Cara auto, quanto mi costi di tasse? C’è un seminario per sapere come risparmiare

Anche il solo possedere un’automobile in tempi di crisi è diventato oneroso. Ecco che si fanno sempre più strada anche in Italia diverse forme di utilizzo del veicolo per eccellenza. Dal noleggio al leasing, al car pooling nelle sue varie forme. Ma come si può risparmiare sull’acquisto di un veicolo? Illuminante in tal senso il seminario a partecipazione gratuita organizzato per il 30 giugno dalla neonata Commissione Affari Tributari dell’Automobile Club Modena: “Auto e imposte dirette” e “Auto ed Iva”. Continua a leggere

Addio ai cellulari, Nokia punta sulle auto intelligenti e investe 100 milioni di dollari

Nokia smette di telefonare e si mette al volante. Dopo aver chiuso il capitolo cellulari, con la vendita della divisione “mobile” a Microsoft, l’azienda finlandese scommette sulle auto intelligenti, come hanno già fatto Google e Tesla. Il nuovo amministratore delegato di Nokia, Rajeev Suri, ha infatti annunciato un investimento di 100 milioni di dollari. Il fondo sarà gestito da Nokia Growth Partners e lavorerà in simbiosi con ”Here”, divisione dell’azienda finlandese specializzata in mappe e servizi geolocalizzati. Continua a leggere

L’auto trova il posto e parcheggia da sola, un sogno che può diventare realtà

Nell’edizione italiana della rivista MIT Technology Review viene riportato un servizio sull’auto che parcheggia da sola. Ok, i sensori oggi fanno i miracoli, ma in questo caso l’auto sa anche trovare un parcheggio libero, mettere il veicolo tra le righe e spegnere il motore. Niente male, vero? Il progetto è guidato da Audi che ha realizzato un parcheggio munito di numerosi sistemi laser che mappano l’ambiente in un modello tridimensionale, per permettere ad automobili equipaggiate con uno speciale impianto di ricevitori laser e wireless di muoversi in libertà, individuando un posteggio libero e persino spegnere il motore, facendo risparmiare ai conducenti minuti preziosi negli spostamenti quotidiani.  Continua a leggere

I diciottenni non vogliono più la macchina: “Meglio farsi un bella vacanza”

C’era una volta il motorino a 14 anni, la patente B a 18 e poi la macchina. Un sogno per molti. Ora le cose sono cambiate e i diciottenni d’oggi non mettono più l’auto in cima alla lista dei desideri. E non è una questione di soldi. Sono pochissimi i giovani tra i 18 e i 29 anni (il 16 per cento) che se avessero a disposizione 30mila euro li userebbero per comprare una macchina nuova. Molti di più – il 36,2 per cento – quelli che si concederebbero una vacanza da sogno, mentre il 27,6 per cento li conserverebbe sul proprio conto bancario. I dati emergono dal Rapporto Automotive 2013, una ricerca a livello europeo condotta da AlixPartners che mostra un significativo calo dell’appeal delle quattro ruote. Continua a leggere

Vivere senza auto è possibile, scommessa vinta da una famiglia canadese

Una famiglia di Vancouver, in Canada, nel giugno del 2010 ha fatto una scommessa. Ha venduto l’auto e iniziato a vivere muovendosi esclusivamente con delle biciclette e i mezzi pubblici. La notizia di questo esperimento riuscito viene riportata su Yeslife.it il web magazine della sostenibilità ambientale. A fare scalpore è che la famiglia canadese in questione sia composta da moglie, marito e due figli piccoli.  Continua a leggere

Più smartphone e meno automobili, così cambiano i consumi degli italiani

Come ogni anno l’Osservatorio Findomestic ha analizzato i consumi degli italiani. In un contesto di fragilità socio economica evidente anche la spesa delle famiglie nel 2012 ha subito contraccolpi. La tipologia di beni maggiormente sacrificata è stata quella dei durevoli, il cui acquisto è stato rinviato quando non strettamente necessario. Per il 2013 è previsto un ulteriore ridimensionamento. Alla fine del prossimo anno il livello dei consumi interni risulterà, in termini reali, del 5,7 per cento inferiore rispetto a quello del 2007, mentre il reddito disponibile si sarà ridotto del 10,3 per cento rispetto al livello pre-crisi.  Continua a leggere

Gli uomini riconoscono auto, moto e aerei, le donne uccelli e farfalle

Maschi e femmine, la differenza sta anche negli occhi. Pochi giorni fa,  come riporta un’agenzia di stampa Adnkronos, uno studio americano spiegava che il testosterone “va al cervello” e influenza anche la corteccia visiva. E così mentre gli uomini, cacciatori nel Dna, sono più bravi a distinguere gli oggetti in movimento, le donne riconoscono meglio i colori grazie a un passato da raccoglitrici di frutti e bacche. Ora c’è un’altra ricerca, sempre made in Usa, che aggiunge nuove tessere al puzzle dei rapporti fra sesso e vista. Continua a leggere

Gli oggetti scottanti? Li nascondo in auto. Ma attenti alle scenate di gelosia

Molti pensano che l’auto sia una specie di cassaforte nascosta. Lì dentro si può nascondere di tutto, soprattutto gli oggetti più scottanti. Ma attenti alle scenate di gelosia. Come dimostra un’indagine realizzata dal Centro Studi e Documentazione Direct Line, un italiano su quattro (il 24 per cento) collegherebbe immediatamente l’oggetto trovato in macchina a una scappatella del partner, non prendendo in considerazione neanche per un secondo di concedere il beneficio del dubbio al malcapitato. Sono le donne a confermarsi le più gelose e diffidenti: il 32 per cento ammette di fare una scenata, mentre gli uomini si dimostrano più pacati visto che solo il 17 per cento ammette di andare in escandescenze.  Continua a leggere

In vacanza con un furgone. Ecco quando è molto utile pensare in grande…

State organizzando una partenza dell’ultima ora, avete pochi soldi da spendere e non volete mettere a dura prova la vostra auto con un viaggio estenuante che richiederebbe tagliando e magari cambio degli pneumatici? La soluzione più economica è quella del noleggio. E spesso, sbagliando non si prende in considerazione la possibilità di noleggiare un furgone. Un furgone offre molti dei vantaggi di un’auto di grandi dimensioni, solo su una scala ancora maggiore.  Continua a leggere

Auto per tutti: in Italia 61 macchine ogni 100 abitanti, in Germania sono 51

Anche se il mercato è in crisi, in Italia le auto non mancano di certo. Anzi, il nostro Paese è quello con la densità maggiore rispetto al resto d’Europa. I dati, elaborati dall’Osservatorio Autopromotec, si riferiscono al 2010. Più di un italiano su due, neonati e minorenni compresi, ha una macchina: in Italia, infatti, ci sono 61 auto ogni 100 abitanti, con un parco circolante di 36,7 milioni di vetture. In Germania sono 51, in Francia e nel Regno Unito 50, in Spagna 48. E quali sono le regioni con la densità più alta? Continua a leggere