Tram a Milano, viaggi più rapidi con i semafori intelligenti: si parte con il 9

Nove minuti in meno per andare in tram da porta Genova alla stazione Centrale. È l’obiettivo dei “semafori intelligenti” che dal 20 ottobre entreranno in funzione lungo la linea del tram 9. Semaforo verde a favore di tram per rendere più veloce il viaggio su rotaia ma anche più fluido il traffico privato, visto che il via libera al mezzo Atm sarà dato solo “quando necessario” senza più tempi morti. L’operazione partirà su 5 delle 25 intersezioni stradali attraversate dal “9” per poi gradualmente estendersi alle altre e poi ad altre linee tranviarie: il 4, il 12, il 24 e il 29. Continua a leggere

Lombardia, rivoluzione nel trasporto pubblico: Atm e Trenord verso la fusione

Il trasporto pubblico in Lombardia potrebbe avere un nuovo protagonista. Regione e Comune di Milano hanno infatti costituito un tavolo di lavoro per trovare una proposta di fusione tra Trenord e Atm: lo hanno confermato il presidente della Regione, Roberto Maroni, e il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia al termine di un incontro. Maroni ha riferito di voler chiudere il tavolo ”entro fine ottobre”. Un ”percorso non facile ma che porterà vantaggi agli utenti”, ha detto Pisapia. Continua a leggere

Filt Cgil: “A Milano i parcheggi per i pendolari sono sempre pieni”

Milano “non è una città per pendolari”. Peccato che ogni giorno ne ospiti qualche centinaio di migliaia. A questa conclusione è giunta un’indagine del sindacato Filt Cgil Lombardia, che ha evidenziato “uno squilibrio evidente nell’utilizzo dei parcheggi milanesi. I parcheggi di interscambio (quelli più utili all’acceso in città per chi viene dalla Lombardia) sono utilizzati per il 95 per cento come media giornaliera. Lo stesso vale per i parcheggi extraurbani che svolgono la stessa funzione e hanno un utilizzo pari al 79 per cento. Una situazione di utilizzo al limite delle possibilità, con parcheggi del tutto saturi in alcune ore della giornata, ovviamente quelle più utili al trasporto pendolare”. Continua a leggere

Sciopero di treni, bus e metro: traffico in tilt nelle grandi città

È un venerdì difficile per la circolazione stradale. Lo sciopero dei mezzi pubblici, con metro, tram, treni e bus fermi, ha infatti provocato traffico e code, soprattutto nelle grandi città. A partire da Roma dove molti cittadini hanno deciso di utilizzare l’auto per recarsi al lavoro vista la scarsità di mezzi pubblici in circolazione. In effetti, le metro A e B sono rimaste chiuse, così come la Ferrovia Roma Lido e quella Termini Giardinetti, mentre gli autobus in servizio sono stati veramente pochi. I disagi maggiori si sono registrati soprattutto sul Grande raccordo anulare. Continua a leggere

Milano, i biglietti dei mezzi pubblici si pagheranno con il telefonino

Viaggiare sui mezzi pubblici – sui tram, sugli autobus o sulle metropolitane – utilizzando al posto del biglietto o dell’abbonamento il proprio telefonino. È una rivoluzione tecnologica quella che si aprirà dall’11 aprile, con la fase sperimentale, a Milano. Il progetto in questione, chiamato “Mobile Pass”, è frutto di un accordo tra Telecom Italia e Atm, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico milanese. Il servizio, dopo una sperimentazione di sei mesi, sarà progressivamente esteso a tutti i clienti Atm. E, successivamente, potrebbe coinvolgere i cittadini di tutta Italia. Continua a leggere

Innovazione, trasporti e ambiente:
a Milano arriva MobilityTech

Mancano ormai pochi giorni alla quinta edizione di MobilityTech, il forum internazionale sull’innovazione tecnologica per lo sviluppo della mobilità e del trasporto, in programma il 18 e il 19 ottobre a Palazzo Giureconsulti a Milano. In calendario eventi congressuali di profilo internazionale e workshop tematici specialistici arricchiti da visite tecniche. Ci saranno inoltre il “Salotto della Mobilità”, un’area dedicata agli incontri tra i fornitori di sistemi e tecnologie e i partecipanti al forum e una vasta esposizione di veicoli con un settore dedicato espressamente a testare i nuovi strumenti di mobilità sostenibile individuale (auto elettriche e ibride, motocicli e biciclette elettriche). Continua a leggere

A Milano rivoluzione a strisce blu,
una stangata per i pendolari

Nuove strisce blu a Milano, anche in periferia: da Calvairate a Porta Vittoria e Città Studi, da Molino Dorino a Bonola, al Qt8. Il Comune ha infatti deciso di estende la sosta a pagamento nei quartieri esterni, oltre la cerchia della filoviaria 90/91, e mettere la taglia sui parcheggi per “evitare l’assedio dei pendolari in auto, contrastare la sosta selvaggia, ridurre traffico e smog, e incentivare l’uso dei mezzi pubblici”. Continua a leggere

Nuovi modelli e costi bassi: è in arrivo il boom delle auto elettriche

Sui numeri si può ancora discutere, ma una cosa è ormai certa. Nel giro di qualche anno ci sarà un vero e proprio boom delle auto elettriche. Secondo alcune stime, tra 10 anni il mercato delle auto elettriche varrà il 25 per cento del totale, secondo altre addirittura il 50 per cento. Le previsioni, trattandosi di un settore nuovo, sono quanto mai incerte ma anche in questo caso c’è già una certezza: le case costruttrici ci credono e sono pronte a lanciare i nuovi modelli sul mercato. La pecca più evidente resta quindi l’assenza di una rete per l’alimentazione rapida delle auto, che per un’autonomia di 150 chilometri hanno bisogno di circa 8 ore di carica attraverso la rete domestica. Continua a leggere

A Torino oltre 2.000 pneumatici ricostruiti utilizzati sugli autobus

La Gtt, l’azienda di trasporto pubblico locale di Torino, ha utilizzato più di 2.000 pneumatici ricostruiti nel 2009. Le gomme sono state montate su oltre 1.000 autobus urbani e suburbani e oltre 300 mezzi extraurbani che circolano ogni giorno nella città di Torino, in provincia e fuori provincia con una percorrenza annua complessiva di oltre 60 milioni di chilometri. I dati sono stati forniti da Fabrizio Fausone, responsabile della manutenzione dei veicoli Gtt. Continua a leggere

Milano, la metropolitana
si muove con l’energia solare

In metropolitana non c’è posto per il sole. Laggiù, in quel mondo sotterraneo in cui ogni giorno si spostano tantissimi passeggeri, regnano il buio e le luce artificiali. Ma ora qualcosa sta cambiando e il sole sta prepotentemente entrando in metropolitana. Perché, almeno a Milano, è proprio il sole a muovere i treni. La linea 1 – unico esempio in Italia e in Europa – è infatti alimentata ad energia solare.  Continua a leggere