Aumento delle accise, Cna-Fita non ci sta: il 25 luglio la manifestazione

La Cna-Fita (realtà che associa 35.000 imprese di autotrasporto conto terzi e per il trasporto persone, ossia taxi, veicoli a noleggio con conducente e autobus) ha proclamato per il 25 luglio una giornata di protesta nazionale. L’organizzazione vuole nell’occasione denunciare l’emergenza mobilità merci e persone del Paese e contestare la recente decisione di aumento delle accise sui carburanti. Continua a leggere

Nei trasporti i rincari maggiori,
ma non per le merci sui camion

I recenti dati diffusi dall’Istat segnalano il trasporto come comparto che ha fatto registrare i rincari maggiori, con una variazione media annua dei prezzi dei trasporti pari al +4,2 per cento. Il dato, che potrebbe indurre in alcune valutazioni non riconducibili alla realtà, merita dei  chiarimenti. La voce trasporti, non è infatti riconducibile al solo autotrasporto di merci, ma ricomprende anche quello su ferro, via acqua, aerea, nonchè di persone. Continua a leggere

I pedaggi autostradali aumentano
e sorpassano anche l’inflazione

Come ogni anno, puntuale a Capodanno la stangata corre anche lungo le autostrade. Dal 1 gennaio 2011 gli aumenti (che chi gestisce la rete chiama “adeguamenti delle tariffe di pedaggio autostradale delle Società Concessionarie” ) supereranno  ancora una volta il tasso di inflazione, con una  media per la rete del 3,3 per cento, mentre il tasso d’inflazione “viaggia” ben sotto il 2 per cento).   Continua a leggere

Nel 2010 spesi 4,81 miliardi
di euro in più per i carburanti

È decisamente pesante il consuntivo del 2010 alla voce carburanti, spesa che come ben sappiamo incide pesantemente sulle tasche delle famiglie. L’O.N.F. – Osservatorio nazionale Federconsumatori, ha infatti effettuato un calcolo di quanto, a consuntivo 2010, gli automobilisti hanno speso in più per tale voce e le cifre emerse sono da capogiro. Continua a leggere

Contratto, parlano i sindacati:
Impossibile firmare, si sciopera

È un accordo a metà quello raggiunto oggi tra le organizzazioni sindacali e i rappresentanti delle imprese relativamente al contratto collettivo di logistica, trasporto merci e spedizioni. L’accordo è infatti stato firmato da Confetra, Fedit, Fedespedi, Assologistica e Centrali Cooperative, mentre non è stato trovato tra i sindacati e le associazioni datoriali dell’autotrasporto: Conftrasporto, Anita, Fita Cna e Confartigianato. “Confermando quanto già avanzato nel corso delle trattative tenutesi a novembre”, scrivono in una nota Filt Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti, “dopo innumerevoli ristrette limitate all’autotrasporto, hanno avanzato una proposta talmente lontana dalle nostre richieste che non ci ha lasciato margine di trattativa”. Continua a leggere

Carburante alle stelle, in un anno
la verde è aumentata del 9 %

L’inflazione a luglio ha subito un’impennata, salendo all’1,7 per cento rispetto all’1,3 per cento di giugno. Le cifre sono state comunicate dall’Istat che sottolinea come a trainare l’aumento dei prezzi siano stati i beni energetici. A pesare sui bilanci degli italiani è soprattutto il rincaro di quasi il 9 per cento della benzina verde (+8,9 su base annua). Continua a leggere

Il Tar del Lazio boccia gli aumenti dei pedaggi autostradali

Stop agli aumenti dei pedaggi autostradali scattati il primo luglio scorso. Lo ha deciso il Tar del Lazio, accogliendo i ricorsi presentati dal presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti e dai rappresentanti  di 41 Comuni, dalla provincia di Rieti e dal Codacons. Continua a leggere

Aumenti in vista per i taxi a Roma
Il Codacons: “Sono illegittimi”

Le tariffe dei taxi a Roma aumenteranno o no? Dopo il rinvio di giovedì a causa delle divisioni all’interno della maggioranza, la decisione definitiva dovrebbe essere presa lunedì in Campidoglio. Intanto dall’Ansa si apprende che gli aumenti delle tariffe dovrebbero entrare in vigore in autunno, secondo quanto dichiarato dall’assessore alla Mobilità del Comune di Roma, Sergio Marchi, a margine di una conferenza stampa su alcol e sicurezza stradale organizzata da Arcat Lazio. “Le tariffe vanno agganciate al paniere Istat”, ha aggiunto Marchi, “il loro costo a Roma è tra i più bassi a livello europeo. Ci sarà un aumento medio del 28 per cento e verrà istituita una tariffa unica progressiva e questo farà variare le tariffe dal centro alla periferia”. Continua a leggere

Perché gli aumenti accelerano sempre e invece gli sconti frenano?

Era stato dato per certo: le imprese di autotrasporto avrebbero potuto usufruire delle riduzioni compensate sui pedaggi autostradali entro il mese di dicembre 2009. Così non è stato, provocando numerose lamentele da parte degli operatori del settore che nelle ultime settimane del 2009 hanno dovuto invece registrare l’incremento dei pedaggi ai trafori del Frejus e del Bianco oltre agli aumenti delle tariffe autostradali. Come a dire: oltre al danno la beffa. Continua a leggere

Uggé: “Oltre al danno la beffa. Le riduzioni promesse sono svanite”

I nuovi aumenti dei pedaggi autostradali hanno scatenato numerose reazioni,  a partire da quelle del presidente nazionale di Fai Conftrasporto, Paolo Uggé, che ha denunciato come “L’autotrasporto non può solo subire incrementi dei pedaggi e aspettare ancora di avere 60milioni di riduzioni, come assicurato dal Governo e a oggi non ancora corrisposti. Continua a leggere