La scatola nera? “Non scongiurerà le truffe, è una trovata delle assicurazioni”

La scatola nera? È l’ennesima trovata delle assicurazioni. Lo sostiene Luigi Cipriano, presidente dell’Aneis, l’associazione nazionale esperti infortunistica stradale, che critica pesantemente il dispositivo. Cipriano mette in luce un problema di “privacy” visto che le compagnie assicurative potrebbero controllare il comportamento degli automobilisti, i percorsi, le ore, le velocità. assicurazioni. “La scatola nera non servirà a scongiurare le truffe”, ha detto a Corsanews.it, “visto che un semplice dosso rallentatore viene segnalato come un crash per cui basterà passare in velocità e in forte frenata sopra un dosso per simulare una bel tamponamento, altro che scongiurare le truffe”. Continua a leggere

Velo: “Governo insufficiente su costo dei carburanti, autostrade e assicurazioni”

Apprezzamenti e critiche. Il vicepresidente della commissione Trasporti della Camera, Silvia Velo, ha espresso l’apprezzamento “per le iniziative del governo a sostegno del settore dell’autotrasporto; sono stati infatti risolti importanti questioni che attendevano da tempo di essere affrontate come il rimborso trimestrale delle accise, le norme per l’accesso alla professione, i divieti di circolazione, la semplificazione sui controlli del cronotachigrafo e la riconferma delle risorse previste dal bilancio 2012. Chiediamo però”, ha detto la deputata del Pd, “anche che venga fatto di più in merito a interventi di carattere più generale”.  Continua a leggere

Rc auto alle stelle, in due anni le tariffe sono aumentate fino al 27 per cento

I numeri non mentono. E quelli relativi all’assicurazione auto presentati dall’Isvap in Senato mettono i brividi. In due anni, da ottobre 2009 a ottobre 2011, i rincari della copertura Rc auto sono stati decisamente sostanziosi. Un 40enne in classe di massimo bonus, per esempio, paga il 26,9 per cento in più, mentre un neopatentato ora sborsa il 20,2 per cento in più rispetto a quello che avrebbe pagato due anni fa. La musica non cambia nemmeno per le due ruote. Anzi, qui il salasso è ancora maggiore. Un 18enne alla guida di un ciclomotore paga il 27,9 per cento in più e se guida il motociclo il costo è quasi raddoppiato (45,4 per cento). Continua a leggere

Frodi assicurative? Presentata una proposta di legge per combatterle

“Legalità è convenienza per i cittadini. È questo il senso della proposta di legge presentata in Parlamento da Italia dei Valori con l’obiettivo di istituire un Comitato Antifrode per debellare la piaga delle frodi assicurative. La nostra proposta, di cui sono stato relatore, è stata approvata in Commissione in sede legislativa alla Camera e ora passa al Senato. Ci auguriamo che i tempi di approvazione siano brevi”. Lo ha detto Francesco Barbato, esponente Idv in Commissione Finanze nel convegno “Addio cara polizza” organizzato proprio dall’Italia dei Valori nella sala Bologna del Senato.  Continua a leggere

Incidenti stradali, niente constatazione amichevole: è boom di cause legali

Altro che constatazione amichevole, per molti è meglio fare una telefonata all’avvocato. In caso di incidente stradale, infatti, sono sempre più gli italiani che si rivolgono a un legale per avere ragione, e proprio nel periodo in cui è stato introdotto anche nel nostro Paese il cosiddetto indennizzo diretto da parte delle assicurazioni. Nel 2010, le cause pendenti nel settore auto (tra civili e penali) sono infatti arrivate quasi a quota 300.000, con un aumento del 9 per cento rispetto al 2009. Continua a leggere

Rc auto, un salasso tutto italiano: in 5 anni il doppio degli aumenti rispetto all’Europa

Aumenti del 25 per cento per assicurare l’auto e del 35 per cento per le moto. Sono le cifre che il presidente dell’Antitrust, Antonio Catricalà, ha esposto alla Commissione Industria del Senato nel corso di un’audizione nella quale ha denunciato gli aumenti delle polizze Rc tra il 2009 e il 2010. Catricalà ha portato alcuni esempi significativi: per un quarantenne del nord Italia con un’autovettura di media cilindrata il premio è aumentato di oltre il 20 per cento; per una sessantacinquenne del Sud con un’autovettura medio piccola l’aumento è stato del 15-20 per cento. Per un diciottenne che vive nelle isole con un ciclomotore il rincaro è stato del 30 per cento.  Continua a leggere

Assicurazione auto, per risparmiare si cambia compagnia sempre più spesso

C’era una volta la compagnia assicurativa che accompagnava l’automobilista tutta la vita. Ora la realtà è decisamente diversa. Secondo un’indagine realizzata da Facile.it – comparatore di polizze Rc, prestiti, mutui e conti correnti – il 32 per cento degli italiani ha cambiato assicurazione almeno una volta negli ultimi 36 mesi. Il motivo principale? Il risparmio. Per il 75 per cento di chi ha cambiato assicurazione, infatti, il fattore determinante è stato il prezzo più competitivo offerto da un’altra compagnia, mentre il 12 per cento l’ha fatto a causa di un’esperienza negativa con la propria compagnia. Anche il passaparola (8 per cento) e l’aver ottenuto allo stesso prezzo anche coperture aggiuntive (5 per cento) sono stati elementi importanti nella scelta di cambiare.  Continua a leggere

Lo dicono i crash-test europei: le auto elettriche sono anche sicure

Rispettosa dell’ambiente e anche sicura. L’auto elettrica conquista finalmente le “cinque stelle EuroNCAP”, il programma internazionale per la sicurezza dei veicoli promosso dall’Aci con altri Automobile Club europei insieme a varie associazioni di produttori, consumatori e assicurazioni, nonché da sette governi europei. Nell’ultima serie di test sono state esaminate la Citroen DS4, la Ford Focus, la Lexus CT200h, la Peugeot 508, la Volvo V60 e l’elettrica Nissan Leaf: tutte le auto hanno conseguito la valutazione di 5 stelle per gli standard di sicurezza offerti agli occupanti. Continua a leggere

Rc auto sempre più care: a Napoli prezzi doppi rispetto a Milano

Gli automobilisti se ne sono già accorti da tempo: le assicurazioni auto sono sempre più costose. Lo dice anche uno studio condotto dall’Osservatorio SuperMoney, centro di ricerca promosso dall’omonimo portale di confronto delle assicurazioni auto e di altri servizi: negli ultimi sei mesi le polizze hanno registrato un aumento del 20 per cento. In particolare, gli incrementi sono stati in media del 21 per cento a Torino, del 19 a Milano, del 20 a Roma e del 16 per cento a Napoli. Ma in ogni città l’andamento dei prezzi formulati dalle compagnie ha evidenziato profonde differenze, con casi di aumenti superiori al 50 per cento rispetto a sei mesi fa. Continua a leggere

Trasparenza e risparmio, online si trova l’assicurazione su misura

Un’assicurazione su misura, con le coperture assicurative di cui si ha realmente bisogno e la garanzia di sapere con chiarezza cosa si sta acquistando. Sono questi i cardini di Quixa, la compagnia online del gruppo Axa, che da maggio ha ampliato l’offerta e rivoluzionato il sistema di acquisto all’insegna della trasparenza e della libertà di scelta. L’idea alla base del nuovo sistema è consentire agli automobilisti di avvalersi solamente delle coperture accessorie più utili sulla base delle proprie abitudini di guida. Continua a leggere