Auto elettriche, l’Italia è il fanalino di coda. Da noi il 2,35 per cento delle colonnine europee

Poche vendite, pochissime colonnine di ricarica. Nel nostro Paese il mercato delle auto elettriche non accelera. Anzi, come commenta la società di ricerca Quintegia, l’Italia è “in retromarcia”. È vero che “cresce l’appeal dell’elettrico” ma “siamo il fanalino di coda tra i grandi Paesi Ue sia nelle vendite di auto pulite sia soprattutto nelle infrastrutture di supporto”. “Secondo una nostra recente indagine”, dichiara il general manager di Quintegia, Gabriele Maramieri, commentando uno studio dell’Acea (l’associazione europea dei costruttori auto) sulla mobilità a emissioni zero, “oltre metà dei consumatori italiani prende in considerazione l’acquisto di una ibrida o elettrica”, ma i dati dicono che “il mercato vale ancora lo 0,2 per cento (1,5 per cento la quota Ue) e le colonnine di ricarica presenti nelle nostre strade sono, secondo lo studio di Acea, poco più di 2.700, il 2,35 per cento del totale Ue”. Continua a leggere

Con l’auto elettrica da Milano e Roma, installate 30 colonnine di ricarica vicino all’autostrada

Milano-Roma con l’auto elettrica. Da domenica 1 ottobre il viaggio è possibile senza problemi di ricarica. Enel, infatti, ha installato le prime 20 infrastrutture Fast Recharge nell’ambito del progetto EVA+ – Electric Vehicles Arteries a cui ne ha aggiunte ulteriori 10, per potenziare la rete di ricarica veloce. Il progetto EVA+ prevede l’installazione, in tre anni, lungo le tratte extraurbane, di 200 colonnine di ricarica veloce, 180 in Italia e 20 in Austria. La tecnologia in questione, sviluppata da Enel, garantisce un pieno di energia in meno di 20 minuti ed è compatibile con tutti i veicoli elettrici in commercio. Continua a leggere

Auto elettrica, i conti non tornano: il costo al chilometro premia ancora benzina e diesel

L’auto elettrica non è conveniente. Chi vuole acquistarla per risparmiare è meglio se rifà i conti. Quelli fatti dall’Adac, l’automobile club tedesco, raccontano che le auto elettriche costano più di quelle diesel e a benzina. Nemmeno con gli incentivi, che in alcuni Paesi europei sono elevati, si risparmia. L’Adac ha preso in esame le vetture in vendita in Germania, dove tra l’altro è previsto un contributo di 4.000 euro per l’acquisto, analizzando i costi al chilometro per una percorrenza annua di 15mila chilometri e quattro anni di possesso.  Continua a leggere

Più autonomia e 180 colonnine in autostrada. Per le auto elettriche sarà l’anno del boom?

Anno nuovo, vita nuova. Chissà se sarà vero anche per le auto elettriche che, ormai da tempo, aspettano il momento del boom. Certo è che il 2017 si apre con i migliori auspici grazie a una serie di novità delle case costruttrici e a una moderna rete di 180 colonnine a ricarica rapida che sarà installata quest’anno sulle autostrade italiane. Le vetture di nuova generazione hanno alzato sensibilmente l’autonomia, che ora è compresa tra i 300 e i 600 chilometri: la Renault Zoe è in grado di fare 400 chilometri con un “pieno” e la Bmw i3 94h ne può percorrere 312. Nei prossimi mesi arriveranno sul mercato anche l’Opel Ampera da 500 chilometri e la nuova eGolf da 300, mentre già nel 2016 Tesla ha ampliato l’autonomia della sua costosa Model S fino a 613 chilometri.  Continua a leggere

Chi compra l’auto elettrica porta a casa anche la colonnina per la ricarica: accordo Enel-Nissan

Si compra l’auto elettrica e si torna a casa anche con la colonnina per la ricarica da mettere in garage. L’iniziativa fa parte di un accordo tra Enel e Nissan. Da giovedì, ha spiegato il direttore di Enel Italia, Carlo Tamburi, “cominciamo a vendere una proposta commerciale con Nissan che comprende una macchina elettrica, lo strumento della ricarica da mettere nel proprio garage e una App per il rifornimento nelle colonnine pubbliche”.  Continua a leggere

Un milione di auto elettriche nel mondo, ma le vendite sono concentrate in 4 Paesi

Sono più di un milione le auto elettriche circolanti in tutto il mondo, ma sono ancora pochi i Paesi nei quali gli automobilisti comprano questo tipo di vetture. Secondo un rapporto dell’agenzia per l’energia dell’Ocse, l’Iea, le vetture sono infatti 1,15 milioni. Nel 2015, spiega lo studio, c’è stato un fortissimo incremento di vendite rispetto al 2014, +70 per cento, con 477.000 unità immatricolate. La Cina è diventata lo scorso anno il maggior mercato mondiale. Continua a leggere

Mobilità urbana sostenibile, aerei verdi, auto elettriche: meno smog in dieci mosse

Lo sviluppo delle auto elettriche, aerei e treni più “puliti”, una mobilità urbana sostenibile. Sono alcune delle 10 iniziative che i rappresentanti di numerose realtà pubbliche e private del settore dei trasporti hanno presentato alla Conferenza Onu sul Clima per “costruire sistemi di trasporto più sostenibili” e meno inquinanti. Lo scopo è quello di tagliare le emissioni di Co2. Tra le iniziative presentate c’è la piattaforma “Mobilise your city”, che punta a fornire supporto finanziario e logistico a oltre 100 città in rapida espansione, di 20 Paesi diversi, per sviluppare e implementare piani di mobilità urbana sostenibile.  Continua a leggere

Auto elettriche, ricarica veloce anche in autostrada: si parte dalla Roma-Milano

La data ancora non è certa, ma “tra qualche mese” chi ha un’auto elettrica potrà ricaricarla velocemente in autostrada. Lo ha spiegato il direttore di Enel Country Italia Carlo Tamburi. “Si tratta”, ha detto, “di colonnine a ricarica veloce, 20 minuti-mezz’ora. La mobilità elettrico sostenibile non sarà più confinata alle realtà urbana: esiste un piano per immaginare il servizio di ricarica delle auto elettriche per la rete autostradale”. Si partirà dall’A1, con l’idea – ha spiegato Tamburi – di avere sulla tratta Roma-Milano “colonnine ogni 60-70 chilometri”. Continua a leggere

Mps “investe” sulle auto elettriche, la quota di mercato salirà all’8 per cento

Le auto elettriche non saranno più mosche bianche. Da qui al 2025 la quota di mercato sul totale della auto nel mondo passerà dallo 0,6 per cento all’8 per cento, con 5 milioni di vetture vendute. Lo sostiene uno rapporto del Servizio Studi e Ricerche di Banca Monte dei Paschi di Siena, che parla di “presente promettente” e “futuro di successo per l’auto elettrica”. Il Vecchio continente, che ora controlla soltanto il 18 per cento del mercato contro il 46 per cento degli Usa, nel 2021 supererà gli Stati Uniti.  Continua a leggere

Auto ecologiche, l’Italia è il primo mercato: bene elettriche e ibride, in calo il Gpl

Gli italiani amano le auto green. E le comprano. Le immatricolazioni di veicoli a carburante alternativo nell’Ue sono aumentate del 13,4 per cento nel terzo trimestre (127.661 unità) e l’Italia è il primo mercato europeo. Secondo i dati dell’Acea – l’associazione dei costruttori europei – la crescita nel Vecchio continente è stata trainata da auto elettriche (+62,2 per cento, 28.360 vetture) e ibride (+34,7 per cento, 53.183), mentre sono in calo le vendite di auto a gas naturale e Gpl (-17,1 per cento a 46.118 unità). Continua a leggere