, aumenterà in modo astronomico: in alcuni casi i rincari, denunciano le associazioni a tutela dei consumatori, potrebbero sfiorare il 700 per cento. Continua a leggere

Autocarri pesanti, crescono le vendite sia in Italia sia in Europa

Continua a crescere il mercato dei camion. Secondo i dati diffusi da Acea, ad aprile le immatricolazioni in Italia di autocarri pesanti (cioè con peso di 16 tonnellate e oltre) sono aumentate del 20,4 per cento. Il trend positivo è confermato dalle statistiche riferite al periodo gennaio-aprile che testimoniano una crescita del 20,8 per cento. Ancora migliori i dati relativi all’Unione europea, con una crescita ad aprile del 52,4 per cento e nei primi quattro mesi dell’anno del 61,9 per cento. Continua a leggere

Sarà boom di macchine pulite? Autolavaggio sexy a Pordenone

Non si lamenteranno per qualche alone e sicuramente nemmeno per qualche minuto di ritardo nel lavaggio dell’auto. C’è da scommetterci, gli automobilisti che sceglieranno di portare la propria macchina a lavare al distributore di Corso Lino Zanussi a Porcia, in provincia di Pordenone, avranno molta più pazienza del solito. Perché lì, per quattro sabati (4 giugno, 2 e 30 luglio, 17 settembre), il servizio sarà effettuato da alcune splendide ragazze italiane, dai 19 ai 21 anni, in abiti succinti. Continua a leggere