Veicoli commerciali, vendite in crescita. Mercato trainato dal canale noleggio

È stata un’estate serena per il mercato dei veicoli commerciali. A luglio e agosto, infatti, l’Unrae ha registrato dati in crescita rispetto al 2013. Secondo i dati dell’associazione delle case estere, a luglio le immatricolazioni di autocarri con peso fino a 3,5 tonnellate sono state 10.951, in aumento del 30,8 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno scorso e in agosto 4.401 (+14,7 per cento). Negli otto mesi sono stati venduti complessivamente 74.586 veicoli, in crescita del 17,3 per cento sull’analogo periodo 2013. Continua a leggere

Veicoli commerciali, il mercato riparte: +16,1 per cento nel primo quadrimestre

Nel primo quadrimestre del 2014 le vendite degli autocarri con peso totale a terra fino a 3,5 tonnellate sono aumentate del 16,1 per cento rispetto allo stesso periodo del 2013: l’anno scorso da gennaio ad aprile furono venduti 33.043 veicoli commerciali; nel 2014 sono stati 38.368. Le stime sono state elaborate e diffuse dal Centro studi Unrae che in una nota parla di “segnale di buon auspicio per l’economia”.  Continua a leggere

Quattro milioni di camion in Italia, ma poche aziende comprano quelli nuovi

Nel 2011 il parco circolante di autocarri per il trasporto merci nel nostro Paese ha superato quota quattro milioni di veicoli. Lo studio dell’Osservatorio sulla mobilità sostenibile Airp (Associazione italiana ricostruttori pneumatici) da cui derivano questi dati, come spiega il portale shippingonline.it, fornisce anche il prospetto regionale della crescita del parco circolante di autocarri dal 2007 al 2011. Da questi dati risulta che a livello nazionale la crescita nel periodo preso in considerazione è stata del 4,7 per cento.

Continua a leggere

Autocarri pesanti, crescono le vendite sia in Italia sia in Europa

Continua a crescere il mercato dei camion. Secondo i dati diffusi da Acea, ad aprile le immatricolazioni in Italia di autocarri pesanti (cioè con peso di 16 tonnellate e oltre) sono aumentate del 20,4 per cento. Il trend positivo è confermato dalle statistiche riferite al periodo gennaio-aprile che testimoniano una crescita del 20,8 per cento. Ancora migliori i dati relativi all’Unione europea, con una crescita ad aprile del 52,4 per cento e nei primi quattro mesi dell’anno del 61,9 per cento. Continua a leggere

Pick-up per trasportare persone? Il garante condanna Mazda e Toyota

La questione era già sorta tempo fa con un’altra importante marca di veicoli, la Mitsubishi. Anch’essa aveva subito una sanzione dal garante per aver pubblicizzato un veicolo pick-up, immatricolabile per il trasporto di cose, come utilizzabile anche per il trasporto delle persone. Operazione non possibile in relazione alle norme contenute nel Codice della strada (articolo 82), che prevede un uso legato alle attività produttive, accompagnato anche da agevolazioni, fatti salvi alcuni casi molto specifici che prevedono un’autorizzazione prefettizia. Lo scenario che vede ora coinvolte Mazda e Toyota è assolutamente simile. Continua a leggere

Le bugie del Truck Day e le verità di cui ha bisogno l’autotrasporto

“Mentire spudoratamente a chi chiede sincerità e conosce la verità equivale alla cronaca di una fine annunciata”. Inizia così il resoconto che Ciro Russo, segretario provinciale di Fai Napoli ha inviato alla redazione di Stradafacendo per raccontare il Truck Day, la manifestazione di protesta organizzata da Assotir. “Alcuni rappresentati di categoria”, spiega Russo, “credono che solo l’apparire in alcune reti locali possa automaticamente legittimarli come la verità assoluta, e solo la pubblicazione di foto in primissimo piano li possa accreditare come i massimi esperti del settore e affascinanti uomini di mezza età, credono che i trasportatori siano attenti solo ai grandi proclami piuttosto che ai grandi risultati, ma fortunatamente questo non corrisponde al vero”. Nella sua lettera Ciro Russo parla dei numeri del Truck Day. Continua a leggere

La provincia di Milano taglia anche le auto, alcune sono state regalate

Nel bilancio previsionale 2011, la Provincia di Milano ha tagliato una serie di spese di gestione. Particolarmente significativi, in quest’ottica, sono quelli relativi alle auto di servizio. All’insediamento (luglio 2009) del presidente, Guido Podestà, il parco auto dell’ente era costituito da 392 veicoli di proprietà: 171 auto di servizio, 88 destinate alla Polizia provinciale e alle Guardie ecologiche volontarie, 26 mezzi cantonieri e 107 autocarri. Il ridimensionamento del parco, a oggi, registra un significativo -31 per cento, che porta da 392 a 271 i mezzi. Continua a leggere

“Troppo stressante”, in Svizzera divieto di sorpasso per i camion

Camionisti attenzione, presto sulle autostrade svizzere non potrete più sorpassare. Il motivo? Il soprasso provoca stress. L’Ufficio federale delle strade (Ustra), una sorta della nostra Anas, sta analizzando l’insieme della rete per determinare in quali punti ai camion potrebbe essere temporaneamente o perennemente vietata questa pratica. Continua a leggere

I camion riprendono a circolare: +2,2% di traffico in autostrada

Primi segnali di ripresa per l’autotrasporto. Secondo l’Osservatorio Autopromotec, nel 2010 il traffico di autocarri pesanti sulle autostrade italiane è aumentato del 2,2 per cento rispetto all’anno precedente. Un dato significativo, che conferma come il sistema Italia stia iniziando la risalita dopo la crisi del 2008-2009. Come fa notare l’Osservatorio Autopromotec, il dato del 2010 arriva dopo due anni di buio. Nel 2008, infatti, la percorrenza chilometrica degli autocarri pesanti sulle strade italiane aveva subito un calo del 2,03 per cento, mentre nel 2009 c’era stato un vero e proprio crollo: – 7,37 per cento. Continua a leggere

Autostrade svizzere, in arrivo sedici aree di sosta per i camion

Chi guida un camion lo sa bene. In Svizzera i mezzi pesanti non sono proprio i benvenuti. O, quantomeno, se capita di avere un problema con il camion mentre si è in transito su un’autostrada svizzera è veramente un’impresa trovare un’area di sosta attrezzata. Ora il Consiglio federale ha annunciato la creazione, lungo le autostrade, di sedici aree di parcheggio per camion che potranno accogliere da 30 a 100 autocarri. Sono previsti investimenti per alcune centinaia di milioni di franchi, prelevati dal conto delle strade nazionali. Continua a leggere